Mini John Cooper Works 2021: aggiornamento e dotazioni

Riflettori puntati sulla versione più performante della gamma di Oxford: il restyling riguarda il corpo vettura, equipaggiamenti e contenuti hi-tech.

In perfetta corrispondenza con la “tabella di marcia” annunciata all’inizio del 2021, i vertici di Oxford arricchiscono il programma di restyling della produzione Mini: nello specifico, l’ultima novità in ordine di tempo riguarda la versione sportiva di punta Mini John Cooper Works, che mantiene intatta l’unità motrice da 231 CV e si aggiorna nei contenuti di stile e nelle dotazioni di serie, fermi restando gli atout di personalissima ed aggressiva sportività che da sempre contraddistinguono le versioni più dinamiche dell’”universo Mini”.

Corpo vettura: i nuovi dettagli

All’esterno, Mini John Cooper Works 2021 enfatizza, con l’arrivo di ulteriori dettagli ad hoc, il nuovo linguaggio di stile adottato dalla aggiornata lineup del marchio che fa capo a Bmw Group e che a fine 2020 ha festeggiato i vent’anni dalla presentazione di Mini “new gen”: vale a dire, gruppi ottici a Led ridisegnati ed una più ampia calandra (qui attraversata in trasversale da una modanatura in rosso, tinta-simbolo degli allestimenti JCW). Nuove, nel caso specifico, le prese d’aria più larghe per un migliore raffreddamento di trasmissione e impianto frenante nelle condizioni di guida più impegnative, le “mascherine” laterali in corrispondenza dei passaruota anteriori ed il “grembiule” posteriore che nella configurazione “Model Year 2021” viene dotato di un diffusore dedicato utile all’ottimizzazione del flusso dell’aria in uscita dal sottoscocca. Di serie, la configurazione John Cooper Works 2021 adotta un impianto di scarico sportivo a due terminali in acciaio inox da 85 mm di diametro ed un impianto frenante, fornito da Brembo, con dischi autoventilanti all’interno (quelli anteriori provvisti di pinze a quattro pistoncini). I cerchi John Cooper Works sono da 17” (a richiesta da 18”, compreso il nuovo tipo “John Cooper Works Circuit Spoke” a due tonalità). Quattro le tinte carrozzeria disponibili:

  • Chili Red;
  • Rebel Green (finizione esclusiva per JCW);
  • Island Blue Metallic;
  • Rooftop Grey Metallic.

Abitacolo: ancora più tecnologica

All’interno, la nuova gamma Mini John Cooper Works 2021 presenta l’ampio assortimento di novità hi-tech adottate dall’edizione-restyling della lineup di Oxford, che punta i riflettori su una più articolata digitalizzazione. Nello specifico, lo schermo centrale di Mini JCW prevede un cluster touch da 8.8” in design black panel di serie, ed un nuovo sistema operativo aggiornato nella visualizzazione grafica, in ordine di rendere il controllo e la selezione delle funzioni veicolo, dei programmi audio, navigazione, connettività e App ancora più intuitivi. Da segnalare il debutto dei Live Widget selezionabili a scorrimento dallo schermo touch. Ulteriori novità di allestimento riguardano l’arrivo di differenti tonalità cromatiche per le grafiche dei display sullo strumento centrale e quello, opzionale, collocato sul piantone dello sterzo: in modalità “Lounge” si ottengono nuance in blu e turchese, mentre nel programma “Sport” gli sfondi dello schermo si illuminano di rosso e antracite. A richiesta, le configurazioni di colore dello schermo possono essere collegate ai programmi di guida Mini di serie: ad esempio, in modalità Sport il cromatismo del display cambia insieme alla risposta di acceleratore, sterzo, assetto e trasmissione.

Le novità di assetto

La proverbiale maneggevolezza Mini, enfatizzata dalla taratura specifica dell’assetto, presenta una nuova edizione del sistema di sospensioni adattive con smorzamento a selezione di frequenza (disponibili a richiesta) arricchito da una valvola aggiuntiva che attenua i picchi di pressione interni nella guida su piccoli dossi a creare una esperienza di guida più armoniosa. La risposta avviene entro 50-100 millisecondi, e con una forza di smorzamento superiore di oltre il 10% rispetto alla versione precedente.

Motorizzazione: tutto come prima

Sotto al cofano, come si accennava in apertura, la musica non cambia: Mini John Cooper Works 2021 conferma l’adozione del 2.0 4 cilindri turbocompresso a tecnologia Mini TwinPower Turbo da 231 CV di potenza massima e 320 Nm di coppia massima (consumi ed emissioni a ciclo medio WLTP: 7,1-6,8 litri per 100 km e 161-155 g/km di CO2), che abbinato al cambio manuale a sei rapporti richiede 6”3 per lo scatto da 0 a 100 km/h, e 6”1 se si opta per la trasmissione Steptronic Sport ad otto rapporti.

Mini John Cooper Works 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mini Cooper S 2021

Altri contenuti