Nissan: inedito logo e ancora più elettrificazione con la nuova Ariya

Il nuovo corso di Nissan è stato presentato dal nuovo presidente ed amministratore delegato, Marco Toro. L’inedito logo ha debuttato sul nuovo crossover elettrico Ariya.

Tra i costruttori che più stanno puntando sull’innovazione in questo difficile momento per il mondo dell’auto c’è sicuramente Nissan. Il costruttore giapponese è già da anni impegnato nello sviluppo e nella commercializzazione di veicoli sostenibili: la Nissan Leaf ha recentemente raggiunto i 500.000 esemplari prodotti diventando una delle auto elettriche più vendute al mondo a partire dal 2010, mentre l’e-NV200 è stato uno dei primi veicoli commerciali elettrici ad arrivare sul mercato nel 2014.

Un nuovo logo per la Nissan del futuro

Oggi Nissan fa un ulteriore passo avanti verso la mobilità sostenibile e rinnova completamente la propria immagine ed identità, offrendo prodotti ancora più innovativi che connotano il marchio non solo come produttore di automobili, ma anche come fornitore di mobilità e servizi. Il nuovo corso del marchio giapponese è testimoniato dall’introduzione dell’inedito logo, che per la prima volta è stato svelato alla stampa italiana nel corso dell’evento “Nissan sotto una nuova luce”, tra l’altro il primo in presenza dopo il lockdown dei mesi scorsi. A presentarlo il nuovo amministratore delegato e presidente di Nissan Italia, Marco Toro, che ha assunto il nuovo incarico lo scorso 1 agosto, dopo ben 26 anni di carriera in Nissan e 13 importanti ruoli ricoperti all’interno dell’azienda.

La simbologia del sole

Il nuovo logo utilizza uno stile minimalista per reinterpretare la simbologia del sole nascente (ovvero il cerchio), ispirato alla filosofia del fondatore Yoshisuke Aikawa e alla massima “Se hai una ferma convinzione, sei in grado di penetrare anche il sole”. A questo simbolo ora si unisce l’illuminazione a simboleggiare l’alba di un nuovo giorno, ovvero il futuro elettrificato di Nissan. Il nome dell’azienda rimane al centro, per rendere il brand immediatamente riconoscibile, e in questo modo viene anche rimarcata la forza storica dell’azienda ed il nuovo senso di evoluzione.

Come si è arrivati al nuovo logo

Il nuovo logo è il risultato di un percorso iniziato nell’estate del 2017, quando Alfonso Albaisa, Nissan Senior Vice President Global Design, ha cominciato a prendere in considerazione una evoluzione dell’identità del marchio. Successivamente è stata creato un team di progettazione guidata da Tsutomu Matsuo, Deputy General Manager Nissan Advanced Design Department, con l’obiettivo di realizzare uno studio completo. Alfonso Albaisa ha disegnato l’anima sottile, leggera e flessibile – tenendo sempre ben presente il mantra del fondatore Aikawa, ovvero “passione, innovazione, sfida” – ed ha supervisionato Tsutomu Matsuo e il suo gruppo nei loro studi di strutturazione, che hanno riguardato tra le altre cose il contorno del logo e la conformità alle normative.

Il risultato è stato il nuovo marchio in forma 2D con 20 punti luce al led – finalizzati a garantire il massimo della nitidezza ma che rappresentano anche i 20 anni passati dall’ultimo cambio di immagine. L’anteprima mondiale del nuovo logo è avvenuta il 15 luglio in occasione della presentazione online della Ariya, il nuovo crossover elettrico del costruttore.

Nissan Ariya: praticità e mobilità 100% elettrica

La massima espressione della Nissan Intelligent Mobility è rappresentata dalla nuova Ariya, il modello che anticipa la nuova strada elettrificata del marchio. Il crossover porta al debutto una nuova piattaforma EV ed è caratterizzato dalla tecnologia e-4orce e dalle più avanzate tecnologie di guida autonoma e di connettività, tra cui l’assistente vocale personale.

Il nuovo modello arriva sul mercato italiano ed europeo declinato in cinque versioni, con batterie da 63kWh e 87 kWh, due o quattro ruote motrici e percorrenze medie da 340 km a 500 km (ciclo combinato WLTP).

Design minimalista ed elegante

Il design della nuova Nissan Ariya è ispirato alla filosofia progettuale che in Nissan chiamano “futurismo giapponese senza tempo”, ovvero un approccio semplice e moderno, ma al tempo stesso elegante. Il carattere dinamico della vettura si evince dalle linee fluide, dal tetto spiovente con un montante fortemente inclinato e dalle forme spigolose dei gruppi ottici. Nella vista laterale si nota una sola linea che attraversa tutta la fiancata, creando un motivo senza soluzione di continuità che contribuisce a conferire tensione e forza. Non manca il simbolismo, con le due tonalità di rame e nero chiamate a rimandare agli istanti prima dell’alba e di conseguenza il nuovo futuro del marchio.

L’approccio minimalista si ritrova anche negli interni, che grazie all’assenza del tunnel centrale sono estremamente spaziosi. I sedili Zero Gravity ottimizzano ulteriormente lo spazio a bordo, mentre il cruscotto è completamente privo di tasti: al loro posto ci sono degli innovativi interruttori touch, che appaiono solo quando l’auto è accesa. Tutte le funzionalità della vettura vengono gestite attraverso due grandi schermi, il quadro strumenti da 12,3 pollici e un display centrale sempre da 12,3 pollici.

Versioni e batterie

Ecco in dettaglio le versioni per il mercato europeo:

  • Ariya 63kWh: due ruote motrici, fino a 360 km di autonomia;
  • Ariya 87kWh: due ruote motrici, fino a 500 km di autonomia;
  • Ariya e-4ORCE 63kWh: a trazione integrale, fino a 340 km di autonomia;
  • Ariya e-4ORCE 87kWh: a trazione integrale, fino a 460 km di autonomia;
  • Ariya e-4ORCE 87kWh Performance: top di gamma, fino a 400 km di autonomia.

Tutte le versioni vantano ottime performance in termini di rigenerazione e ricarica rapida utilizzando il Combined Charging System, grazie anche alla funzione di controllo termico della batteria con raffreddamento a liquido, che ne ottimizza costantemente la temperatura.

Le versioni di Ariya con batteria da 63kWh sono equipaggiate con due caricabatteria: uno da 7,4 kW in corrente alternata e uno che supporta fino a 130kW in corrente continua. Le versioni con batterie da 87kWh sono dotate di due caricabatteria: uno da 22 kW in corrente alternata e uno che supporta fino a 130kW in corrente continua. La nuova Nissan Ariya vanta tre modalità differenti di guida: Standard, Sport ed ECO (i modelli e-4ORCE includono anche la modalità Snow).

Tecnologia e-4orce

La nuova Nissan Ariya nasce come un crossover ma non dimentica la tradizione fuoristradistica e sportiva del marchio giapponese: è infatti presente una versione a quattro ruote motrici. Questa utilizza la raffinata tecnologia e-4orce, frutto della sintesi tra  la tecnologia di ripartizione della coppia ATTESA E-TS di Nissan GT-R e del sistema intelligente 4X4 di Nissan Patrol: la ripartizione della coppia sull’asse anteriore e posteriore è abbinata al controllo indipendente su ciascuna delle quattro ruote, ottenendo così la possibilità di seguire le curve con minime correzioni dello sterzo.

Assistenza alla guida e connettività

La Ariya porta in dote tutte le più avanzate tecnologie di Nissan per quanto riguarda l’assistenza alla guida. Tra queste c’è ovviamente il ProPilot (che coaudiuva il guidatore nel mantenere la vettura centrata nella corsia, nel muoversi nel traffico autostradale stop-and-go e nel mantenere una velocità e una distanza prestabilite dal veicolo che precede), ma anche il ProPilot Park (che aiuta a riconoscere uno spazio libero e gestisce in modalità autonoma le manovre di parcheggio frontale, in retromarcia e parallelo) e l’e-Pedal, che consente di accelerare e frenare utilizzando un solo pedale.

Per quanto riguarda la connettività, il veicolo è in grado di riconoscere la presenza del guidatore e di aprire le portiere, accendere le luci anteriore e posteriore e il nuovo logo Nissan. Oltre all’integrazione con i device mobili, la Ariya si distingue per l’evoluto assistente vocale personale attivabile semplicemente dicendo “Hey Nissan”. La vettura è inoltre gestibile da remoto e riceve gli aggiornamenti software in automatico, esattamente come il pc di casa. In altre parole, la Nissan Ariya rappresenta già oggi la mobilità del prossimo futuro.

Nissan Ariya: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti