Hyundai Tucson 2021: primi dettagli in attesa del debutto

La quarta generazione del SUV coreano sarà svelata il 15 settembre. Riflettori puntati su un ampio programma di aggiornamenti hi-tech.

“Futuristica” e decisamente personale. Ecco come, in estrema sintesi, l’identità di stile del fortunato “Sport Utility” coreano, che si appresta ad evolvere nella quarta generazione attesa da tempo, si mostrerà agli occhi del grande pubblico. A meno di due settimane dalla presentazione, Hyundai anticipa i primi dettagli della nuova generazione di Tucson, SUV di riferimento per il marchio coreano e, dunque, chiamato a rinnovare il gradimento ottenuto dalle tre precedenti serie. Il “vernissage” (virtuale) della quarta generazione di Hyundai Tucson è fissato per martedì 15 settembre. In attesa di osservarlo “live”, alcune immagini ed un’indicazione relativa agli aggiornamenti introdotti dai tecnici del colosso coreano permettono di avere un’idea di come lo “Sport Utility” in chiave 2021 si presenterà.

Completamente nuova

Dal punto di vista estetico, appare evidente il capitolato di re-engineering impostato dal Centro Stile di Hyundai guidato da SangYup Lee (vicepresidente del marchio e responsabile Hyundai Global Design Center), tanto all’esterno quanto nell’abitacolo, che assumono un’immagine chiaramente “new gen” e vicina al più recente linguaggio stilistico Hyundai, definito “Parametric Dynamics”.

La filosofia “Sensuous Sportiness” si evolve

Si tratta, spiega lo stesso SangYup Lee, di un approccio up-to-date alla ben conosciuta identità “Sensuous Sportiness” che da alcuni anni conferisce una caratteristica emozionalità all’identità stilistica Hyundai: “La missione ‘Sensuous Sportiness’ consiste nell’elevare le qualità emotive dell’automotive design. Vogliamo che i nostri clienti si sentano emozionati: con la nuova generazione di Tucson, stiamo introducendo l’ultima evoluzione, contribuendo all’inarrestabile slancio sul futuro Hyundai”. “Il design avanzato e sperimentale di Tucson è fedele al suo spirito pionieristico, e alza la posta in  gioco nel segmento più competitivo dell’intero comparto”.

Un inedito sguardo

Aumentato negli ingombri “in pianta” (lunghezza e larghezza), il corpo vettura di Hyundai Tucson 2021 si annuncia con un interasse maggiore (a tutto vantaggio dell’abitabilità a bordo), cofano anteriore più lungo, sbalzi ridotti, fiancate nette, profilo “a cuneo”, dettagli più “angolari”. Da segnalare, fra le novità che non mancheranno di suscitare interesse, la nuova impostazione dei gruppi ottici: ribattezzata “Parametric Hidden Lights”, si basa su strisce Led “a trapezio” che costituiscono le luci diurne perfettamente integrate nella ampia calandra. Altrettanto inedito è il disegno del volume posteriore: un lunotto molto inclinato, sormontato da uno spoiler, “accompagna” un sottile motivo luminoso orizzontale che a sua volta sottolinea la fanaleria.

Abitacolo: un pieno di novità

All’interno, che fa leva su un’accurata scelta dei materiali (uno degli atout cui Hyundai da sempre tiene in modo particolare), le immagini messe a disposizione da Hyundai rivelano un layout maggiormente “spazioso” in termini di percezione (in virtù di una visualizzazione più bassa e di forme più lineari, morbide e stratificate per il cruscotto e la plancia), e completamente rinnovato all’insegna di una filosofia progettuale denominata “Interspace”. Con questo termine, indicano gli stilisti di Seul, si intende conferire allo spazio destinato a conducenti, passeggeri e bagagli una netta semplificazione degli arredi, ed una marcata evoluzione in chiave hi-tech relativamente ai comandi.

Si notano, a questo proposito, il pannello – sul quale viene collocato il display delle funzionalità infotainment – che costituisce la consolle centrale; la strumentazione, ovviamente digitale, ed un nuovo volante multifunzione (i sistemi di controllo principali del veicolo vengono integrati nelle razze). Ulteriori elementi-novità derivano dall’integrazione della zona superiore della plancia con i pannelli porta, ad “avvolgere” conducente e passeggeri, e nel ricorso ad una inedita forma della fascia centrale, orientata in senso verticale e che per questo – anticipa Hyundai – si ispira alle cascate.

All’appello non manca che la comunicazione della gamma di motori: le indicazioni ufficiali arriveranno contestualmente alla presentazione del 15 settembre.

Nuova Hyundai Tucson: le foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Santa Fe 2020: molto più che restyling

Altri contenuti