Cupra Ateca 2020: caratteristiche, motori e debutto sul mercato

Riflettori puntati sulla nuova declinazione del SUV di Martorell che segue “a ruota” la presentazione di Seat Ateca. Tutti i dettagli.

A “stretto giro di posta” dopo la presentazione di Seat Ateca 2020, lo “spin-off” in chiave sportiva Cupra punta i propri riflettori sulla nuova declinazione aggiornata dello Sport Utility Ateca, modello-chiave per il giovane “sub-brand” catalano in quanto fu, all’inizio 2028, con esso che il giovanissimo marchio di Martorell si affacciò sul mercato. Una strategia di riposizionamento di gamma peraltro funzionale ad enfatizzare il profondissimo legame tra Seat e le competizioni, e ripagata nel 2019 da un buon gradimento da parte del pubblico (più di 10.000 gli esemplari del SUV Cupra Ateca venduti lo scorso anno). Stante la recentissima lineup, le novità sono “di dettaglio”, ed improntate maggiormente ad un re-engineering “di sostanza”, del resto chiamato ad arricchire l’ampio programma di upgrade hi-tech al centro dei più recenti programmi evolutivi messi a punto da Seat e, ovviamente, dal nuovo marchio Cupra.

Cupra Ateca 2020 esordirà sul mercato dopo l’estate 2020: più avanti verranno dunque resi noti i dettagli relativi ai prezzi di vendita che, in ogni caso, non dovrebbero discostarsi molto dalle attuali proposte.

Corpo vettura, dimensioni e abitacolo

All’esterno, Cupra Ateca 2020 mette in evidenza, come si accennava in apertura, una marcata “derivazione” dalla nuova variante-restyling 2020 di Seat Ateca, a sua volta chiamata ad adottare le più recenti soluzioni estetiche del dinamico marchio catalano, il cui Centro Stile, guidato da Alejandro Masonero Romanos, ha disegnato nuovi gruppi ottici a Led, nuovi paraurti e, specificamente per Cupra Ateca, la calandra con griglia “a nido d’ape” e cornice a finitura cromata scura, nuovi cerchi in lega da 19”, sei ulteriori varianti di tinta carrozzeria, modanature esterne in alluminio scuro ad effetto lucido. L’impianto frenante, fornito dallo specialista Brembo, prevede, di serie, la finitura in nero per le pinze; in opzione, la verniciatura nella tipica tinta rame (“marchio di fabbrica” estetico Cupra) per esse.

Le dimensioni esterne rivelano, all’atto pratico, una minima modifica agli ingombri “in pianta” rispetto alla serie che si prepara ad essere sostituita.

  • Lunghezza: 4,386 m (ovvero 10 mm in più, per effetto del disegno conferito ai nuovi paraurti)
  • Larghezza: 1,84 m
  • Altezza: 1,599 m (cioè 2 mm in meno)
  • Passo: 2.630 mm
  • Carreggiata anteriore: 1.575 mm
  • Carreggiata posteriore: 1.549 mm.

Fra gli accessori a richiesta, da segnalare una nuova serie di cerchi in lega, ulteriori combinazioni di tinte carrozzeria e di finiture interne, il nuovo volante Cupra provvisto di pulsante di avviamento e di selezione della modalità di guida “Cupra”, l’impianto di scarico Akrapovic.

All’interno, Cupra Ateca 2020 presenta il consueto (e piacevole) ambiente di intonazione marcatamente sportiva: sedili semi-anatomici (a richiesta ottenibili con rivestimento in pelle), strumentazione digitale personalizzata, nuovo volante multifunzione provvisto di levette laterali aumentate nelle dimensioni, pulsante di avviamento motore e commutatore dei programmi di guida, e le nuove funzionalità infotainment (ne parliamo più diffusamente qui sotto).

Le nuove funzioni multimediali

Dal punto di vista delle funzioni infotainment e connettività di bordo, Cupra Ateca 2020 porta in dote gran parte delle soluzioni “new gen” adottate dalla nuova produzione Seat e Cupra. Si segnalano, a questo proposito, il modulo Digital Cockpit che racchiude la strumentazione digitale (con display da 10.25” configurabile dal conducente) e le funzionalità infotainment con schermo da 9.2” provviste di navigazione e comandi vocali con riconoscimento voce naturale, che si attivano pronunciando la frase “Hola Hola!”; il dispositivo Full Link che permette agli utenti l’accesso ai servizi digitali mediante compatibilità wireless con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto (importare la propria lista di contatti, brani musicali, mappe di navigazione); il sistema Online Connectivity Unit (con scheda SIM integrata) utile anche agli aggiornamenti delle App infotainment ed alla fruizione del servizio di chiamata d’emergenza eCall così come all’impiego in tempo reale delle informazioni dal cloud (traffico, posizione di parcheggi e stazioni di servizio, disponibilità relative, prezzi ed orari di apertura), ed al download della App Connect anche sul proprio device portatile per avere sempre a portata di mano di dati ed i parametri del veicolo (guida, posizione di parcheggio, stato della vettura comprese porte e luci, impostazione di notifiche sulla velocità in modo da essere avvertiti se qualcuno che utilizza la loro vettura sta viaggiando ad andatura troppo elevata, notifiche antifurto, aprire e chiudere le porte con il servizio di bloccaggio e sbloccaggio da remoto o attivare da remoto l’avvisatore acustico e gli indicatori di direzione per trovare più facilmente l’auto).

Sei programmi di guida selezionabili

Le dinamiche di Cupra Ateca 2020 si completano con il ricorso a sei differenti modalità di guida, ciascuna delle quali relativa ad un determinato settaggio della risposta del veicolo a seconda delle esigenze del momento e delle condizioni della strada e del traffico:

  • Normal
  • Sport
  • Cupra
  • Individual
  • Off-road
  • Snow.

I dispositivi ADAS per la guida semi-autonoma

In piena corrispondenza a quanto adottato dalla recente gamma di modelli Seat e Cupra, anche a bordo di Ateca nella nuova edizione-restyling molta attenzione è stata rivolta ai sistemi di ausilio attivo alla guida. Nel dettaglio, il programma di aggiornamento si articola, fra gli altri, su:

  • Cruise control adattivo ACC, abbinato al sistema di navigazione dal quale “legge” i dati Gps, permette così la correzione automatica della velocità funzionale alle caratteristiche della strada e del traffico) con riconoscimento dei segnali stradali
  • Pre-crash Assist: dispositivo messo a punto dai tecnici di Martorell per preparare veicolo ed occupanti ad una possibile collisione: le cinture di sicurezza anteriori vengono pretensionate, i finestrini e il tetto panoramico si chiudono e le luci di emergenza si attivano per cercare di ridurre le conseguenze dell’incidente
  • Travel Assist: sistema attivabile attraverso un pulsante collocato nel volante multifunzione per offrire a conducente e passeggeri una guida assistita fino a 2010 km/h; ciò si attua mediante il controllo autonomo della vettura sfruttando le informazioni fornite dall’ACC e dal Lane Assist per mantenere attivamente il veicolo al centro della corsia e regolarne la velocità in base al flusso del traffico. Compito del guidatore consiste essenzialmente nel tenere sotto controllo il sistema e l’ambiente circostante, conservando almeno una mano sul volante per garantire la sicurezza e rispettare le indicazioni del Codice della Strada. se i sensori rilevano un abbandono delle mani dal volante per più di quindici secondi, vengono emessi una serie di segnali acustici e visivi e si attiva un primo rallentamento della vettura, fino al suo arresto completo – mediante l’azione dell’Emergency Assist – qualora il conducente continui a non reagire agli avvisi
  • Exit Assist, utile nelle fasi di uscita dai parcheggi: nel caso in cui sopraggiungano altri veicoli, pedoni o ciclisti tanto dalla strada quanto dal marciapiede, viene emesso un avvertimento acustico e visivo e, se necessario, si attiva la frenata autonoma d’emergenza
  • Side Assist, sviluppato per rilevare la presenza di veicoli fino ad una distanza laterale di 70 metri, mediante una serie di indicazioni che vengono riportate, per mezzo di un Led, nello specchio retrovisore
  • Trailer Assist, studiato per supportare – attraverso la telecamera posteriore e le relative immagini visualizzate nello schermo infotainment – il guidatore nelle fasi di retromarcia o di parcheggio con un rimorchio agganciato al veicolo.

Motorizzazione: c’è il 2.0 TSI da 300 CV

Sotto al cofano, Cupra Ateca 2020 viene equipaggiata con… una vecchia conoscenza fra gli appassionati dei modelli high performance del Gruppo VAG: l’unità motrice 2.0 TSI (1.984 cc) quattro cilindri sovralimentata mediante turbocompressore, che eroga una potenza massima di 300 CV e 400 Nm di forza motrice, sufficienti a far sì che il medium SUV del marchio sportivo di Martorell raggiunga una velocità di punta di 247 km/h ed i 100 km/h con partenza da fermo in 4”9. Al potente 2.0 TSI si abbina il sistema di trazione integrale 4Drive.

Dinamiche telaio e tecnologie di assetto

Pianale, organi meccanici, sospensioni e sterzo sono stati sottoposti ad un intervento di engineering rivolto alla reciproca ottimizzazione della risposta in ragione delle elevate prestazioni: sterzo progressivo, dispositivo DCC di regolazione adattiva dell’assetto, sei differenti profili di guida costituiscono il “cuore dinamico” della nuova edizione 2020 dello Sport Utility di Cupra.

Cupra Ateca 20020: i dati tecnici

  • Motorizzazione: 2.0 TSI
  • Architettura motore: 4 cilindri in linea, montato in posizione trasversale, turbocompresso
  • Alesaggio x corsa: 82,5 x 92,8 mm
  • Cilindrata totale: 1.984 cc
  • Distribuzione: quattro valvole per cilindro
  • Potenza massima: 300 CV
  • Coppia massima: 400 Nm
  • Trasmissione e sospensioni: cambio Dsg sette rapporti doppia frizione; trazione integrale 4Drive; regolazione adattiva dell’assetto DCC.

Valori prestazionali dichiarati

  • Velocità massima: 247 km/h
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 4”9.
Cupra Ateca 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti