Kia Picanto 2020: novità, dotazioni, motori

Riflettori puntati sull’edizione-restyling della “segmento A” coreana che si prepara al debutto in Europa portando in dote un ampio aggiornamento.

Nuove tecnologie di sicurezza, aggiornamenti alle dotazioni multimediali “ereditate” da fasce di mercato di più alta gamma; sistemi di propulsione riprogettati; e un sostanziale rinnovamento all’impostazione estetica. Ecco, in estrema sintesi, gli atout sui quali si basa la nuova configurazione “Model Year 2020” di Kia Picanto, già in vendita sul mercato coreano e in procinto di debuttare anche in Europa per arricchire, dopo il recente restyling operato sulla compatta Rio, le proposte Kia (ricordiamo che, nel “Vecchio Continente”, il marchio che fa capo al “colosso” Hyundai Motors ha, nel 2019, raggiunto un monte-vendite complessivo di quasi 503.000 unità, e messo a segno una crescita dell’1,7%, undicesimo anno consecutivo di incremento del proprio volume di nuove immatricolazioni europeo).

Il debutto europeo è imminente

Nuova Kia Picanto 2020 sarà in vendita in tutta Europa nel terzo trimestre di quest’anno: l’esordio è dunque prossimo. Più avanti verranno dettagliati i prezzi (ricordiamo che l’attuale generazione della “baby” coreana, giunta alla terza generazione venduta in oltre 1,1 milione di unità, viene proposta sul mercato a partire da 11.150 euro, nelle cinque linee di allestimento City, Urban, Style, GT-Line ed X-Line, e con motori – tutti a tre cilindri – benzina 1.0 da 66 CV, 1.0 turbo benzina T-GDI da 100 CV, e GPL 1.0 65 CV). Ovviamente mantenuta la garanzia, che è quella consueta “long term” Kia di 7 anni o 150.000 km.

Corpo vettura: dettagli di simpatico dinamismo

Nello specifico, la “segmento A” Kia Picanto nella nuova configurazione 2020 porta in dote, come accennato in apertura, un ampio “capitolato” di rinnovamento, che riguarda tanto l’immagine esteriore quanto i contenuti tecnologici e le dotazioni. Dal punto di vista dell’estetica, Kia Picanto 2020 mette in evidenza – e ciò si nota ancora di più nelle declinazioni più sportive GT-Line ed X-Line – un nuovo disegno per la zona anteriore del veicolo e quella posteriore, in cui in particolare i paraurti, la calandra ed i gruppi ottici sono stati ridisegnati. Kia Picanto GT-Line e Kia Picanto X-Line 2020 si riconoscono, inoltre, per la nuova forma conferita alle luci diurne (a Led). Simpaticamente sportiva la finitura dei “fascioni” e, nei modelli X-Line, le modanature inferiori che riecheggiano alle piastre di protezione tipiche dei veicoli di segmento SUV, le finiture in aluminium look che recano il monogramma “X-Line” e la cornice nera lucida che si estende dalla griglia anteriore ai codolini passaruota. Le possibilità di personalizzazione sono ampie: a disposizione del cliente ci sono, fra gli altri, dieci differenti tinte carrozzeria, e tre tipologie di cerchi in lega (due le misure – 14” e 16” – una inedita finitura ad effetto diamantato in più per i cerchi di diametro superiore).

Abitacolo e tecnologie multimediali

All’interno, Kia Picanto 2020 dispone – a seconda dei mercati e delle versioni di allestimento – di sedili rivestiti in tessuto nero oppure in ecopelle e nuove finiture abitacolo. Inediti, altresì, i “pacchetti” cromatici ottenibili a richiesta: “Lime Pack” (interni in nero con cociture color Lime a contrasto e fianchetti dei sedili in bianco, leva del cambio decorata con un accento argentato, cornici delle bocchette di aerazione e particolari dei pannelli porta anch’essi in finitura argentata); “Orange Pack” (medesima tinta dominante in nero, ma con particolari a contrasto in color arancione); “Red Pack” e “Green Pack”.

 

Infotainment: le nuove funzionalità UVO Connect

Da segnalare il ricorso ad un sistema multimediale di classe superiore: la strumentazione dispone di uno schermo da 4.2”; il modulo di connettività si avvale di un display da 8” (cresciuto dunque nelle dimensioni rispetto al precedente schermo da 7”) provvisto di connettività Bluetooth e compatibile con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, e possibilità di connettere fino a due device portatili in contemporanea. Il sistema UVO permette agli utenti la possibilità di attivare da remoto una serie di funzioni e caratteristiche (a seconda del Paese, gli utenti possono inviare da remoto le indicazioni stradali alla propria auto prima di un viaggio, controllare la posizione del proprio veicolo e accedere ai rapporti del veicolo e alle notifiche diagnostiche) e disporre – Kia Picanto 2020 è uno dei primi modelli del marchio coreano a proporre questa novità – le più recenti soluzioni multimediali Uvo Connect “Phase II” che offrono agli utenti numerose funzionalità supplementari gestibili mediante smartphone così come attraverso il display di bordo.

Sistemi ADAS alto di gamma

L’aggiornamento su Kia Picanto 2020 offre, nel dettaglio dei dispositivi di ausilio attivo alla guida, un ventaglio di funzionalità anch’esse “da grande”. Ne fanno parte, fra gli altri ed in funzione delle specifiche di modello:

  • Forward Collision-avoidance con sistema di riconoscimento altri veicoli e pedoni
  • Emergency Stop Signal funzionale all’azionamento dei lampeggiatori di emergenza per avvertire il veicolo che segue qualora il conducente freni all’improvviso
  • Hill-start Assist Control
  • Controllo di stabilità Kia Vehicle Stability management
  • Torque Vectroing by Braking
  • Cornering Brake Control
  • Straight-line Stability.

A richiesta: Blind-Spot Collision-Avoidance Assist, Lane Keeping Assist, Driver Attention Warning e Lane Following Assist, quest’ultimo collegato ad un sistema di telecamera frontale e sensori che controllano in misura costante le segnalazioni stradali e controllano lo sterzo del veicolo in ordine al mantenimento del centro di corsia.

La dotazione di sicurezza attiva, anch’essa come di consueto decisamente accurata, comprende fino a sette airbag, e gli attacchi Isofix ai sedili posteriori.

Motorizzazioni

Sotto il cofano, Kia Picanto 2020 porta in dote le più recenti tecnologie di propulsione sviluppate dai tecnici coreani: si tratta, nel dettaglio, dei nuovi motori a benzina della famiglia “Smartstream” (il T-GDI da 100 CV e l’aspirato da 67 CV), entrambe aggiornate nel sistema di gestione termica ITMS, funzionale ad un più efficace raffreddamento della camera di combustione, provviste di miglioramenti nei dispositivi di ricircolo dei gas di scarico e di un’ottimizzazione alle tecnologie di fasatura delle valvole di aspirazione. Modifiche, abbinate (nel caso del modello ad alimentazione “aspirata”) all’adozione del sistema di iniezione “dual-port” in sostituzione del sistema multi-point ed all’iniezione ad alta pressione (350 bar) nella variante turbo, funzionali a tenere sotto controllo i consumi e le emissioni di CO2. Nuovo è anche il cambio manuale automatizzato AMT-Automatic-Manual Transmission, che si basa su un comando a cinque rapporti al quale vengono collegati nuovi attuatori per automatizzare il funzionamento della frizione e i cambi marcia.

Kia Picanto 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti