McLaren 600LT Spider Segestria Borealis: nuova serie speciale

Si ispira ad un particolare ragno velenoso l’edizione in serie limitata della “Long Tail” di Woking: 12 esemplari per gli USA e prezzi da 275.000 dollari.

Una nuova serie speciale, e “ovviamente” a tiratura ultralimitata (e non potrebbe essere altrimenti, considerata l’esclusività del modello, appannaggio di ben pochi facoltosi enthusiast già nella configurazione “di serie”): è McLaren 600LT Spider Segestria Borealis, edizione programmata in dodici unità – e tutte rivolte agli USA dove verranno vendute ad un prezzo che parte da 275.000 dollari, corrispondenti a circa 250.000 euro – della spider “Long Tail” da 600 CV messa a punto dagli artigiani della Divisione MSO, il reparto di Woking specializzato nella realizzazione di “Edition” specialissime ed esemplari unici, a seconda delle specifiche richieste.

Una filosofia “ad personam” da tempo intrapresa dalle Case costruttrici di supercoupé, hypercar e vetture di altissima gamma, e che ha nel marchio di Woking uno degli ideatori ed esecutori più prolifici. Soltanto per citare le “evoluzioni” allestite sulla base della “ultra-spider” McLaren, presentata all’inizio del 2019 quale derivazione “en plein air” della coupé 600LT e quinto modello della “famiglia” Longtail si ricordano, fra le altre, le edizioni Spider by MSO e Spider Pikes Peak Edition, quest’ultima commissionata nell’estate 2019 dalla concessionaria McLaren di Denver.

È “velenosa” anche nell’immagine

Il nome scelto da MSO, “Segestria Borealis”, riprende la denominazione scientifica di un ragno velenoso, il Segestria Florentina, originario del bacino mediterraneo europeo e, nel tempo, diffusosi in Gran Bretagna e nell’America latina. Un appeal “aggressivo” che si fa decisamente notare anche nell’estetica: la colorazione della carrozzeria, creata ad hoc da McLaren Special Operations, è una nuance di nero battezzata “Borealis Black MSO Defined”, arricchita da sfumature in verde scuro che risultano più evidenti in funzione dell’angolatura con cui l’occhio osserva la vettura (una “mimetizzazione” utilizzata in natura dallo stesso ragno Segestria Florentina per confondere le proprie prede). A contestualizzare ulteriormente la serie speciale, ci sono una serie di motivi grafici in Napier Green: la doppia striscia anteriore, le modanature collocate sui profili delle appendici aerodinamiche ed in altre parti del corpo vettura, le pinze freno ed alcune ragnatele che adornano i gusci degli specchi retrovisori, la zona posteriore del veicolo (in corrispondenza della zona inferiore dell’alettone) ed i poggiatesta. A loro volta, l’abitacolo viene allestito con il “pacchetto” MSO Comfort, che comprende i sedili anatomici rivestiti in Alcantara e dalla struttura in fibra di carbonio: la combinazione di materiale e rivestimenti che domina l’abitacolo.

Nessun rinforzo per la scocca

La serie speciale “Segestria Borealis” conferma il layout tecnologico sviluppato per McLaren 600LT Spider: un insieme di soluzioni rivolte all’ottimizzazione dei flussi dell’aria che rappresentano, da un punto di vista puramente estetico, l’elemento di maggiore interesse nell’analisi complessiva del corpo vettura. Il tutto, in funzione della downforce e della tenuta di strada nelle fasi di curva in modo da “scaricare” sull’asfalto la maggiore potenza disponibile alle ruote. Anche riguardo alle soluzioni aerodinamiche riprogettate intorno alla consueta cellula abitacolo “MonoCell II”, in rapporto a quanto realizzato nella Coupé, per offrire a conducente e passeggero valori velocistici immutati anche nella guida “a cielo aperto” (a questo provvede un tetto rigido, in fibra di carbonio, retrattile).

Motorizzazione: tutto come prima

Invariata anche l’impostazione meccatronica, che riassumiamo brevemente. McLaren 600LT Spider Segestria Borealis mantiene l’unità motrice 3.8 V8 sovralimentato con doppio turbocompressore (già aggiornata per 600LT Coupé nel circuito di raffreddamento ed all’impianto di scarico), in grado di offrire all’appassionato valori prestazionali di livello assoluto.

  • Velocità massima: 324 km/h (315 km/h a tetto ripiegato)
  • Tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h: 2”9
  • Tempo di accelerazione da 0 a 200 km/h: 8”4.
McLaren 600LT Segestria Borealis: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

McLaren Speedtail: è record a 403 km/h

Altri contenuti