Koenigsegg Gemera, arriva la GT da 1.700 CV

La prima quattro posti della Casa svedese sfrutta una meccanica ibrida in grado di offrire prestazioni da hypercar ma non rinuncia ai lussi di una Gran Turismo.

Koenigsegg, factory svedese specializzata nella produzione di hypercar esotiche, esplora per la prima volta il settore delle Gran Turismo 2+2 svelando una vettura dalle incredibili prestazioni e caratteristiche battezzata Gemera. La nuova Koenigsegg Gemera – che sarebbe dovuta apparire in anteprima al Salone di Ginevra, al fianco della Jesko Absolut – si presenta quindi come la prima vettura quattro posti della storia del marchio nord europeo. Realizzata in una tiratura di 300 esemplari, la Gemera punta quindi ad offrire le incredibili prestazioni velocistiche che caratterizzano tutte le hypercar del marchio, grazie ad un powertrain ibrido da 1.700 CV, aggiungendo però quel confort e quella abitabilità fino ad ora sconosciuta alle altre vetture targate Koenigsegg.

Eleganza e sportività da Gran Turismo

Come accennato in precedenza, la Gemera si presenta con un corpo vettura da Gran Turismo, estremamente sportiva, ma anche elegante. La carrozzeria sfoggia numerose appendici aerodinamiche frutto di un attento sviluppo nella galleria del vento, non manca un enorme estrattore posteriore coadiuvato da un piccolo spoiler, mentre gli pneumatici e l’impianto frenante sono adeguati alle elevatissime prestazioni offerte. Anche se si tratta di un’auto estrema, non mancano due vani per alloggiare eventuali bagagli, di cui uno più piccolo posizionato nel muso dell’auto e un altro di maggiori dimensioni che si trova dietro, a ridosso del propulsore centrale.

Abitacolo hi tech per quattro passeggeri

La vettura può contare su un enorme passo lungo ben 3.000 mm che ha consentito all’abitacolo di ospitare quattro sedili singoli, due avanti e due dietro, particolarmente anatomici e con poggiatesta integrati. L’accesso all’abitacolo della Gemera è facilitato dall’apertura verticale delle due grandi portiere, segno distintivo della hypercar della Casa svedese. La plancia è letteralmente farcita di fibra di carbonio, inoltre può contare su una dotazione tecnologica di altissimo livello che comprende una strumentazione digitale e un display posizionato al centro della console dedicato al sistema di infotainment. Quest’ultimo permette di controllare numerose funzioni tra cui la connessione internet e l’impianto audio con 11 diffusori. La dotazione viene completata dal sistema di ricarica wireless per smartphone e il sistema di climatizzazione elettronica a tre zone.

Cuore ibrido con 3 motori elettrici

La Gemera è spinta da una meccanica ibrida composta dal motore 2.0 litri biturbo “Friendly Giant” con soli 3 cilindri da 600 CV, abbinato a tre unità elettriche, di cui due installati sull’asse posteriore e uno su quello anteriore in modo da offrire una trazione di tipo integrale. A conti fatti, questo bolide a quattro posti sfodera una potenza totale di 1.700 CV e una coppia massima mostruosa di 3.500 Nm. Questi numeri si traducono in uno scatto da o a 100 km/h effettuato in 1,9 secondi, mentre la velocità di punta raggiunge il muro dei 400 km/h. Come se non bastasse, la Gemera sa essere anche un’auto ecosostenibile, infatti grazie alla batteria agli ioni di litio da 800v che alimenta i motori elettrici può viaggiare a emissioni zero fino ad una velocità di 300 km/h per circa 50 km con una sola carica di energia.

Koenigsegg Gemera: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nissan Ariya: crossover 100% elettrico

Altri contenuti