Renault: pronte le versioni ibride di Clio e Captur

La Clio E-Tech offre una power unit ibrida potente ed originale mentre la Captur E-Tech plug-in vanta più cavalli e 65 km di autonomia in elettrico.

Ci siamo: dopo averne sentito parlare lungamente già dallo scorso Salone dell’Auto di Ginevra, la Renault presenta al Salone di Bruxelles la Clio E-Tech con cui sfida la concorrenza elettrificata, in particolare la Toyota Yaris Hybrid, che arriverà a metà anno.

Clio E-Tech: un motore termico e due elettrici

Sottopelle la Clio E-Tech, che esteticamente riprende la linea accattivante della vettura di successo della Losanga, presenta un originale schema tecnico composto dal motore termico 1.6 abbinato a due propulsori elettrici e ad un cambio a 4 rapporti ad innesti frontali privo di frizione. La power unit sviluppa un totale di 140 CV e funziona sia come ibrido in serie che in parallelo.

L’aspetto da sottolineare è che il motore elettrico principaledi questa Clio assicura la prima fase del movimento alla vettura, mentre il secondo consente al propulsore termico di entrare in scena collegandolo alla catena cinematica della trasmissione. Quando si rilascia l’acceleratore le unità ad impatto zero contribuiscono alla ricarica della batteria agli ioni di litio da 1,2 kWh situata nella zona posteriore dell’auto e, contemporaneamente, il 1.6 a benzina viene escluso. Chiaramente, quest’ultimo, soprattutto in caso di batteria scarica, va ad alimentare il secondo motore elettrico che funge da generatore per la batteria da cui attinge il primo dei due propulsori ad impatto zero. Ovviamente, quando si vuole ottenere la massima performance si sfruttano tutti e tre i motori, mentre di solito si viaggia in elettrico per l’80% del tempo.

Presto anche Captur E-Tech plug-in e Megane ibrida

La famiglia delle Renault elettrificate però è destinata a crescere con l’arrivo della Captur E-Tech plug-in e della Megane ibrida. La prima, rispetto alla Clio E-Tech, presenta una potenza totale di 160 CV ed una batteria da 9,8 kWh che le consente di viaggiare per 50 km ad impatto zero (65 km in città) fino ad una velocità di 135 km/h. Attendiamo novità sulla seconda, che porterà questa soluzione ibrida anche tra le proposte della Casa francese per il segmento C.

Renault: arrivano le varianti ibride di Clio e Captur Vedi tutte le immagini
Altri contenuti