Porsche Macan GTS 2020: caratteristiche e prezzo

A quattro anni esatti dalla precedente versione, Porsche aggiorna la variante “Gran Turismo Sport” affinandone telaio e tecnologie di propulsione.

La “rivoluzione-evoluzione” elettrica è dietro l’angolo; e si giocherà su ulteriori modelli oltre alla coupé zero emission Taycan che ha recentemente rivestito un ruolo di capofila: fra gli altri, c’è attesa in merito ad una futura declinazione “silenziosa” di Porsche Macan, che – secondo un’anticipazione del vicepresidente Lutz Meschke riportata qualche settimana fa da Autocar – arriverà nel 2021, con l’obiettivo di ampliare le proposte 100% elettriche in ordine di giungere (stima attuale) ad un 30-40% di modelli a zero emissioni entro il 2024. Il SUV Macan è, del resto, uno dei modelli della “Cavallina” tedesca più venduti (il consuntivo Porsche dei primi nove mesi 2019, conclusosi con oltre 202.300 esemplari consegnati nel mondo ed una crescita del 3% sullo stesso periodo del 2018, ha fatto segnare le migliori performance proprio con Macan, insieme alla “sorella maggiore” Cayenne).

Ed è su Macan che in queste ore si concentra l’attenzione dei “piani alti” di Zuffenhausen: l’occasione coincide con l’annuncio relativo all’imminente esordio della rinnovata Macan GTS sul mercato, vale a dire la declinazione di alta gamma che completa la lineup del SUV tedesco aggiornato un anno fa nella serie “Model Year 2019” (upgrade che aveva fatto bella mostra di sé al Salone di Parigi 2018). Rispetto alla precedente configurazione – esposta al Salone di Tokyo 2015 -, Porsche Macan GTS 2020 presenta un nutrito programma di aggiornamento, che ovviamente si rifà alle novità messe in evidenza dalla nuova serie, cui si aggiunge un sostanziale upgrade per dinamiche telaio, motorizzazione ed equipaggiamenti hi-tech.

Ecco quando debutterà sul mercato

Già disponibile alle ordinazioni, Porsche Macan GTS 2020 viene messa in vendita a partire da 77.880 euro (IVA compresa, importo finora riferito al mercato tedesco), e con specifiche di allestimento funzionali al Paese di destinazione. Il suo arrivo in Italia dovrebbe dunque avvenire all’inizio del prossimo anno: più avanti verranno dettagliati i prezzi e la configurazione di modello per il nostro mercato (ricordiamo che, attualmente, Porsche Macan viene proposta nelle varianti benzina 2.0 4 cilindri da 245 CV, 3.0 V6 da 350 CV e 2.9 V6 biturbo da 441 CV, con prezzi che partono da 64.373 euro).

Corpo vettura: le novità

Pressoché invariata negli ingombri esterni rispetto alla lineup già in listino (la lunghezza misura 4,7 m, la larghezza 1,92 m, l’altezza 1,62 m), e caratterizzata da una capienza utile al vano bagagli decisamente buona, per quanto “in linea” con la fascia di mercato di appartenenza (da 500 litri nel normale assetto di marcia a 1.500 litri con i sedili posteriori completamente abbattuti), l’impostazione estetico-funzionale di Porsche Macan GTS 2020 viene offerta con l’adozione, di serie, del “pacchetto” Sport Design, che si caratterizza per la presenza di sottili appendici aerodinamiche “ad hoc” (spoiler anteriore, diffusore posteriore, “minigonne” laterali sottoporta) con accenti verniciati in nero, fedelmente all’impostazione delle finiture per tutti i modelli “Gran Turismo Sport” di Porsche. Il layout esterno si completa con i gruppi ottici anteriori a Led (tecnologia PDLS-Porsche Dynamic Light System), fanaleria posteriore ad effetto 3D e motivo luminoso trasversale di raccordo (a Led): tutti gli elementi di illuminazione sono oscurati; a richiesta, è disponibile il kit PDLS Plus. Specifici del modello sono anche i cerchi “RS Spyder Design” da 20”, rifiniti in nero ad effetto satinato, le pinze dei freni verniciate in rosso e le modanature in nero lucido.

Abitacolo: atmosfera racing “da famiglia”

All’interno, Porsche Macan GTS 2020 prevede, nella caratterizzazione di modello, il ricorso all’Alcantara per il rivestimento delle zone centrali dei sedili, dei pannelli porta e dei braccioli collocati sull’ampia consolle centrale. Di serie sono, altresì, i sedili semianatomici (esclusivi per le varianti GTS di Zuffenhausen) con otto possibilità di regolazione a comando elettrico e fianchi più “generosi” per un maggiore contenimento laterale, il volante sportivo multifunzione con corona rivestita in pelle liscia e comandi cambio integrati, dettagli in alluminio spazzolato. Fra le (come sempre numerose) possibilità di personalizzazione, Porsche segnala gli esclusivi pellami GTS (disponibili in Carmine Red o Crayon, con ulteriori elementi in Alcantara e numerose altre combinazioni di colore), il sofisticato impianto audio Bose Surround Sound System ed un nuovo dispositivo di ricarica a induzione per device portatili.

Assetto e telaio

Porsche Macan GTS 2020 rivela, rispetto alla lineup “standard” del compact SUV di Zuffenhausen, un abbassamento di 15 mm del corpo vettura, in ordine di offrire al conducente la più corretta risposta del veicolo alle alte velocità. Da segnalare l’adozione del modulo di controllo attivo delle sospensioni PASM-Porsche Active Suspension Management, con tarature di regolazione sviluppate specificamente. A richiesta, Porsche Macan GTS 2020 può a sua volta essere equipaggiata con il kit di sospensioni pneumatiche Adaptive Air Suspension a gestione elettronica, che dal canto loro contribuiscono a ribassare di 10 ulteriori mm l’altezza del veicolo. L’impianto frenante, formato da elementi di generose dimensioni (il diametro dei dischi misura, rispettivamente, 360×36 mm all’avantreno e 330×22 mm al retrotreno) può, inoltre, essere reso ancora più performante ricorrendo, a scelta, ai kit freno PSCB-Porsche Surface Coated Brake, oppure PCCB-Porsche Ceramic Composite Brake.

La tecnologia di motorizzazione

Sotto il cofano, Porsche Macan GTS 2020 dispone della medesima unità motrice 2.9 V6 sovralimentata con due turbocompressori collocati fra le due bancate (sistema che consente una più rapida risposta dei turbo), abbinata al cambio automatico PDK con comando a doppia frizione e provvista di impianto di scarico sportivo adattato appositamente per il nuovo modello. Dati alla mano, la potenza massima è di 380 CV, vale a dire 20 CV in più rispetto alla precedente GTS; aumentata anche la forza motrice: 520 Nm di coppia massima (disponibili fra 1.750 e 5.000 giri/min), cioè 20 Nm in più. Fedeli all’impostazione del veicolo, dunque elevatissimi, i valori prestazionali comunicati: velocità massima 261 km/h, e – in abbinamento con il “pacchetto” Sport Chrono ottenibile a richiesta, 4”7 per lo scatto da 0 a 100 km/h.

Porsche Macan GTS 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche Panamera Turbo S Sport Turismo

Altri contenuti