Mercedes EQA, il teaser della versione elettrica della GLA

Durante la presentazione in anteprima della GLA è stato mostrato una prima immagine che anticipa il futuro crossover elettrico della Stella.

Durante la presentazione in anteprima mondiale della seconda generazione della Mercedes GLA, tenutasi in diretta streaming, il nuovo CEO del Gruppo Daimler, lo svedese Ola Kallenius, ha regalato al pubblico una stuzzicante anticipazione, mostrando una prima immagine teaser della futura Mercedes EQA, crossover 100% elettrico derivato proprio dalla nuova GLA.

Il successore di Dieter Zetsche e forte sostenitore della mobilità elettrica, non ha però fornito ulteriori informazioni sulla parte meccanica e tecnica della vettura.

Di certo sappiamo che:

  • La vettura sarà realizzata sulla piattaforma modulare MFA2, utilizzata per tutta la famiglia di vetture compatte della Casa della Stella (Classe A, CLA e GLA);
  • Sarà il modello entry-level della gamma di auto elettriche EQ di Mercedes che sarà composta dai modelli EQA, EQB, EQC ed EQS;
  • Attualmente la nuova EQA è impegnata in difficili test su strada organizzati nei luoghi più inospitali del mondo, tra cui le strade innevate della Svezia, con l’obiettivo di mettere alla prova la sofisticata meccanica a zero emissioni di questa vettura.

Osservando l’unica immagine della EQA a nostra disposizione è possibile apprezzare la vista laterale di questa vettura dotata di cinque portiere e strettamente imparentata dal punto di vista stilistico con la nuova GLA. Dal punto di vista estetico, infatti, la EQA abbraccerà numerose soluzioni stilistiche viste anche sul crossover della Stella appena presentato, tra cui la forma dei proiettori, delle fiancate e di altri dettagli, ma ovviamente sfoggerà modifiche estetiche sviluppate in funzione dell’efficienza aerodinamica (splitter, spoiler paraurti e cerchi in lega specifici). La vettura si distinguerà inoltre per i profili di colore blu che identificano i modelli ecologici appartenenti alla gamma EQ.

Nono dovrebbero esserci particolari sorprese neppure all’interno dell’abitacolo che dovrebbe essere dominato ormai dai “classici” due display posizionati l’uno al fianco dell’altro nell’estremità superiore della plancia. I due schermi sono dedicati rispettivamente alla strumentazione 100% digitale ed ampiamente settabile e all’impianto di infotainment MBUX dotati di intelligenza artificiale ed in grado di gestire la maggior parte delle funzioni della vettura.

Come accennato in precedenza non sono emerse informazioni relative alla parte meccanica, ma secondo le indiscrezioni la vettura potrebbe garantire un’autonomia di ben 480 km con una sola carica di energia.

Mercedes EQA, svelato il primo teaser Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLA 200d Sport 4Matic: la prova su strada

Altri contenuti