Audi RS Q8: caratteristiche e prestazioni del SUV coupé mild hybrid

In anteprima al Salone di Los Angeles, la nuova declinazione da 600 CV debutterà in Italia nel terzo trimestre 2020. Tutti i dettagli.

La “punta di diamante” per connotazione sportiva di Audi al Salone di Los Angeles 2019 (in programma fino a domenica 1 dicembre) è RS Q8, nuova declinazione “ultra-high performance” del SUV di alta gamma Q8, rispetto al quale porte in dote, oltre ad un corposo programma di aggiornamento estetico e aerodinamico, l’adozione del sistema mild-hybrid all’unità motrice 4.0 V8. A buon diritto, quindi, anche Audi RS Q8 entra a far parte del “new deal” Audi in materia di elettrificazione, che proprio al LA Auto Show 2019 offre una ulteriore anticipazione con l’anteprima di e-tron Sportback e, a medio termine, si prefigge lo sviluppo di più di 30 nuovi modelli ad alimentazione ibrida, ibrida plug-in e 100% elettrica (20 dei quali “zero emission”), la riorganizzazione delle piattaforme di produzione sui due pianali MEB e PPE, il raggiungimento di una decarbonizzazione degli stabilimenti.

Già definita la timeline di debutto di Audi RS Q8 2020 in Italia: la novità SUV di fascia alta, che completa il nuovo assortimento di modelli “RennSport” 2019 coincidenti con i 25 anni dall’esordio sul mercato della gamma Audi RS (che avvenne nel 1994) esordirà nel nostro Paese nel primo trimestre 2020. I prezzi verranno comunicati più avanti.

Corpo vettura: le specifiche di modello

Esteriormente, Audi RS Q8 si caratterizza per una vistosa calandra “single frame” a cornice sportiva RS con griglia “a nido d’ape” (Grigio Manhattan per la prima; nero lucido per la seconda), prese d’aria anteriori di maggiori dimensioni e rifinite in nero lucido, sottili appendici aerodinamiche supplementari in tinta alluminio opaco, passaruota più larghi per ottemperare all’adozione di gruppi ruota di notevoli dimensioni (cerchi da 22” con pneumatici da 295/40 – 22; in alternativa sarà possibile optare per cerchi da 23”), La tavolozza delle tinte carrozzeria comprende nove colorazioni: otto metallizzate, una ad effetto perla; i gusci degli specchi retrovisori esterni sono, di serie, in color alluminio e, a richiesta, possono essere sostituiti con elementi in nero oppure in fibra di carbonio. A loro volta, i “pacchetti” Look Nero e Look Carbonio rivelano finiture ad hoc per la cornice della calandra, gli splitter, il diffusore posteriore, e la fascia luminosa fra i gruppi ottici posteriori. All’interno, l’ambiente abitacolo di Audi RS Q8 presenta sedili semi-anatomici rivestiti in pelle Nappa e Alcantara, volante sportivo rivestito in pelle traforata e dotato dei bilancieri cambio “RS” e comandi multifunzione (fra i quali c’è il pulsante “RS Mode” funzionale al richiamo delle modalità di guida” “RS1” ed “RS2” previste dal modulo Audi Drive Select), battitacco illuminati e strumentazione digitale Audi Virtual Cockpit con indicazioni dedicate all’impiego sportivo. Molto buona la capacità di carico al bagagliaio, che arriva a 1.755 litri con i sedili posteriori, scorrevoli, completamente abbattuti.

Motorizzazione: 600 CV a sistema ibrido leggero

Sotto il cofano, come accennato, Audi RS Q8 viene equipaggiata con l’unità motrice 4 litri ad 8 cilindri a V, sovralimentata con doppio turbocompressore, abbinata al cambio Tiptronic ad otto rapporti provvisto di convertitore di coppia ed alla trazione integrale permanente nella consueta tecnologia Quattro, che eroga 600 CV di potenza massima ed 800 Nm di coppia massima disponibili fra 2.200 e 4.500 giri/min. Decisamente elevati (per quanto “in linea” con il segmento SUV-coupé di appartenenza), i valori prestazionali: la velocità massima (autolimitata elettronicamente) è di 250 km/h, il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 3”8. Anche per Audi RS Q8 sarà disponibile il “pacchetto” Dynamic Plus (tecnologia di evoluzione delle dinamiche veicolo, che dispone altresì dei sistemi di stabilizzazione antirollio attiva, freni carboceramici e differenziale sportivo), attraverso il quale la velocità di punta sale a ben 305 km/h. Del modulo di propulsione fanno parte il sistema supplementare “Mild hybrid” a 48V con alternatore-starter azionato a cinghia, la modalità Start&Stop, e la tecnologia COD-Cylinder On Demand di disattivazione cilindri nello specifico, il secondo, il terzo, il quinto e l’ottavo) nelle condizioni di lavoro a basso carico.

Audi RS Q8 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti