Hyundai i30N Fastback: il restyling è in fase di sviluppo

I tecnici del colosso coreano operano un corposo upgrade alla ancora giovane lineup i30: sotto i riflettori, la versione alto di gamma N Fastback.

Hyundai prepara un sostanzioso aggiornamento per i30N Fastback, “media da sparo” – e diretta competitor nei confronti di un parterre che annovera modelli dichiaratamente sportivi, quali Giulietta, Ford Focus ST, Seat Leon Cupra e Renault Mégane RS – che aveva esordito esattamente un anno fa. Lo rivelano alcune immagini che ritraggono un esemplare-laboratorio della prossima versione-restyling, adeguatamente “camuffato” e dal quale si ipotizza che l’upgrade potrà interessare l’intera lineup i30, attualmente in listino nella declinazione che fece bella mostra di se al Salone di Francoforte 2017. La ancora giovane età di progetto suggerisce un iter di sviluppo in fase di realizzazione, e che potrebbe concretizzarsi non prima del prossimo anno: ci sarà tempo, dunque, per tornare sull’argomento.

Per ora, le foto-spia, scattate nei pressi del tracciato del Nurburgring (ricordiamo che Hyundai Europe dispone, in Germania, del Motor Europe Technical Centre situato a Rüsselsheim; nonché della Divisione Motorsport, la cui sede è ad Alzenau) riguardano un prototipo di i30N Fastback, cioè la declinazione alto di gamma – dal punto di vista dei valori prestazionali – della “famiglia” i30, e “sorella” della i30N che gli appassionati ben conoscono per il già ricco carnet agonistico (vincitrice del titolo Wtcr 2018 con l’espertissimo Gabriele Tarquini, ed attualmente – quando mancano tre appuntamenti iridati al termine – in testa alla serie mondiale Turismo con il Team Engstler nella classifica Costruttori e con l’ungherese Norbert Michelisz (Brc Hyundai N Squadra Corse – leader nella classifica Piloti. In più, ed è notizia di queste ore, Hyundai i30N TCR ha conquistato con Josh Files il Tcr europeo). È la prima volta che l’occhio indiscreto della macchina fotografica fissa il proprio obiettivo su i30N Fastback in versione restyling, dunque la “caccia” aggiunge un ulteriore motivo di interesse.

Quali novità per il corpo vettura

Come spesso avviene nelle immagini che immortalano vetture in fase di sviluppo, tuttavia, gli elementi per individuare con chiarezza novità di stile non sono facilmente distinguibili: nel caso specifico, sotto la camuffatura che nasconde i30N Fastback “Model Year 2021” (indichiamo questa data in quanto potrebbe corrispondere al periodo di debutto sul mercato) è possibile individuare una nuova impostazione del frontale, e segnatamente gruppi ottici sottoposti ad un aggiornamento, un paraurti di nuovo disegno, prese d’aria inferiori di maggiori dimensioni. Tenuto conto del pannello collocato ad hoc, si può immaginare un maquillage anche per la calandra, sotto alla quale in ogni caso si intravvede una griglia “a nido d’ape”. Una serie di modifiche dello stesso tono interessa la zona posteriore del corpo vettura, dove si evidenziano un nuovo paraurti ed un altrettanto nuovo impianto di scarico a due terminali singoli. Sebbene non evidenziato dalle foto spia, l’abitacolo di Hyundai i30N Fastback restyling potrebbe presentare un aggiornamento al modulo infotainment ed alla strumentazione (digitale).

Sarà mild-hybrid?

Numerosi elementi mancano all’appello, a cominciare dall’impostazione meccatronica. Cosa aspettarsi dal sistema di propulsione? Non sembrerebbe da escludere il ricorso ad ulteriori sviluppi anche in questo senso (attualmente Hyundai i30N Fastback viene equipaggiata con l’unità 2.0 T-GDI da 275 CV di potenza e 378 Nm di coppia massima), nella fattispecie l’adozione di un dispositivo mild-hybrid a 48V, utile alla riduzione dei consumi e delle emissioni in ordine di ottemperare ai sempre più stringenti limiti europei sulle emissioni di CO2, che dal 2021 dovranno essere inferiori, nella media dei modelli prodotti dal singolo Costruttore, a 95 g/km.

Hyundai i30N Fastback: foto spia del restyling Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai: il teaser del concept SUV ibrido

Altri contenuti