Hyundai: all’IAA 2019 la nuova visione di stile e hi-tech

Con la terza generazione di i10, la concept 45 ed il primo modello elettrico da corsa, Hyundai prepara un nuovo capitolo della propria storia.

Nuove strategie “umanocentriche” improntate al rapporto del proprietario con la vettura; impronte di stile che contraddistingueranno la futura gamma “zero emission” del Gruppo; e, per restare in tema di elettrificazione sempre più presente fra i programmi di riposizionamento dei big player, l’auto elettrica pronta gara che potrebbe rappresentare, a breve termine, una ulteriore espressione sportiva per il marchio nel panorama delle competizioni.

Ecco, in estrema sintesi, gli elementi-chiave sui quali si articolerà la presenza Hyundai all’imminente Salone di Francoforte: all’IAA 2019 (qui la nostra guida alle “new entry” attese ai padiglioni di Messe Frankfurt) che aprirà ufficialmente giovedì 12 settembre (sabato 14 per i visitatori: qui un nostro approfondimento sulle informazioni per visitare il Salone) e si concluderà domenica 22, Hyundai presenterà, nell’ordine, la terza generazione di i10, l’interessante concept “45” e la prima vettura elettrica da competizione frutto di un programma di sviluppo portato avanti dalla Divisione sportiva HMSG.

Hyundai i10: la terza generazione

Un primo teaser, rilasciato da Hyundai all’inizio di agosto, forniva una indicazione sul processo di rinnovamento impostato dai tecnici del marchio coreano relativamente ai modelli di accesso alla propria gamma: Hyundai i10 “new gen” che debutterà in anteprima al Salone di Francoforte si segnala, secondo quanto messo in evidenza dallo “sketch” recentemente diffuso, per un attento accostamento fra un layout del corpo vettura “tondeggiante” (ovvero sottolineato da linee morbide) e dettagli maggiormente “spigolosi”. Un’ulteriore impronta di dinamismo e sportività dovrebbe essere caratterizzata da un ritocco alle dimensioni esterne (soprattutto larghezza e altezza) e attraverso nuove proporzioni determinate dalle misure dei gruppi ruota, così come dal ricorso ad una griglia anteriore più ampia e da nuove prese d’aria laterali. È, peraltro, anche sulle funzionalità di bordo che i tecnici Hyundai puntano i propri riflettori: la terza generazione della citycar i10 porterà in dote un ampio ventaglio di tecnologie di ausilio attivo alla guida e connettività. Hyundai i10 “Model Year 2020” presenta, fra le dotazioni di maggiore rilievo, i sistemi Connected Car e BlueLink, dispositivi di ricarica wireless per i device portatili, il sistema di ausilio alle manovre  con telecamera posteriore, il sistema di frenata autonoma d’emergenza con funzione radar di riconoscimento altri veicoli e pedoni, dispositivo di mantenimento attivo di corsia e rilevamento stanchezza conducente. Novità di queste ultime ore: oltre alla versione “standard”, al Salone di Francoforte 2019 Hyundai i10 verrà affiancata da una declinazione speciale studiata appositamente per il nuovo modello.

Una nuova era nel motorsport

L’interesse di Hyundai nel settore delle competizioni, che negli ultimi anni ha conosciuti un sostanzioso “boost” avviato a fine 2012 con la creazione della Divisione Motorsport e finora coronato da un notevole successo nonché arricchito con la nascita (2015) del reparto Customer Racing, si prepara ad un sostanziale rinnovamento. All’IAA 2019 ciò si concretizzerà attraverso il debutto in anteprima assoluta della prima vettura da corsa ad alimentazione 100% elettrica “by Hyundai”. O meglio: progettata e sviluppata da Hyundai Motorsport, che a Francoforte è… quasi di casa avendo sede ad Alzenau. “Il nuovo modello – anticipa Hyundai – darà un fondamentale contributo alle competizioni per auto elettriche, sottolineando al tempo stesso le capacità del marchio in termini di alte prestazioni, tecnologie ‘green’ e passione verso il motorsport”, annunciano i vertici Hyundai, pur mantenendo “bocche cucite” riguardo all’impostazione tecnologia del progetto. È in ogni caso possibile attendersi (come abbiamo avuto modo di avanzare, nei giorni scorsi, al momento del rilascio di un primo teaser) un imminente ingresso Hyundai nelle competizioni per auto elettriche “a ruote coperte”, segnatamente la nuova serie ETCR.

Concept 45 e la filosofia Style Set Free

Lo sviluppo di immagine per Hyundai si muove verso una ridefinizione dell’esperienza di guida e di bordo che rappresenteranno il fulcro della prossima generazione di veicoli elettrici: un’evoluzione rivolta ad una sempre maggiore libertà di personalizzazione degli spazi, nonché alla possibilità di apportare modifiche “ad personam” ed in funzione del mutare delle personali esigenze, durante il ciclo di vita del veicolo. Tutto questo, anticipa Hyundai, si identifica nell’approccio “Style Set Free”, che troverà espressione nelle caratteristiche della concept “45” (un primo bozzetto della quale è stato rilasciato pochi giorni fa), attraverso cui Hyundai parte dallo stile della storica Pony, che debuttò giusto nel 1974 (45 anni fa, da qui la sigla conferita al prototipo) per definire le peculiarità di stile e di usabilità dei futuri modelli elettrici: “Con la prima concept elettrica nata dai valori ‘Style Set Free’, oltre alla prima auto da corsa interamente elettrica ed alla nuova generazione di 10 che in virtù di una completa offerta di tecnologie di connettività e sicurezza si appresta a divenire il prossimo ‘driver’ di successo in Europa, Hyundai è orgogliosa di offrire ancora una volta un’anteprima sul futuro della mobilità”, anticipa Andreas-Christoph Hofmann, vicepresidente della Divisione Marketing & Product di Hyundai Europe.

Hyundai Tucson 2021, foto spia Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai i30 2020

Altri contenuti