Volkswagen taglia la produzione in Europa

La crisi colpisce anche il colosso Volkswagen. Il marchio tedesco diminuirà il numero di veicoli prodotti a causa del calo delle vendite in Europa.

Volkswagen taglia la produzione in Europa

di Simonluca Pini

09 settembre 2012

La crisi colpisce anche il colosso Volkswagen. Il marchio tedesco diminuirà il numero di veicoli prodotti a causa del calo delle vendite in Europa.

Il futuro del mercato dell’auto è destinato a non migliorare. Secondo il quotidiano tedesco Handelsblatt il gruppo Volkswagen taglierà 300.000 mezzi dal piano annuale per il 2012. Se il dato verrà confermato il marchio tedesco passerà dalla produzione di 9.7 milioni di auto e veicoli commerciali a 9.4. Il taglio della produzione deriva dalle previsioni di un calo delle vendite nel periodo fine 2012-inzio 2013, nonostante il listino Volkswagen sia pronto ad accogliere nuovi come modelli.

Nonostante Volkswagen abbia saputo arginare le perdite del mercato europeo grazie agli ottimi risultati ottenuti in mercati come l’Asia, il taglio della produzione pare necessario  per non ritrovarsi nel 2013 i piazzali delle concessionarie piene di macchine invendute. 

La riduzione però sembra minore rispetto a quanto dichiarato dal giornale economico tedesco. Volkswagen ha ammesso di dover ridurre il numero di vetture prodotte ma, senza specificare il numero esatto, ha dichiarato che la cifra sarà notevolmente inferiore a 300.000 unità. Secondo gli analisti di Morgan Stanley nel 2012 tutto il gruppo Volkswagen (escluso il nuovo acquisto Ducati) arriverà a 9 milioni di veicoli.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...