Auto elettriche: il no dell'Economist

Il settimanale "The Economist" sostiene che le auto elettriche non siano vantaggiose: poca autonomia e zero emissioni ancora lontane

Auto elettrica sì, auto elettrica no. A chi credere? A quelli che pensano che le emissioni zero salveranno l'aria (e i nostri polmoni) o a quelli che dicono che più auto elettriche circoleranno, più inquinamento arriverà perché le centrali a carbone saranno sovrautilizzate per produrre l'energia per ricaricare le batterie?

L'ultima parola arriva dal settimanale britannico The Economist che ha assunto una posizione decisamente controcorrente di questi tempi: "sebbene rappresentino un'evoluzione gradita, le auto elettriche non sono né tanto utili né tanto verdi quanto si sostiene".

Un'affermazione pesante, insomma, che ha scosso il settore dell'automotive. Ma quali sono i motivi di tanta sfiducia? "Anche se i motori elettrici sono un importante passo in avanti nell'industria e nella tecnologia, nelle concessionarie racconteranno storie che non sono vere del tutto: anche se le auto elettriche sono facili da guidare, l'alimentazione presenta dei chiari svantaggi. Senza contare poi che non sono così verdi come si va dicendo".

In sostanza, la valutazione è questa: i venditori diranno che il 99% delle volte la gente fa viaggi corti in auto, magari per commissioni o per andare in ufficio. Distanze che un'auto elettrica può facilmente percorrere senza necessità di ricarica. Ma quell'ultimo 1% dei viaggi comprende le vacanze estive, quando la famiglia percorre più strada e le emissioni zero non vanno più bene.

Senza contare che anche nelle distanze brevi, l'autonomia potrebbe essere ridotta di un terzo se chi è al volante accende le luci, il riscaldamento (o il condizionatore), la radio e il tergicristallo e va a velocità sostenute. E quindi? Le auto a benzina oggi risultano ancora più efficienti, rapportando il costo con l'utilizzo. "Bisogna anche considerare - aggiunge il settimanale - che la generazione dell'elettricità loro necessaria e la loro eco-compatibilità dipendono dalla miscela di combustibile utilizzata nelle centrali elettriche nei paesi in cui vengono guidate".

Se vuoi aggiornamenti su AUTO ELETTRICHE: IL NO DELL'ECONOMIST inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 11 ottobre 2010

Vedi anche

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Il progetto Volkswagen Valore Elettrico per e-up! ed e-Golf sconta il valore dell’Iva e offre il valore futuro garantito sul 50% del listino.

DriveNow: il car sharing di Bmw celebra 100 giorni della i3

DriveNow: il car sharing di Bmw celebra 100 giorni della i3

Il servizio di car sharing premium del Gruppo bavarese celebra i primi 100 giorni dell’elettrica Bmw i3 nella città di Milano.

Volvo: sarà prodotta in Cina la prima auto elettrica

Volvo: sarà prodotta in Cina la prima auto elettrica

Al Salone di Shanghai, i vertici Volvo confermano i punti chiave della strategia eco-friendly: nel 2019 la prima auto elettrica.