Volkswagen L1: la due posti da 75 km con un litro

Volkswagen ha svelato a Francoforte la "biposto" L1 con motore ibrido Tdi–elettrico e struttura in carbonio: consuma solo 1,38 litri per 100 km

Se qualcuno ne volesse una, prego si accomodi. Perché, a sentire alcune "voci" presenti al Salone di Francoforte, la Volkswagen L1 (chiamata così in virtù del suo consumo, appena 1,38 litri di carburante per 100 km) potrebbe entrare in produzione nel 2013.

Fantasia o realtà? Quello che è certo, è che se la Casa di Wolfsburg propone per la seconda volta (naturalmente in versione "riveduta e corretta") una concept che aveva già fatto parlare di sé nel 2002, è perché sa di avere in mano un asso di quelli "importanti".

Del prototipo a marchio VW, di cui avevamo dato un'anticipazione nei giorni scorsi, al Salone di Francoforte si è tenuta la première della L1, un prototipo caratterizzato da un andamento delle linee particolarmente rastremato (tanto che i sedili dei due - e solo due - occupanti sono disposti in tandem), da una sapiente carenatura della parte posteriore, ruote comprese, e da una meccanica, ovviamente aggiornata rispetto alla precedente concept.

Materiali ripresi dalla F1...

...e dalle applicazioni aeronautiche: è questa, detta in soldoni, la filosofia progettuale della Volkswagen L1. Prendendo a prestito la realizzazione di un aliante, la Volkswagen ha realizzato una concept che presentasse, all'interno di una affusolata e rastremata forma esterna, due posti in linea, accessibili attraverso il tetto.

La monoscocca, che comprende l'intelaiatura tubolare di entrambi i sedili, è realizzata in fibra di carbonio (Carbon - fibre reinfoirced plastic, CFRP), ripresa pari pari dalla tecnologia della F1 e delle applicazioni aeronautiche, e che consiste in una struttura multistrato in fibra di carbonio.

Con questo procedimento, il peso della L1 è di appena 380 kg. La ripartizione dei pesi è suddivisa fra le ruote motrici (122 kg), il telaio in alluminio (79 kg), gli interni (che "gravano" per 35 kg) e l'impianto elettrico (20 kg). I restanti 124 kg appartengono alla scocca.

Le forme della vettura, realizzate dal Centro Stile della Volkswagen, rappresentano una via di mezzo fra un jet e un razzo. D'altro canto, commenta Walter De Silva, il numero uno del Design in Volkswagen, la L1 "E' stata studiata per ottenere il massimo risultato in  termini di consumi ed emissioni. Dalle forme molto strette, al disegno volutamente minimalista che abbiamo voluto conferire al 'muso' della L1 - un'idea che, in un certo senso, abbiamo ripreso dalla nuoa Scirocco - all'andamento della parte posteriore, studiata anche per creare la minore resistenza aerodinamica possibile, ma senza stravolgere i canoni Volkswagen".

Il risultato è un "siluro" da 3,81 metri di lunghezza (simile a quella della Fox, per intenderci), nel cui abitacolo si accede sollevando il tettuccio a cupola, e da 1,14 metri di altezza, ancora meno della Lamborghini Murciélago. Il coefficiente aerodinamico della L1 è di appena 0,19.

Altro su Volkswagen

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale
Anteprime

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale

Sarà una vettura premium che si posizionerà in listino sopra la Passat.

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia
Motorsport

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia

Doppietta della Casa tedesca, l'ultima prima del ritiro dalle competizioni, nel rally australiano.