Auto elettrica: favorevole oltre il 70% degli italiani

Un sondaggio rileva che gli italiani sono propensi all'acquisto di un'auto elettrica.

L'auto elettrica piace, ma il suo costo è troppo elevato e non ha un'autonomia sufficiente a lunghi tragitti. Questa la riposta di massima data da 13.000 automobilisti di 17 Paesi europei intervistati dalla Deloitte nell'ambito del "Global e-vehicles survey" e presentato a Roma in occasione di H2Roma, l'evento dedicato alla mobilità a emissioni zero.

Analizzando solo le risposte degli italiani emerge che una percentuale tra il 71 e l'85% degli automobilisti prenderebbe in considerazione l'acquisto di un'auto a batteria, che svincolerebbe dalla sosta per far benzina, che sta diventando sempre più cara.

Presentato anche il 7° sondaggio sull'Auto elettrica 2011, che ha visto l'invio di un questionario a 1.050 concessionari italiani, 279 dei quali hanno risposto. Oggetto, naturalmente, la mobilità a emissioni zero. Il 48,8% dei dealer italiani ritiene che nel 2016 questo tipo di vetture saranno ancora meno dell'1% del venduto o del circolante. Il 43,94% pensa che invece questa percentuale possa essere compresa tra il 2 e il 5% e solo un ottimistico (o magari realistico) 7,58% ha l'opinione che saranno oltre il 5%.

C'è poi un 55,2% dei dealer che pensa che il questo segmento possa rappresentare un'opportunità per aumentare il fatturato e per recuperare quegli utili che, dalla fine degli ecoincentivi 18 mesi fa, sono venuti ad assottigliarsi al punto che un dealer su 5 sarebbe a rischio chiusura. Il 27,48%, invece, ha valutato in questi veicoli una buona fonte di business soprattutto per quanto riguarda il postvendita.

Tra i concessionari, comunque, a beneficiare dell'elettrificazione saranno i punti vendita Renault, Toyota e Nissan, già all'avanguardia per quanto riguarda la produzione di emissioni zero: la prima con la gamma Z.E., la seconda con la ibrida Prius (le ibride sembrano essere il futuro) e la terza con la Leaf, da quasi un anno venduta negli Stati Uniti e ora in arrivo anche in Italia.

E i clienti? "Non chiedono mai informazioni su queste vetture, come se le ignorassero" spiega un dealer. In effetti - nonostante la percentuale citata all'inizio - circa il 95% dei concessionari intervistati ha detto che sono "pochi" o "nessuno" i clienti che domandano delucidazioni sulle auto a batteria.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO ELETTRICA: FAVOREVOLE OLTRE IL 70% DEGLI ITALIANI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 11 novembre 2011

Vedi anche

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

Citroen E-Berlingo Multispace, tanto spazio a zero emissioni

La famiglia dei veicolo elettrici della Casa francese si arricchisce con il debutto del versatile Citroen E-Berlingo Multispace.

Pininfarina H600: debutterà entro il 2020

Pininfarina H600

La collaborazione tra Pininfarina e il Gruppo asiatico prevede lo sviluppo in serie della "alto di gamma" H600 e di nuovi modelli, tutti elettrici.

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Norvegia: il boom delle auto elettriche

Concreti incentivi e una favorevole distribuzione dei centri abitati: così la Norvegia è in testa in Europa per vendite di auto elettriche ed ibride.