Museo Saab: oltre 120 esemplari all'asta

Oltre 120 esemplari storici del Museo Saab finiranno all'asta, coinvolti nel processo di fallimento del gruppo svedese.

Museo Saab, le auto all'asta

Altre foto »

Il fallimento di Saab sta causando una catena di dismissioni che nei prossimi mesi vedranno smembrato e venduto al miglior offerente tutto quanto è collegato al marchio svedese, ovviamente nell'ottica di ottenere il più possibile dal punto di vista economico per far fronte a una parte dei pagamenti spettanti ai creditori.

Ad essere coinvolto nel processo di dismissioni sarà anche il Saab Car Museum di Trollhättan attualmente chiuso, che vedrà la quasi totalità delle vetture attualmente ospitate finire all'asta. A stabilirlo sono state le autorità svedesi, che hanno dato incarico di preparare la lista degli oltre 120 modelli Saab destinati ad essere venduti per far cassa.

Nell'elenco si trovano veicoli di importante valore storico suddivisi tra modelli di serie e prototipi che hanno contribuito alla storia del marchio. I nomi più interessanti sono quelli del prototipo UrSaab del 1946/47 conosciuto anche come Project 92, della Saab Formula Junior dal 1960, della Saab 99 Kombo del 1971, della Saab 900 Turbo James Bond del 1981 e delle più recenti Saab 9X del 2001 e Saab 9-6X, un prototipo basato sulla Subaru Tribeca. A questi si aggiungono poi il camion Saab 9000 e la Cadillac BLS ospitata al museo per il fatto di essere derivata dalla Saab 9-3.

Si tratta pertanto di un pezzo della storia automobilistica che fino ad oggi poteva essere apprezzato presso il Museo Saab da tutti gli appassionati, ma che adesso finirà per essere venduto modello per modello per entrare a far parte delle svariate collezioni private di quanti potranno permettersi di partecipare all'asta.

Se vuoi aggiornamenti su SAAB inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 17 gennaio 2012

Altro su Saab

Saab: stop definitivo al marchio svedese
Attualità

Saab: stop definitivo al marchio svedese

Il consorzio NEVS non è riuscito ad acquisire i diritti sul brand: nel 2017 la produzione di auto elettriche inizierà con un nuovo marchio.

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina
Ecologiche

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina

Il ritorno di Saab potrebbe passare per l'auto elettrica. NEVS, la società che controlla la casa svedese, aprirà infatti un nuovo impianto in Cina.

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro
Anteprime

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro

La Saab 9-3 della rinascita sarà in vendita dal 10 dicembre.