Dopo Milano taxi, Berlin taxi: a ognuno il suo

Dopo il fortunato Concept Milano Taxi, Volkswagen presenta ora la versione dedicata alla capitale tedesca: Berlino

Taxi Volkswagen Berlin Concept

Altre foto »

Volkswagen ha recentemente annunciato il lancio del suo primo modello elettrico di serie nel 2013, molto probabilmente la Golf blue-e-motion. Il colosso tedesco però non si limita al trasporto individuale ma sta considerando la fattibilità di un veicolo di trasporto pubblico completamente elettrico. Si spiega in quest'ottica la presentazione, lo scorso aprile, del prototipo Milano Taxi, un'interessante studio di mobilità a zero emissioni dedicato al capoluogo lombardo. Dopo il successo riscosso dalla versione "milanese", che ha saputo conquistarsi anche l'apprezzamento del sindaco Letizia Moratti, VW presenta ora la versione dedicata a Berlino, chiamata Berlin Taxi Concept.

Linea pulita e funzionale

Il giallino un po' spento tipico dei taxi berlinesi non giova molto alla linea del prototipo VW, che appariva decisamente più elegante nella livrea verde dell'allestimento "Milano". Il confronto con quest'ultimo risulta inevitabile, dal momento che il Berlin Taxi Concept è del tutto simile alla versione meneghina: viene infatti riproposto lo stesso stile essenziale e moderno su una carrozzeria monovolume che valorizza al massimo lo spazio a bordo e richiama vagamente i pulmini VW degli anni Cinquanta e Sessanta.

Nel frontale la classica griglia anteriore sparisce per far spazio a superfici piene e ad una sorta di "bocca" inferiore che comunica semplicità e simpatia. L'ampio passo e gli sbalzi ridotti consentono di ottenere una eccellente abitabilità in rapporto alle dimensioni, che sono limitate ad appena 3.73 metri in lunghezza e 1.66 in larghezza. La luminosità interna è garantita da quattro finestrini fissi posti longitudinalmente ai lati del tetto mentre lo spazio sopra la testa di certo non manca, con un'altezza di 1.60 metri.

Gli interni razionalizzano lo spazio

Gli interni sono studiati per sfruttare al massimo il poco spazio regalato delle dimensioni esterne da vera citycar. Molto curata dal punto di vista progettuale la sicurezza dei passeggeri nella fase di imbarco: la porta laterale di accesso è presente solo dal lato del marciapiede e si apre scorrendo anteriormente, dal momento che è stata eliminata la portiera anteriore destra. La zona solitamente dedicata al passeggero anteriore qui è infatti dedicata ai bagagli, a tutto vantaggio anche della sicurezza dell'autista. In più, questa soluzione ha permesso di posizionare più indietro il divano posteriore, garantendo maggior spazio ai passeggeri, che possono addirittura allungare le gambe.

Per quanto riguarda l'equipaggiamento multimediale, il Berlin Taxi Concept si dimostra assolutamente all'avanguardia: sono ben due gli schermi da 8 pollici di cui la vettura è dotata, dei quali uno dedicato esclusivamente agli ospiti. Grazie ad un lettore di carte magnetiche, è possibile effettuare il pagamento della corsa con la carta di credito, oltre a visualizzare la tariffa e le informazioni relative ai punti di interesse della città, alla navigazione o al meteo.

Mobilità ad emissioni zero

Il VW Berlin Taxi Concept è spinto da un motore elettrico con una potenza di picco di 85 kW in grado di portare il piccolo taxi alla velocità massima di 120 km/h. Fondamentale per il tipo di utilizzo del veicolo è l'autonomia, che al momento è anche il principale limite della tecnologia elettrica applicata all'auto. Su questo prototipo, però, è possibile percorrere fino a 300 km con una ricarica, grazie al peso relativamente ridotto (1.500 kg) e alla batteria agli ioni di litio dalla incrementata capacità di storage. Il tempo di ricarica è ridotto a solo un'ora ricaricando le batterie all'80% ma dipende anche dal tipo di infrastruttura della stazione di ricarica.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 08 giugno 2010

Altro su Volkswagen

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto
Ultimi arrivi

Volkswagen Tiguan 2016 1.6 TDI: primo contatto

La Volkswagen Tiguan 2016 equipaggiata con la motorizzazione diesel 1.6 TDI debutta sul mercato italiano con prezzi a partire da 28.750 euro.

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale
Anteprime

Volkswagen Arteon: il primo bozzetto ufficiale

Sarà una vettura premium che si posizionerà in listino sopra la Passat.

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia
Motorsport

Volkswagen: Mikkelsen ed Ogier trionfano nel rally d’Australia

Doppietta della Casa tedesca, l'ultima prima del ritiro dalle competizioni, nel rally australiano.