Auto elettriche: presto una legge sul rumore artificiale

Una legge che regoli il rumore artificiale delle auto elettriche. A questo lavora l'università inglese di Warwick, che presenterà un dossier alla UE.

L'università inglese di Warwick appena fuori la città di Coventry, sta lavorando alla creazione di un sistema sonoro per auto elettriche, per poi mettere a punto un dossier da presentare a Bruxelles. Lo scopo è quello di legiferare in tal senso, obbligando le case automobilistiche che costruiscono modelli a emissioni zero a dotare le loro vetture di rumori artificiali a norma, che possano avvertire i pedoni e gli altri mezzi della loro presenza altrimenti silenziosa.

A questo punto bisogna decidere solo le caratteristiche che dovrà avere tale suono: simile a un motore a scoppio o con un rumore completamente diverso? L'unica cosa che sembra esclusa è l'adozione di suonerie tipo Guerre Stellari o altri film di fantascienza dato che si cercherà di produrre effetti che siano mentalmente collegati a un mezzo di trasporto in movimento, magari obbligando le Case a una uniformità di emissioni sonore.  Allo stesso tempo, si vorrebbe però evitare di rendere troppo rumorose tali vetture il cui pregio, oltre che non richiedere benzina, è proprio la silenziosità.

Nissan, per esempio, ha già comunicato che installerà dei piccoli diffusori sonori sotto il cofano delle proprie elettriche mentre Audi sta puntando invece a installare un sibilo simile a quello della RSQ del film "Io Robot" sulle sue A1 e-tron e R8 e-tron. Una legge comunitaria in tal senso potrebbe essere approvata entro la fine di quest'anno.

Se vuoi aggiornamenti su AUTO ELETTRICHE: PRESTO UNA LEGGE SUL RUMORE ARTIFICIALE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 20 maggio 2011

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".