Saab: il russo Antonov pronto a rilevare il 29,9%

Sembra probabile che il 29,9% delle azioni Saab passino da Spyker al magnate russo Antonov.

Saab: il russo Antonov pronto a rilevare il 29,9%

di Andrea Barbieri Carones

29 aprile 2011

Sembra probabile che il 29,9% delle azioni Saab passino da Spyker al magnate russo Antonov.

Dopo le voci che davano aziende cinesi interessate a Saab, ecco spuntare un’altra opzione che vedrebbe l’ex azienda svedese finire per il 29,9% in mani russe.

General Motors e il governo svedese avrebbero spianato la strada al magnate Vladimir Antonov per l’acquisizione una importante quota azionaria che lo renderebbe socio di maggioranza. GM, infatti, è ancora in possesso di azioni privilegiate e diritti sull’immagine Saab, oltre ad alcuni brevetti.

La misura si sarebbe resa necessaria a causa del fatto che l’azienda è sull’orlo della bancarotta, nonostante l’acquisto dell’olandese Spyker nel febbraio del 2010: giusto il mese scorso, la produzione era stata sospesa a causa del mancato arrivo di forniture, in seguito all’omesso pagamento di alcune fatture passate per mancanza di liquidità. Era intervenuto il governo svedese con un prestito da 400 milioni di euro che aveva dato una boccata d’ossigeno alle casse aziendali.

Mentre le voci che davano possibile l’acquisto di Saab da parte di Gruppi cinesi non sono ancora concrete, sembra che la scalata di Antonov – banchiere e imprenditore con un patrimonio stimato intorno ai 300 milioni di euro – stia per iniziare sul serio, spostando la quota di maggioranza nel costruttore svedese dall’olanda alla Russia.

No votes yet.
Please wait...