Parcheggio strisce blu: mai senza strisce bianche

Una delibera del Ministero dei Trasporti ribadisce che nelle vicinanze di parcheggi delimitati da strisce blu devono esserci aree di sosta gratuite.

Le aree di parcheggio delimitate dalle strisce blu devono avere nelle vicinanze aree gratuite di sosta per le auto, delimitate da strisce bianche. Questo il contenuto della circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che punta a metter fine a una diatriba che continua da tempo e che vede diversi contenziosi tra automobilisti e amministrazioni locali.

Nel provvedimento, il dicastero precisa anche il concetto di "Immediate vicinanze", i cui principi generali sono contenuti nell'art. 7 comma 8 del Cds che recita chiaramente "qualora il comune assuma l'esercizio diretto del parcheggio con custodia o lo dia in concessione ovvero disponga l'installazione dei dispositivi di controllo di durata della sosta, su parte della stessa area o su altra parte nelle immediate vicinanze, deve riservare una adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia o senza dispositivi di controllo di durata della sosta".

Ne consegue che le delibere comunali che violino questa norma sono da considerarsi illegittime, con il susseguente annullamento dei verbali elevati in conseguenza di esse. Secondo diverse unioni consumatori, questo avviene in molti comuni di grandi dimensioni, che hanno destinato intere aree al parcheggio auto a pagamento delimitandole con le strisce blu, senza riservare nelle vicinanze aree con strisce bianche, ledendo pertanto il diritto degli utenti della strada di posteggiare in quest'ultime.

Se vuoi aggiornamenti su PARCHEGGIO STRISCE BLU: MAI SENZA STRISCE BIANCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 10 maggio 2012

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".