Alfa Romeo negli Usa con le nuove berline

Marchionne annuncia lo sbarco in America nel 2012 con la nuova Giulia e conferma lo sviluppo di un'ammiraglia a trazione posteriore.

Alfa Romeo Giulietta

Altre foto »

Al Salone di Detroit in scena questi giorni, l'AD Fiat Sergio Marchionne ha parlato anche del marchio del Biscione, e del suo ritorno in pompa magna nei mercati nordamericani. Negli USA sono già stati consegnati alcuni esemplari di 8C, ma il ritorno della grande serie avverrà nel 2012 con l'erede della 159, attualmente conosciuta con il nome non ufficiale di Giulia. A farle compagnia la Giulietta e tutti i prodotti della futura gamma Alfa Romeo, ad esclusione della MiTo, che resterà in Europa.

L'ammiraglia a trazione posteriore

All'avviamento della produzione della nuova Chrysler 300 nello stabilimento di Brampton, in Canada, Marchionne ha poi parlato di una nuova ammiraglia a trazione posteriore. Forse sarà prodotta a Brampton, di certo il pianale deriverà da Dodge Charger, Chrysler 300 e Lancia Thema, ma avrà una propria forte identità.

Secondo le ultime indiscrezioni, sarà più simile all'inedita berlina Maserati di segmento piuttosto che alle altre tre. Avrà un carattere precisamente sportivo, sottolineato da linee ricercate ed una meccanica di prim'ordine. Rispetto alla entry-level della gamma Maserati, che pure deriverà dal pianale americano e si posizionerà fra la Thema e la Quattroporte, l'Alfa avrà un taglio meno formale, ed una sagoma ispirata alle gran turismo coupé a 4 porte. Per averla, però, bisognerà ancora attendere qualche anno.

La Giulia sarà una tutt'avanti

Per fare spazio alla nuova segmento E l'erede della 159 non aumenterà nelle dimensioni: la Giulia sarà infatti lunga 4,64 m. La piattaforma sarà la nuova D-Evo a trazione anteriore, un'inedita versione allungata del C-Evo della Giulietta, progettata fin dalla nascita per le norme d'omologazione americane e quelle europee.

Dopo la Giulia, equipaggerà una nuova segmento D con il marchio Dodge, e successivamente l'erede della Chrysler 200 e la nuova berlina media di Lancia.

Marchionne ha infine dichiarato che meccanica, piacere di guida e finiture saranno essenziali per qualsiasi vettura del gruppo: l'atout di Alfa Romeo sarà lo stile, "e là proveremo a dare il massimo".

Se vuoi aggiornamenti su ALFA ROMEO NEGLI USA CON LE NUOVE BERLINE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Zuanni | 12 gennaio 2011

Vedi anche

Toyota: nuova Yaris e i-TRIL Concept a Ginevra 2017

Toyota: nuova Yaris e i-TRIL Concept a Ginevra 2017

La rinnovata Yaris, la gamma di vetture da corsa e la futuristica concept i-TRIL saranno i modelli portati da Toyota al Salone di Ginevra 2017.

Hyundai i30 Wagon, l

Hyundai i30 Wagon, l'immagine prima del debutto

La nuova station wagon coreana viene anticipata con un’immagine oscurata che mostra il profilo della vettura.

SCG003S: al Salone di Ginevra la hypercar di Glickenhaus

La hypercar di Glickenhaus a Ginevra

Confermata la presenza a Ginevra (9 – 19 marzo) della SCG003 in versione "stradale": design e realizzazione della vettura sono made in Italy.