Citroen C5 Aircross PureTech 180 S&S EAT8: primo contatto

Primo contatto con la nuova Citroen C5 Aircross nella versione benzina da 181 CV abbinata al cambio automatico.

Giunta sul mercato a fine 2018, la nuova Citroen C5 Aircross ha già conquistato tanti automobilisti, raccogliendo fino ad oggi oltre 4.000 ordini. In un mercato generale che continua a registrare un timido ma costante calo, aumenta sempre di più la preferenza degli automobilisti per i motori a benzina. E per rispondere a questa domanda sempre crescente, Citroen propone sul nuovo SUV da 4,5 metri – che fa del comfort e dell’abitabilità le sue carte vincenti – il motore PureTech 180 S&S con cambio automatico EAT8 che sarà anche utilizzato dalla prima versione ibrida Plug-in attesa nel 2020: sarà abbinato a un motore elettrico da 80 kW per una potenza complessiva di 225 CV e potrà marciare in modalità elettrica per 50 km.

Immediatamente riconoscibile

Costruita interamente in Francia, nella fabbrica di Rennes – La Janais, la C5 Aircross adotta un design moderno, fatto di muscoli e linee scolpite, che interpretano al meglio il family feeling che caratterizza le ultime novità di casa Citroen. Tra i suoi segni distintivi spiccano gli Airbump, i nuovi gruppi ottici sdoppiati, le ruote di grandi dimensioni e le barre sul tetto dal look sportivo. Ampia, come da ormai tradizione per il marchio francese, la possibilità di personalizzazione: ci sono ben 30 combinazioni disponibili per gli esterni, grazie a 7 tinte per la carrozzeria, una proposta bi-colore con tetto a contrasto Black e 3 Pack Color. Per gli interni, invece, sono previsti 5 ambienti, tutti caratterizzati da toni luminosi che interpretano alla perfezione lo stile “casual chic” del Double Chevron.

Comfort prima di tutto

Le nuove sospensioni con smorzatori idraulici progressivi e i sedili Advenced Comfort permettono di filtrare al meglio le asperità della strada, rendendo comodi e piacevoli anche i lunghi viaggi. E poi c’è il divano posteriore con tre sedili singoli scorrevoli, ribaltabili a scomparsa, che consente all’ampio bagagliaio di garantire una capacità di carico che varia tra i 580 e i 720 litri (1.630 litri con il divano completamente abbattuto). Anche il pacchetto tecnologico non delude le aspettative, con 20 sistemi di assistenza alla guida, tra cui l’Highway Driver Assist (dispositivo di guida autonoma di livello 2), oltre a sei tecnologie di connettività (tra cui la ricarica wireless dello smartphone) e un sistema di infotainment dotato di display da 8’’ di ultima generazione compatibile con Android Auto e Apple CarPlay.

Comoda e fluida

Su strada la C5 Aircross equipaggiata con il 1.6 benzina da 181 CV a 5500 giri/min e 250 Nm a 1750 giri/min risulta piacevole da guidare. Il motore è silenzioso e offre un’erogazione molto lineare con una prontezza ai bassi maggiore di quanto ci si possa aspettare da un benzina. L’abbinamento con il cambio EAT8 è perfetto. Gli innesti sono precisi e regalano grande fluidità di marcia. Nel complesso, dunque, la C5 Aircross si rivela equilibrata, con l’assetto pensato per offrire il massimo del comfort. È un’auto morbida, filtra bene le asperità e le imperfezioni dell’asfalto, ma offre anche il giusto sostegno tra le curve pur non essendo certamente pensata per soddisfare i desideri degli amanti della guida sportiva. Il motore PureTech 180 Euro 6.2 prevede emissioni comprese tra i 129 e i 132 g/km, con consumi medi pari a 5,7l/100km; risultato raggiunto anche grazie al nuovo cambio EAT8, molto più efficiente del precedente EAT6.

Prezzi e gamma motori

La gamma motori della C5 Aircross si completa con il 1.2 PureTech 130 S&S e con i diesel 1.5 BlueHDi 130 S&S, 1.5 BlueHDi 130 S&S EAT8 e 2.0 BlueHDi 180 S&S EAT8. La versione oggetto della nostra prova, PureTech 180 S&S EAT8 è disponibile negli allestimenti Feel e Shine al prezzo rispettivamente di 33.200 euro e 35.700 euro. 
Citroen C5 Aircross PureTech 180 S&S EAT8 Vedi tutte le immagini
7.8
7
9
7.5
8
7.5

Pro

I Video di Motori.it

Citroen C5 Aircross

Altri contenuti