Renault: primo contatto con la nuova Twingo

Il look, la connettività e l’agilità della nuova veste della Renault Twingo: vi raccontiamo le caratteristiche della nuova piccola francese.

Della City Car più agile della Casa francese ne abbiamo già sentito parlare, questa volta però provarla tra le strade di Roma ci ha permesso di sfruttare al meglio le sue qualità grazie anche ad  un percorso immerso nella  Street Art capitolina.

Cool, agile e connessa

Parliamo adesso delle novità che ha portato Renault su Twingo: questi tre punti di forza della nuova city car sicuramente la rendono una delle vetture più agili contemporanee e connesse del suo segmento; il design mostra l’introduzione dei nuovi paraurti, nuove luci sia nella parte anteriore che posteriore e plastiche interne che richiamano le colorazioni della carrozzeria alla quale si aggiungono anche i nuovi colori Bianco Quarzo e  Giallo Mango. L’aspetto esteriore si lascia apprezzare anche per i nuovi cerchi e per una versione con tettuccio apribile, che di certo non passa inosservata. La nuova Twingo è inoltre agile poiché, come nel modello precedente, il motore è alloggiato nella parte posteriore della vettura, consentendo un raggio di sterzata di circa 43°, caratteristica che rende la mobilità in città molto più agevole.

Questa Twingo è sorprendentemente connessa grazie all’introduzione del nuovo sistema Renault Easy Link dove troviamo: un rinnovato sistema operativo, nuova anche la grafica e una nuova e più fluida interfaccia utente. In questa occasione abbiamo potuto verificare l’efficacia del nuovo sistema multimediale, che consente di collegare il proprio Smartphone alla vettura rendendo così l’esperienza di guida ancora più piacevole. Le motorizzazioni disponibili su questo modello sono a benzina, rispettivamente con potenza di 65 cv la SCe  con cambio a  cinque rapporti manuale, guidabile anche dai neopatentati, e il TCe da 95 cv turbo disponibile con trasmissione manuale a cinque rapporti oppure con il cambio automatico a doppia frizione EDC con sei rapporti.

Prime sensazioni di guida e listino prezzi

Per la nostra prova su strada siamo stati nella capitale Italiana, dove abbiamo potuto mettere alla prova l’Urban Car Renault: il percorso scelto ci ha anche dato l’opportunità di ammirare la Street Art che in alcune zone di Roma è riuscita a riqualificare delle aree rendendo le opere un museo a cielo aperto. Il modello con il motore aspirato da 65 cv si presta bene per uno stile di guida molto tranquillo, il motore a bassi regimi risponde in maniera dolce mantenendosi moderatamente pronto. Grazie all’angolo di sterzata,  punto di forza della Twingo, abbiamo potuto apprezzare con quanta agilità ci si muove nelle aree urbane e nel traffico. L’abitabilità è buona e all’interno si percepisce la compattezza del veicolo ma ciò nonostante si ha un discreto comfort; le plastiche interne richiamano invece la colorazione della carrozzeria. Il 95 cv Tce turbo invece è più brioso, il motore risponde prima soprattutto ai bassi regimi aggiungendo all’agilità un po’ di spinta che non dispiace al volante, con la versione a sei rapporti cambio automatico la vettura ci trasmette anche quel pizzico di divertimento che non guasta quando si guida in città. Il listino prezzi parte dall’allestimento base DUEL SCe 65 cv con un prezzo chiavi in mano di 11.450.00 Euro fino ad arrivare alla INTENS TCe 95 cv EDC con un prezzo di 15.850.00 Euro; una piccola curiosità: sulla nuova generazione di Twingo non ci saranno le motorizzazioni bi-fuel (benzina-GPL) che però rimangono in vendita sulla precedente versione fino all’inizio del 2020.

Nuova Renault Twingo Vedi tutte le immagini
Altri contenuti su Renault