Ford Mondeo Hybrid Vignale: la prova su strada

La Mondeo ibrida diventa Wagon per unire comfort e capacità di carico a una power unit che riduce consumi ed emissioni

La via dell’elettrificazione rappresenta un futuro che Ford percorre nel presente con la Mondeo Hybrid, recentemente rinnovata, e adesso disponibile anche nella variante Wagon. L’abbiamo guidata nell’elegante versione Vignale, che unisce un comfort da ammiraglia ad una elevata versatilità.

Esterno: eleganza sinuosa

Difficile che la Mondeo Hybrid Vignale passi inosservata, la sua linea incuriosisce con giochi di luce tesi a dissimulare una lunghezza di 4,87 metri, mentre le cromature impreziosiscono ogni prospettiva. Il frontale con la grande calandra, i fari sottili, e le nervature sul cofano, rappresentano una perfetta commistione tra eleganza e dinamicità. La linea di cintura alta rende slanciata la vista laterale, ed i gruppi ottici, uniti da un elemento cromato, conferiscono personalità al posteriore. Non mancano le barre sul tetto, anch’esse cromate, così come i cerchi in lega ed il badge Hybrid che campeggia sulle portiere anteriori.

Al volante: fluidità silenziosa

Lo sguardo meravigliato di chi la osserva partire in città nel massimo silenzio sottolinea quanto la Mondeo Hybrid sia differente dalle sorelle convenzionali. Infatti, sotto le linee speculari troviamo un 2 litri a ciclo Atkinson (che vanta una fase di espansione dalla durata maggiore rispetto a quella relativa alla compressione) abbinato a 2 motori elettrici. Il primo è deputato a inviare potenza alle ruote, mentre l’altro ricarica la batteria da 1,4 kWh e avvia l’unità termica. La guida è semplice, intuitiva, con il comparto elettrico che regala spunto in accelerazione e immagazzina energia preziosa durante la fase di frenata all’interno della batteria agli ioni di litio. In questo è sufficiente premere il pedale del freno o sollevare l’acceleratore per avere sempre energia a supporto del propulsore convenzionale. Tutto ciò si traduce in emissioni di Co2 ridotte ad appena 101 g/km (113 g/km per la versione Vignale) e in una percorrenza media di 20 km/l nei percorsi più trafficati. Inoltre, grazie ad una potenza totale di 187 CV, la Mondeo Hybrid vanta prestazioni interessanti ed uno spunto da 0 a 100 km/h coperto in 9,2 secondi; ma la sua qualità maggiore è rappresentata dalla fluidità di marcia che si ottiene sfruttando la dolcezza della trasmissione automatica a variazione continua. Ne derivano viaggi silenziosi, dove il comfort è accresciuto ulteriormente da una taratura delle sospensioni che smorza in maniera ottimale anche le asperità più accentuate.

Interno: tanto spazio di qualità

La Mondeo Wagon è di per sé un’auto che offre una grande abitabilità, si viaggia comodamente in 5 e c’è tanto spazio per i bagagli: ben 525 litri che diventano 1.508 litri abbattendo il divano posteriore. Un aspetto da sottolineare, è che, nonostante la presenza del comparto batterie sotto il pianale di carico, quest’ultimo è piatto, regolare, e poco distante da terra. Qualità che si traducono in una facilità estrema nel disporre i bagagli che vengono caricati con il minimo sforzo grazie anche all’apertura ed alla chiusura automatica del portellone. Inoltre, sulla Vignale l’atmosfera è resa unica dai rivestimenti in pelle della plancia sottolineati delle cuciture bianche che richiamano il bordo dei sedili, anch’essi in pelle, in cui spicca la fantasia esagonale nella zona centrale. Ampi i vani portaoggetti sul tunnel dove non si fatica a trovare spazio agli smartphone di ultima generazione. Questi ultimi si integrano alla perfezione con il sistema multimediale SYNC 3 grazie alla compatibilità con Apple CarPlay ed Android Auto. In questo modo si possono replicare le app più utilizzate sullo schermo dell’infotainment posizionato sopra i comandi del climatizzatore. Chiara e prodiga d’informazioni la strumentazione di bordo Smart Gauge, che consente di tenere d’occhio lo stato di ricarica della batteria e di interpretare al meglio il proprio stile di guida. Numerosi i tasti sul volante, che offrono al guidatore la possibilità di gestire le funzioni dell’auto senza incorrere in pericolose distrazioni.

Prezzo di listino: 44.350 euro

Per entrare nel mondo dell’ibrido Ford dalla porta principale, al volante di una vettura dalla dotazione superiore e impreziosita dal fascino dell’allestimento Vignale, la cifra richiesta è di 44.350 euro. Un costo inferiore rispetto alla variante a gasolio, a cui vanno aggiunti i vantaggi delle auto ibride come le agevolazioni legate ai parcheggi ed alle ZTL (variabili da città in città), i costi di manutenzione più contenuti, e il pagamento del bollo, relativo esclusivamente alla potenza della motorizzazione termica. Sulla base delle promozioni mensili attivate dal costruttore risulta molto interessante anche la formula Ford All-Inclusive che fino al 30 giugno prevede per la Mondeo Hybrid un canone mensile di 395 euro IVA esclusa (380 per la versione Titanium Business) con anticipo zero e la possibilità di guidare la vettura per 36 mesi e 50000 km.

Ford Mondeo Hybrid Vignale: la prova su strada Vedi tutte le immagini

Pro

Altri contenuti