DS DS3 Crossback: da 26.200 euro

Abbiamo guidato il primo SUV di segmento B del Brand DS che arriverà negli showroom nel porte aperte del 18 e 19 maggio

Debutta negli punti vendita DS una vettura fondamentale per il futuro del Marchio, la DS3 Crossback, che punta su stile e tecnologia. La clientela potrà vederla negli showroom in occasione del porte aperte del 18 e 19 maggio, ma noi l’abbiamo provata in anteprima in un percorso misto: urbano, extraurbano e autostradale.

Tra le vetture disponibili, le prime arrivate in Italia, abbiamo avuto la possibilità di salire sulla più furba della gamma, la 1.5 BlueHDi da 102 CV, sportiva quanto basta grazie anche alla trasmissione manuale a 6 rapporti ed alla coppia di 250 Nm. Con l’allestimento Performance Line i particolari in nero lucido prendono il posto delle cromature e all’interno l’alcantara dona un tocco di sportività all’ambiente.

Si capisce subito che non è un SUV come gli altri, perché piaccia o no, i gusti sono personali, l’aspetto è intrigante e assolutamente originale. Dalla calandra alla pinna laterale, passando per le maniglie a scomparsa ed i gruppi ottici DS Matrix LED, sono tanti gli elementi che attirano l’attenzione. Forse c’è qualche ridondanza, ma nel complesso lo stile è filante e dinamico.

Ascolta “Intervista a Francesco Calcara, Direttore Generale di DS Italia – "Alla scoperta della nuova DS3 Crossback"” su Spreaker.

Lunga 4,12 metri, è una vettura compatta e in città si muove bene, certo, la retrocamera è raccomandabile, perché dietro la visuale paga il conto allo stile e non sempre i sensori sono sufficienti nei parcheggi più impegnativi.

L’abitacolo è avvolgente, lo spazio giusto per quattro persone, anche se dietro i più alti possono sfiorare il tetto con la testa, mentre i bagagli trovano posto in un vano dalla giusta capienza (350 litri). La linea di cintura alta e il cielo di colore nero amplificano la sensazione che la DS3 Crossback calzi come un guanto, ma un guanto comodo, che è possibile personalizzare in abbondanza, proprio come un vestito fatto su misura. Non a caso ci sono oltre 200 combinazioni di colori per renderla unica.

Durante la marcia l’assetto è risultato piatto in curva ma comodo sulle asperità, merito di una taratura azzeccata, della nuova piattaforma CMP, e degli pneumatici 215/55 su cerchi da 18. Lo sterzo è sorprendentemente preciso e reattivo, mentre la piccola ma completa strumentazione ricorda quella di una moto. Con il cambio manuale a 6 marce in sintonia con il 4 cilindri 1.5 BlueHDi la vettura diventa persino divertente ed è così compatta che si possono pennellare le traiettorie come su una “sportivetta”.

In questo quadro lusinghiero è sempre lo stile, eccentrico e coinvolgente alla vista, a consigliare un minimo di affiatamento prima di partire per ritrovare al primo sguardo i pulsanti giusti, come quelli degli alzavetri, annegati nel tunnel centrale, o quelli relativi alle rispettive voci da richiamare nel grande schermo centrale dedicato all’infotainment. Il principio è quello inaugurato dal Gruppo PSA con la 3008 di seconda generazione, ma al posto dei tasti in stile pianoforte, sulla DS3 Crossback ci sono dei pulsanti romboidali che si intervallano con le bocchette d’areazione.

Insomma, la nuova DS ha la sua bella personalità e appaga nella guida, anche quando si tratta del 1.2 PureTech da 131 CV che abbiamo avuto modo di testare in abbinamento al cambio automatico EAT8. In questo caso si punta più sul comfort senza trascurare le qualità dinamiche.

Ma quanto costa la DS3 Crossback? Il listino ci svela che sono necessari 26.200 euro per entrare in possesso della 1.2 So Chic con il motore da 101 CV, mentre per la più ricca 1.2 da 156 CV con il cambio automatico EAT8 si arriva a 32.900 euro.

Per chi volesse la variante ad impatto zero, è disponibile la E-Tense che offre un’autonomia di 320 km, un potenza di 100 kW e la possibilità di ricaricare l’80% della sua batteria da 50 kWh (con garanzia di 8 anni o 160.000 km) in soli 30 minuti. L’aspetto interessante è che con la Formula Free2Move si può versare lo stesso anticipo e pagare la stessa rata mensile della DS3 Crossback con motore termico.

 

 

DS DS3 Crossback: primo contatto Vedi tutte le immagini
Altri contenuti su DS