Hyundai, la Casa coreana punta con successo sulla mobilità sostenibile

Ai modelli green del Costruttore di Seul si aggiunge anche la nuova Tucson Hybrid proposta con due diverse motorizzazioni.

Hyundai, la Casa coreana punta con successo sulla mobilità sostenibile

di Redazione

03 Aprile 2019

Hyundai spiana la strada ad una mobilità sempre più sostenibile grazie ad un ambizioso progetto che prevede l’introduzione entro il 2025 di ben 18 nuovi modelli “green”, suddivisi in otto vetture ibride, quattro ibride plug-in, cinque modelli 100% elettrici e uno fuel cell a idrogeno.

Anche il presente della Casa coreana punta a 360° su una mobilità ecosostenibile grazie ad una gamma sempre più attenta all’ambiente. Tra le “EcoCars” di Hyundai possiamo infatti già annoverare le elettriche Kona e Ioniq (quest’ultima anche in versione ibrida plug-in), a cui si aggiungono adesso due varianti Mild Hybrid (1.6 e 2.0 litri turbodiesel) della Tucson, modello di grande successo del costruttore di Seul. Lanciata tre anni fa in Italia, la Tucson è stata distribuita in oltre 66mila unità e adesso con le due nuove motorizzazioni mild hybrid punterà a bissare questo successo.

Hyundai Tucson Hybrid

La Tucson Hybrid risulta omologata Euro 6d Temp e dotata di sistema a 12 volt. La vettura sfrutta un mild hybrid starter generator (Mhsg), un convertitore Ldc e una batteria a litio a 48 Volt con capacità da 0,44 kWh è installata sotto il vano bagagli. Questo schema tecnico permette di abbassare le emissioni di Co2 del 6-8% e i consumi fino all’11%, grazie anche all’uso del sistema start&stop che risulta attivo fino a 30 km/h. Come accennato in precedenza, il sistema mild hybrid risulta disponibile sia con la motorizzazione 2.0 litri Crdi 48V a quattro ruote motrici che con il più piccolo 1.6 litri Crdi 48V da 136 CV, quest’ultimo proposto con cambio manuale o automatico DCT, con trazione anteriore o 4WD. L’omologazione Full Hybrid permette alla Tucson Hybrid l’accesso a molte aree a traffico limitato (ZTL) di diverse città italiane, oltre ad offrire benefici fiscali sul bollo in molte regioni della penisola.

La nuova Hyundai Tucson Hybrid viene proposta ad un prezzo di listino che parte da 31.250 euro, ma nel periodo di lancio è prevista un’offerta che abbassa il prezzo a 27.150 euro e arricchisce la dotazione di serie con il “Techno Pack”. Quest’ultimo comprende il caricatore wireless e il Krell Premium Sound System con subwoofer e amplificatore.

Hyundai Tucson N Line

La Casa di Seul ha anche svelato l’inedito allestimento sportivo N Line dedicato sempre alla Tucson. L’inedita versione sfoggia un look aggressivo che si distingue per la presenza di cerchi in lega da 19 pollici, spoiler posteriore e badge identificativi. All’interno dell’abitacolo spiccano i sedili ad alto contenimento ed altri dettagli dal carattere “racing”. Anche l’handling è stato ottimizzato con l’uso di una taratura specifica del volante e delle sospensioni, in grado di offrire un piacere di guida più elevato. La Tucson N Line è disponibile su tutte le motorizzazioni con un sovrapprezzo di 1.900 euro.

Tutto su: Hyundai Tucson