Ford Focus Active: crossover con prezzi da 24.750 euro

Abbiamo guidato in anteprima la nuova Ford Focus Active che offre una praticità di utilizzo sconosciuta alle 5 porte convenzionali.

La Ford Focus di nuova generazione continua la sua rincorsa alla Volkswagen Golf con la nuova arrivata in listino, la variante Active che sfoggia il look da SUV senza rinunciare all’agilità delle hatchback. Infatti, se si nota l’andamento del mercato italiano nel segmento C dal mese di settembre 2018 a quello di febbraio 2019, è evidente come, nonostante la Golf continui a rimanere al vertice delle vendite con 25% di quota, la Focus insegue a distanza ravvicinata, avendo conquistato il 18% del mercato, superando di 1 punto percentuale la Fiat Tipo.

Adesso con la Active il gap potrebbe colmarsi, o almeno è quello l’obiettivo dei vertici Ford. L’auto è intrigante con la griglia, la linea di cintura e il tetto neri; inoltre, le immancabili protezioni del sottoscocca unite alle barre portatutto, ai cerchi specifici da 17 pollici e ad un assetto rialzato di 30 mm, la rendono più ardita nello stile. Completano il quadro il doppio scarico, le protezioni che interessano i passaruota, e le calotte dei retrovisori nere.

Che è una Active te ne accorgi anche quando sali a bordo per via delle soglie battitacco specifiche, dei vari elementi che vanno ad impreziosire la plancia e della selleria in tessuto Active, oltre che per le cuciture di colore blu. Il comando del cambio automatico ad 8 rapporti, una novità della Focus Active, è pratico e intuitivo e sostituisce la classica leva, mentre sul tunnel centrale c’è il tasto che varia le modalità di guida tra cui si possono selezionare quelle denominate Active e Trail.

La prima consente alle ruote anteriori di ridurre lo slittamento anche nella delicata fase di partenza su strade a bassa aderenza e agisce tramite il controllo di stabilità e di trazione, mentre la seconda, specifica per i terreni sterrati, limita l’intervento dell’ABS e permette un maggior slittamento delle ruote.

Abbiamo avuto modo di guidare la Focus Active con il 1.0 a 3 cilindri da 125 CV accoppiato al nuovo cambio automatico ad 8 rapporti con e-Shifter. Si tratta di una trasmissione convenzionale, quindi con convertitore di coppia, che nella marcia sulle strade extraurbane regala delle cambiate fluide, mentre in caso si necessiti di maggior brio il consiglio è quello di passare alla modalità sportiva che accelera le operazioni in fase di scalata.

L’auto è sicura, stabile in ogni frangente, e l’elettronica lavora bene per scongiurare eventuali perdite d’aderenza. Il volante è rapido e preciso, il telaio valido, al punto che in alcuni frangenti l’equilibrio del veicolo è tale da desiderare altri cavalli sotto il cofano. Non che quelli del 1.0 a 3 cilindri non siano sufficienti, ma l’insieme funziona così bene… Certo, nelle accelerazioni più importanti il 3 cilindri rivela la sua natura, ma il suo rombo non è affatto male.

Insomma, la Focus Active convince, ma se in condizioni difficili o sullo sterrato offre quella libertà di solito preclusa ad una vettura convenzionale, nei viaggi di tutti i giorni può fregiarsi di tutti quei dispositivi di sicurezza attiva che fanno parte del Co-Pilot. Con i fari a Full-LED si ha sempre l’illuminazione ottimale in base alla situazione, l’auto è in grado di seguire il flusso del traffico in maniera autonoma quando si procede in coda a bassa velocità, con il guidatore che ha bisogno solamente di tenere le mani sul volante, a tutto il resto pensa lei. Inoltre, la vettura riconosce i segnali stradali, la presenza dei veicoli nell’angolo cieco dei retrovisori, frena automaticamente in caso d’emergenza e, dulcis in fundo, con l’assistente al parcheggio (optional) compie le manovre in autonomia, basta premere l’apposito pulsante. Il tutto si basa su un sistema complesso che lavora grazie al contributo di 2 telecamere, 3 radar e 12 sensori.

Se tutto ciò non bastasse a rendere la Focus Active attraente, allora sappiate che con il FordPass Connect si possono effettuare operazioni da remoto come aprire e chiudere la vettura o addirittura accendere l’auto e selezionare la temperatura interna prima di salirvi a bordo, in modo da trovare un abitacolo caldo in inverno e fresco in estate.

Con il 1.0 EcoBoost da 125 CV la Focus Active parte da 24.750 euro, mentre per avere il Co-Pilot occorre mettere in conto ulteriori 2.500 euro. Comunque, se non volete acquistarla con la formula convenzionale c’è sempre la promozione Idea Ford che consente di averla a partire da un costo mensile di 289 euro senza anticipo per 36 mesi. Dopo questo periodo il cliente può decidere se restituire l’auto, finire di pagarla, o cambiarla con un’altra della gamma dell’Ovale Blu.

Gamma Active Ford evento Lago di Garda Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Ford Puma: intervista a Fabrizio Bambina

Altri contenuti