Dacia presenta la nuova serie speciale Techroad

Dacia lancia la sua serie speciale trasversale Techroad, la più ricca di dotazioni ed estesa a tutta la sua gamma. Porte aperte il 23-24 marzo.

Dacia presenta la sua serie speciale Techroad sull’onda degli ottimi successi commerciali ottenuti nel 2018 e proseguiti nei primi due mesi del 2019. Lo scorso anno infatti Dacia si è affermata sul mercato italiano come l’undicesimo marchio in termini di vendite con una quota di mercato del 3,18%, in cui hanno fatto la voce grossa modelli come la Duster che si è classificata al secondo posto tra i SUV più venduti e la Sandero la quinta segmento B più venduta d’Italia. L’anno nuovo si è aperto nel migliore dei modi, con Dacia Duster che si sta imponendo come SUV più venduto d’Italia ai privati e con Sandero che sta scalando qualche posizione all’interno del suo segmento. L’obiettivo dichiarato dal marchio è di terminare il 2019 nella top ten italiana e per farlo avrà sicuramente bisogno della nuova serie speciale Techroad.

Techroad per tutta la gamma Dacia

Si tratta di una serie speciale trasversale, cioè estesa a tutti i modelli della famiglia Dacia: dalla Duster alla Sandero, passando per la Lodgy, Dokker e Logan MCV. Il suo periodo di produzione è di 12 mesi come ogni serie speciale che il brand del Gruppo Renault ha sempre fatto. Ad ogni modo Techroad è l’allestimento più ricco disponibile per la gamma e si staglia al di sopra dei vari Prestige e Stepway, disponendo del massimo della tecnologia e della cura dei dettagli che Dacia possa offrire. Le vetture sono caratterizzate da una carrozzeria verniciata con una tinta molto appariscente ma al tempo stesso elegante la Rosso Fusion, simbolo della passione. In alternativa la Techroad può avere una tinta Grigio Magnete.

Oltre alle due nuove colorazioni, la gamma Techroad si distingue per delle rifiniture più ricercate, non solo per gli esterni in cui il rosso si ritrova sugli specchietti, sui montanti, sui cerchi in lega da 17” e sulla bande laterali, ma anche negli interni dove sono stati usati dei nuovi sedili dedicati con sigla Techroad ricamata, oltre a un richiamo rosso riscontrabile sul cambio, sulle maniglie e sulle bocchette d’areazione.

Più tecnologia

Su tutta la famiglia Techroad è presente il Media Nav Evolution, un sistema di infotainment compatibile con Apple Car Play e Android Auto. Su Lodgy, Dokker, Logan MCV e Sandero sono disponibili sensori e telecamera posteriore di parcheggio, mentre sulla Duster si ha una Multiview Camera. Sempre sul SUV, il più ricco della famiglia, sono presenti il sistema di climatizzazione automatica (sulle altre figura come optional a richiesta) e il Keyless Entry.

Motori: debutto per il 1.3 TCe

Vengono confermati su tutta la linea i motori turbo e GPL, mentre fa il suo esordio il benzina 1.3 TCe sviluppato in collaborazione con il Gruppo Daimler. Questo nuovo motore andrà a equipaggiare nella versione da 130 CV Duster, Dokker e Lodgy, mentre il 150 CV è disponibile solo per la Duster che può essere abbinata anche al cambio automatico. Per Sandero invece è confermato il 0.9 TCe.

Prezzi

Essendo l’allestimento più alto della gamma, il Techroad è proposto a un sovrapprezzo di 250 euro rispetto alla versione Stepway per Sandero, Dokker, Lodgy e Logan MCV, mentre per Duster si ha una spesa di 800 euro in più rispetto al Prestige. Duster è offerta a 16.350 euro, Sandero a 12.450 euro, Lodgy a 14.300 euro, Dokker a 13.900 euro e Logan MCV a 14.000 euro. Per conoscere meglio questi veicoli ci sarà un porte aperte il 23-24 marzo presso i concessionari Dacia.

Dacia presenta la nuova serie speciale Techroad Vedi tutte le immagini
Altri contenuti