Nuova Bmw Serie 3 2019: primo contatto con la settima generazione

Scopriamo da vicino dettagli e segreti della rinnovata e celebre berlina media della Casa di Monaco.

Nuova Bmw Serie 3 2019: primo contatto con la settima generazione

di Redazione

25 Febbraio 2019

La settima generazione della Bmw Serie 3 debutta sul mercato italiano rinnovando la lunga tradizione della Casa di Monaco nel segmento “D” delle berline quattro porte, in un periodo dove i SUV la fanno ormai da padrone in tutto il settore automotive. Prodotta a partire dall’ormai lontano 1975, distribuita in oltre 15 milioni esemplari e declinata in ogni tipo di carrozzeria (berlina, station wagon, coupé e cabrio), la Serie 3 è pronta ad inaugurare un nuovo ed avvincente capitolo della sua lunga storia giocando una serie di carte molto interessanti.

Design sportivo e proporzioni equilibrate

Cresciuta in lunghezza di 7,6 cm (4.709 mm la lunghezza totale) e con un passo aumentato di 4,1 cm (2.851 mm), la nuova Serie 3 sfoggia proporzioni eleganti e ben equilibrate che fanno da contorno ad un design moderno e sportivo frutto dell’ultimo linguaggio stilistico della Casa di Monaco. Il frontale sfoggia la nuova firma luminosa che si distingue per i proiettori a LED che ricalcano il nuovo family feeling inaugurato con al recente Serie 8 e risultano separati dalla grande mascherina a doppio rene con bordi cromati. Le fiancate snelle e muscolose sono enfatizzate da importanti nervature e possono essere personalizzate da una nuova collezione di cerchi in lega (da 16 a 19 pollici). Osservando il posteriore si apprezza il lunotto molto inclinato che si unisce in modo armonico al terzo volume che si inarca leggermente verso l’alto creando un accenno di spoiler, mentre i proiettori Full LED con effetto 3D si sviluppano in senso orizzontale., Il fascione paraurti avvolgente ingloba un doppio terminale di scarico cromato. Come optional a pagamento si possono richiedere i nuovi fari BMW Laserlight che permettono di illuminare la strada fino a 530 metri, ovvero il doppio rispetto ai 250 metri assicurati dai LED.

Abitacolo avvolgente ed ergonomico

Per entrare a bordo della nuova Serie 3 non serve la chiave, ma basta sfruttare la tecnologia NFC implementata negli smartphone o in una smart card che permette di aprire la portiera della vettura in tutta sicurezza. Gli interni sono eleganti e puliti, con la console orientata verso il guidatore e i principali comandi a portata di mano di quest’ultimo, in particolare apprezziamo la posizione rialzata dei tasti e del display dedicati alla climatizzazione, inseriti tra le bocchette centrali dell’aerazione. Degna di nota la nuova strumentazione digitale con display da 12,3 pollici, ampiamente settabile secondo le esigenze de mondo. Al centro della console spicca invece lo schermo da 10,25 pollici dell’impianto di infotainment che può essere gestito tramite l’apposita rotellina posizionata sul tunnel centrale o tramite i comodi comandi gestuali. Il sistema multimediale permette di controllare in modo semplice ed intuitivo la navigazione satellitare con mappe 3D, l’impianto audio e la connettività per smartphone compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Debutta anche il nuovo assistente virtuale “BMW Intelligent Personal Assistant” che risponde ad ogni richiesta dopo essere strato attivato tramite il comando vocale “Hey BMW”. Questo dispositivo dotato di intelligenza artificiale è stato sviluppato per integrarsi con software di lavoro come Microsoft Office 365 e Skype for Business.

Sistemi di assistenza alla guida

Com’è logico immaginare, la nuova Serie 3 vanta nella propria dotazione i più sofisticati sistemi di assistenza alla guida (ADAS) disponibili sul mercato. Ad esempio, il Driving Assistant Professional sfrutta una fotocamera trifocale e un radar anteriore per monitorare cosa succede intorno all’auto e migliorare la sicurezza attiva della vettura.  Tra gli altri dispositivi troviamo l’Active Cruise Control con funzione Stop & Go, il sistema Steering and Lane Control Assistant, capaci di leggere i segnali stradali, a cui si aggiungono il Lane Keeping Assistant ed il sistema Collision and Pedestrian Warning, con funzione City Braking, ovvero la frenata automatica d’emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti. Non manca infine l’ormai irrinunciabile Active Cruise Control con funzione Stop & Go, capace di mantenere la velocità di crociera e la distanza di sicurezza con il veicolo che precede.

Le motorizzazioni

Al momento del lancio la nuova Bmw serie 3 viene proposta con tre motorizzazioni diesel e due benzina: si apre con il diesel 2.0 litri quattro cilindri declinato nella versione da 150 CV (318d), in quella da 190 CV (320d), a cui si aggiunge il 3.0 litri sei cilindri in linea da 265 CV e 580 Nm di coppia (330d). Sul fronte dei benzina troviamo il 2.0 litri quattro cilindri declinato nella versione da 184 CV (320i) e in quella da 258 CV (330i). Durante l’estate arriverà il turno della M340i da 378 CV, da non confondere con la futura M3, e la ibrida plug-in da 252 CV denominata 330e PHEV.

Al volante della nuova Serie 3

Al volante della 320d, probabilmente la versione più apprezzata sul mercato italiano, si apprezza l’ottimo funzionamento del 2.0 litri quattro cilindri con turbina a fasatura variabile che offre un’erogazione sempre lineare e corposa soprattutto a medi regimi. La potenza di 190 CV e l’abbondante coppia di 400 Nm di fanno sentire anche nei tornanti stretti e nei sorpassi più decisi. La vettura ha una massa inferiore rispetto alla precedente generazione di ben 55 chilogrammi, inoltre vanta una perfetta distribuzione dei pesi ideale (50:50): queste caratteristiche rendono la vettura particolarmente agile specie nei cambi di direzione veloci e negli inserimenti in curva, compresi quelli fulminei. L’assetto della vettura assorbe bene le asperità, scegliendo però le sospensioni adattive come disponibili come optional si potrà godere di una dinamica di guida decisamente più efficace a qualsiasi velocità.

Prezzi

La nuova Bmw Serie 3 può già essere ordinata sul mercato italiano ad un prezzo di listino che parte da 38.700 euro per la versione 318d da 150 CV, mentre per acquistare la versione 320d bisogna staccare un assegno da 40.550 euro.

Tutto su: BMW Serie 3