Opel Corsa 120th Anniversary, celebra 120 anni di produzione auto

La nuova serie speciale dell’Opel Corsa sottolinea il costante impegno della Casa tedesca a rendere le più avanzate tecnologie alla portata di tutti.

Opel celebra nel 2019 ben 120 anni di produzione automobilistica, capaci di mettere alla portata di tutti una lunga serie di innovazioni. L’obiettivo della Casa del Fulmine è sempre stato quello di trasferire rapidamente le innovazioni tecnologiche nella produzione di serie, offrendo in questo modo alla clientela vetture più sicure, sostenibili, comode e versatili. Oggi, questa filosofia viene rappresentata alla perfezione da Opel Corsa, citycar estremamente versatile capace di soddisfare le esigenze di single, coppie e famiglie. Dall’ormai lontano 1982, anno del debutto della prima generazione, la Corsa è stata distribuita in oltre 13,5 milioni di esemplari, diventando uno dei modelli Opel più apprezzato in tutto il mercato europeo.

“L’Opel Corsa resta uno dei nostri modelli più importanti in Europa – ha dichiarato Xavier Duchemin, Managing Director Sales, Aftersales e Marketing che ha aggiunto – A questa vettura di grande successo spetta quindi un ruolo da protagonista in questo anno speciale. Opel democratizza la mobilità da ben 120 anni, nelle nostre automobili mettiamo a disposizione di tutti tecnologie e funzioni di comfort all’avanguardia. Questa è la nostra filosofia e il miglior esempio è proprio la Corsa! Nella gamma concepita in occasione di questo anniversario c’è il giusto modello per ogni cliente, con tante dotazioni a prezzi eccezionali”.

Per festeggiare al meglio il traguardo raggiunto dal brand tedesco è stata presentata l’edizione speciale Opel Corsa “120th Anniversary”. Posizionata un gradino sopra l’allestimento “Advance”, questa serie speciale a tiratura limitata offre nella sua ricca dotazione di serie cerchi in lega specifici, dettagli cromati che enfatizzano il corpo vettura, il logo “Opel” sulle soglie battitacco e la scritta “120th Anniversary”, sedili e al volante riscaldabili e tappetini in velour. Anche la sicurezza viene messa al primo posto come sottolineano i numerosi sistemi di assistenza alla guida, tra cui segnaliamo il Cruise control e l’Assistente al parcheggio. La Opel Corsa “120 Anniversary” viene offerta in Italia ad un prezzo di listino che parte da 15.500 euro.

L’Opel Corsa e ancora di più l’edizione limitata “120th Anniversary” rappresentano al meglio una delle peculiarità principali del Costruttore tedesco, ovvero quella di offrire ai clienti il meglio rispetto alla diretta concorrenza. Questa filosofia trae origine alla fine del XIX secolo e trova la sua prima applicazione su una pioniera della mobilità accessibile arrivò nel 1909 con il lancio della Opel 4/8 hp. Quest’ultima si presentava come un’auto moderna, dotata di una robusta tecnologia, di facile utilizzo e ben manovrabile: queste caratteristiche permettevano ai proprietari di poterla guidare da soli senza bisogno di affidarsi ad un’autista. Realizzato con materiali di buona qualità, questo modello storico fu la prima vettura al mondo ad essere considerata ufficialmente un’utilitaria ed era perfetta per la guida di tutti i giorni. Un’altra importantissima novità era il suo prezzo particolarmente contenuto che oscillava tra i 4.000 e 5.000 marchi, una somma decisamente più bassa al prezzo medio delle automobili di quegli anni pari a circa 20.000 marchi.

Nel 1924, Opel decise di osare ancora di più, puntando alla conquista del “consumatore medio” con il lancio della 4/12 hp, prima vettura ad inaugurare in Germania la produzione con catena di montaggio. La vettura vantava due posti raggiungeva i 60 km/h, era disponibile esclusivamente in verde. Man mano la sua produzione sempre più fluida, aumentando in questo modo il vantaggio di costo che Opel riusciva a trasferire ai propri clienti: nel 1931 il prezzo della serie 4 hp, di cui era sceso di quasi il 40% rispetto al debutto.

Nel 1935rrivo la P4, forte quatto posti, un motore quattro tempi a quattro cilindri e un prezzo davvero basso, pari a 1.450 marchi. Ma la vera auto dedicata alla motorizzazione di massa fu la Kadett A del 1962, caratterizzata da bassi costi di manutenzione, due sole portiere e un vano bagli decisamente ampio. Della Kadett A, la Casa di Rüsselsheim ne costruì quasi 650.000 unità a partire dal 1965.

Nel 1982 Opel si distinse ancora una volta per il successo di una sua vettura di piccole dimensioni: stiamo parlando della prima generazione della Corsa, posizionata al di sotto della Kadett. Lunga solo 3,62 metri, le Corsa si caratterizzava per i muscolosi passaruota e per un CX di appena 0,36.  Offerta in un primo momento in versione due porte a due e tre volumi, nel 1985 arrivo anche l’attesa versione 5 porte, sviluppata per essere ancora più agile in città. L’Opel Corsa è arrivata alla quinta serie e ora si dirige spedita verso il traguardo dei 14 milioni di immatricolazioni in Europa.  La prossima generazione di questa citycar di successo debutterà tra pochi mesi e vanterà nella sua gamma anche una ecosostenibile versione elettrica.

Opel, 120 anni di produzione automobilistica Vedi tutte le immagini
Altri contenuti