Nuova Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport: nata per la pista

La nuova arma da pista targata Porsche viene offerta in due differenti varianti battezzate Trackday e Competition.

Nuova Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport: nata per la pista

di Francesco Donnici

07 Gennaio 2019

La Casa di Zuffenhausen ha presentato la nuova Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport, erede della prima Cayman GT4 Clubsport lanciata 3 anni fa e pronta a soddisfare i desideri di chi ama divertirsi e gareggiare tra i cordoli di una pista. L’inedito modello sviluppato a Weissach viene proposto in due differenti varianti: la versione “Trackday” è dedicata ai non professionisti appassionati di gare automobilistiche, mentre quella battezzata “Competition” è stata studiata per affrontare competizioni nazionali e internazionali.

Il team Porsche si è concentrato sul miglioramento della maneggevolezza della vettura e dei tempi sul giro, senza dimenticare l’uso di materie prime sostenibili, infatti la 718 Cayman GT4 Clubsport è la prima vettura da competizione al mondo a vantare parti della carrozzeria realizzate con materiali compositi contenenti fibre naturali capaci di offrire proprietà simili – in termini di peso e rigidità – alla fibra di carbonio.

La nuova Porsche 718 GT4 Clubsport è spinta da un’unità sei cilindri da 3.8 litri in grado di sviluppare la bellezza di 425 CV, ovvero ben 40 CV in più rispetto alla precedente generazione. L’enorme cavalleria viene trasferita sulle ruote posteriore tramite l’uso di una trasmissione doppia frizione a sei rapporti abbinata ad un differenziale meccanico posteriore autobloccante. Il reparto delle sospensioni anteriori è stato preso in prestito dalla 911 GT3 Cup, mentre per l’impianto frenante si è optato per un sistema specifico che include dischi dei freni in acciaio con diametro di 380 millimetri. Grazie all’uso di materiali ultra leggeri, il peso della vettura è stato contenuto entro 1.320 chilogrammi. Il risparmio di peso ha riguardato anche l’abitacolo, spogliato per l’occasione di tutto il superfluo, ma equipaggiato con sedili da corsa ad alto contenimento dotati di cinture a sei punti.

La versione “Trackday” studiata per i piloti amatoriali sfrutta ammortizzatori a taratura fissa abbinati a sistemi di assistenza ABS ed ESC di controllo elettronico della stabilità che possono essere disattivati in base alle esigenze. La dotazione della vettura prevede anche il condizionatore dell’aria, un estintore e il serbatoio di sicurezza da 80 litri omologato FT3, mentre il prezzo di listino per questa vettura non omologata per circolare in strada è di 134.000 euro + IVA.

La Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport in declinazione “Competition” offre invece ammortizzatori con tre livelli di regolazione, il serbatoio di sicurezza da 115 litri, volante da corsa a sgancio rapido, l’impianto automatico di estinzione incendi e tanto altro ancora, il tutto a 157.000 euro + IVA.

Tutto su: Porsche 718