Peugeot 508 SW: primo contatto con la nuova wagon francese

Il look accattivante e sportivo fa da contorno ad una familiare comoda e versatile che punta molto sulla tecnologia.

Peugeot 508 SW: primo contatto con la nuova wagon francese

di Redazione

28 Novembre 2018

Con il lancio della nuova Peugeot 508 SW, la Casa del Leone punta a dimostrare che le “classiche” familiari possono essere una valida alternativa agli ormai inflazionati SUV. La vettura si presenta come un modello originale, versatile e dal punto di vista estetico molto accattivante, grazie ad una linea che strizza l’occhio alle più filanti Shooting-Brake. L’aspetto di questa station è a tratti aggressivo, in particolare per le forme da muscle car che caratterizzano la zona frontale, ma anche per la fiancata vigorosa e per la coda sfuggente e aerodinamica, senza dimenticare l’altezza complessiva di appena 1,42 metri che completa l’effetto scenico.

All’interno dell’abitacolo, rifinita in maniera curata e impreziosito da materiali morbidi al tatto, troviamo l’ormai noto e apprezzato i-Cockpit caratterizzato dalla presenza del volante ergonomico e con corona di dimensioni compatte, abbinato alla strumentazione digitale con display da 12,3 pollici. Quest’ultima risulta ampiamente settabile per fornire le informazioni di guida desiderate, non manca inoltre l’head up display a colori che evita distrazioni durante la guida. La console centrale ospita invece uno schermo “touch” da 10 pollici con cui è possibile controllare numerose funzioni, a partire dalla navigazione GPS, passando per l’impianto e audio e fino ad arrivare all’ormai irrinunciabile connettività per smartphone grazie alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Tra i sistemi di tecnologici dedicati alla sicurezza spicca il sofisticato Night Vision che sfrutta una telecamera a raggi infrarossi per rilevare animali o persone durante le ore notturne fino a una distanza di 200 metri.

Lunga 4,79 metri, nonostante le sue forme sportive, la 508 SW anta un vano bagagli generoso e ben sfruttabile largo 110 cm, alto 50 cm fino al tendalino e forte di una profondità di 110 cm: queste misure hanno permesso di ottenere un vano ampio 530 litri, capace di raggiungere quota 1780 litri se si abbatte il divano posteriore.

La gamma propulsori comprende il diesel 1.5 litri BlueHDi da 130 CV e il 2.0 litri BlueHDi, declinato nelle potenze da 160 e 180 CV, mentre sul fronte dei benzina troviamo il 1.6 litri turbo, disponibile nelle versioni da 180 e 225 CV. Il cambio manuale viene riservato soltanto alla versione con motore BlueHDi da 130 CV, mentre tutte le altre unità saranno abbinate al cambio automatico 8 marce EAT8.

Al volante della versione equipaggiata con il diesel più piccolo da 130 CV si apprezza la progressione e lo scatto della vettura, grazie alla generosa coppia da 300 Nm sempre pronta ad intervenire, mentre sul benzina da 160 CV e 400 Nm di coppia ci si può togliere qualche sfizio velocistico in più, sia per la maggiore potenza a disposizione che per le doti del cambio automatico, molto fluido e veloce nei cambi di rapporto. La vettura si fa anche notare per la comodità dei suoi sedili e il giusto equilibrio fra confort e rigidità offerto dalle sospensioni e dall’assetto dell’auto, così come abbiamo apprezzato la silenziosità nei tratti autostradali.

I primi esemplari della Peugeot 508 SW verrà distribuiti alla clientela italiana a partire dal prossimo giugno con prezzi di listino che partono da 31.530 euro per la versione BlueHDi da 130 CV e raggiungono i 46.180 euro della versione top di gamma BlueHDi da 180 CV declinata nell’allestimento GT.

Tutto su: Peugeot 508