Renault Twingo GPL: piccola ed ecologica

La Renault Twingo diventa protagonista di una serie di novità che vanno dalla semplificazione della propria gamma – con l’introduzione delle nuove versioni DUEL e DUEL2 – al debutto della variante spinta dal nuovo motore turbo GPL Euro 6D temp. Nonostante il mercato delle citycar sia in calo – come sottolineano i dati di quest’anno che parlano di 259.690 immatricolazioni al 31 ottobre 2018, ovvero il 12% in meno rispetto al medesimo periodo del 2017 – la Twingo ha fatto registrare un andamento in controtendenza, segnando un +5% nelle vendite, pari a 7.649 immatricolazioni. Il rinnovamento della Renault Twingo passa prima di tutto da un aggiornamento delle gamma motorizzazioni che vede l’ingresso dello scattante ed economo propulsore turbo GPL, disponibile per tutte le versioni, ad eccezione della sportiva GT che sfrutta il motore TCe 110. IL Turbo GPL dedicato alla Twingo, oltre ad essere l’unica unità sovralimentata della categoria, è anche il primo motore omologato euro 6D temp della citycar francese e risulta in linea con la nuova normativa sulle emissioni WLTP. Proposto con il cambio manuale a cinque marce, questa unità bi-fuel alimentata a benzina e GPL garantisce consumi ed emissioni estremamente contenuti, infatti questo tipo di alimentazione è universalmente considerata più ecologica del diesel e del benzina perché al contrario di questi ultimi non contiene carburanti incombusti, inoltre emette meno CO2 e NOX e non produce particolato. La capacità del serbatoio di GPL risulta pari a 31 litri, a cui si aggiungono i 35 litri dedicati al serbatoio di benzina. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, l’autonomia offerta dal GPL nel ciclo misto è di 420 km, mentre il benzina aggiunge 636 km (ciclo misto), per un’autonomia di percorrenza totale di ben 1.056 km. La Renault Twingo GPL viene offerta ad un listino di partenza di 13.150 euro, relativo all’allestimento DUEL, inoltre per ogni versione, la variante GPL viene proposta con un sovrapprezzo di appena 1.000 euro rispetto alla corrispondente motorizzazione a benzina. Come accennato in precedenza, la gamma della Renault Twingo si evolve con i nuovi livelli di allestimento battezzati DUEL e DUEL2. La versione Twingo DUEL porta in dote nella sua dotazione di serie: proiettori diurni con tecnologia LED, computer di bordo, Radio R&GO con comandi al volante e connettività per smartphone, maniglie esterne e specchietti retrovisori esterni del colore della carrozzeria, Interni Color White, cerchi in acciaio da 15 pollici impreziositi da copriruota e badge DUEL. Salendo all’allestimento DUEL2 l’offerta di accessori si arricchisce con un equipaggiamento studiato appositamente per semplificare la guida nel traffico urbano. Al precedente elenco infatti vengono aggiunti: la retrocamera e i sensori di parcheggio posteriori, l’infotainment R-LINK Evolution compatibile con il sistema Android Auto, la Radio DAB e il climatizzatore manuale. Dal punto di vista estetico questa versione si distingue per gli Interni Color Grey, il volante rivestito in pelle, i 3 Flexicases Color Black, gli specchietti retrovisori elettrici in nero lucido ed i cerchi con copriruota Black. L’offerta della rinnovata Twingo si chiude con l’allestimento top di gamma chiamato Parisienne che si distingue dalle altre versioni per le ruote in lega da 16 pollici diamantati Black con profilo logo Verde Acqua, con quest’ultimo colore che viene ripreso anche per personalizzare gli interni. Non mancano inoltre i cristalli posteriori oscurati e i sedili rivestiti in pelle e tessuto che sfoggiano l’esclusivo motivo “La PARISIENNE”. L’allestimento viene completato dalla presenza del Cruise Control, climatizzatore automatico e fari fendinebbia con funzione cornering.

La Renault Twingo diventa protagonista di una serie di novità che vanno dalla semplificazione della propria gamma – con l’introduzione delle nuove versioni DUEL e DUEL2 – al debutto della variante spinta dal nuovo motore turbo GPL Euro 6D temp. Nonostante il mercato delle citycar sia in calo – come sottolineano i dati di quest’anno che parlano di 259.690 immatricolazioni al 31 ottobre 2018 (-12% rispetto al medesimo periodo del 2017) – la Twingo ha fatto registrare un andamento in controtendenza, segnando un +5% nelle vendite, pari a 7.649 immatricolazioni.

Il rinnovamento della Renault Twingo passa prima di tutto da un aggiornamento delle gamma motorizzazioni che vede l’ingresso dello scattante ed economo propulsore turbo GPL, disponibile per tutte le versioni, ad eccezione della sportiva GT che sfrutta il motore TCe 110. IL Turbo GPL dedicato alla Twingo, oltre ad essere l’unica unità sovralimentata della categoria, è anche il primo motore omologato euro 6D temp della citycar francese e risulta in linea con la nuova normativa sulle emissioni WLTP. Proposto con il cambio manuale a cinque marce, questa unità bi-fuel alimentata a benzina e GPL garantisce consumi ed emissioni estremamente contenuti, infatti questo tipo di alimentazione è universalmente considerata più ecologica del diesel e del benzina perché al contrario di questi ultimi non contiene carburanti incombusti, inoltre emette meno CO2 e NOX e non produce particolato.

La capacità del serbatoio di GPL risulta pari a 31 litri, a cui si aggiungono i 35 litri dedicati al serbatoio di benzina. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, l’autonomia offerta dal GPL nel ciclo misto è di 420 km, mentre il benzina aggiunge 636 km (ciclo misto), per un’autonomia di percorrenza totale di ben 1.056 km.

La Renault Twingo GPL viene offerta ad un listino di partenza di 13.150 euro, relativo all’allestimento DUEL, inoltre per ogni versione, la variante GPL viene proposta con un sovrapprezzo di appena 1.000 euro rispetto alla corrispondente motorizzazione a benzina.

Come accennato in precedenza, la gamma della Renault Twingo si evolve con i nuovi livelli di allestimento battezzati DUEL e DUEL2. La versione Twingo DUEL porta in dote nella sua dotazione di serie: proiettori diurni con tecnologia LED, computer di bordo, Radio R&GO con comandi al volante e connettività per smartphone, maniglie esterne e specchietti retrovisori esterni del colore della carrozzeria, Interni Color White, cerchi in acciaio da 15 pollici impreziositi da copriruota e badge DUEL.

Per quanto riguarda l’allestimento DUEL2, l’offerta di accessori si arricchisce con un equipaggiamento studiato appositamente per semplificare la guida nel traffico urbano. Al precedente elenco infatti vengono aggiunti: la retrocamera e i sensori di parcheggio posteriori, l’infotainment R-LINK Evolution compatibile con il sistema Android Auto, la Radio DAB e il climatizzatore manuale. Dal punto di vista estetico questa versione si distingue per gli Interni Color Grey, il volante rivestito in pelle, i 3 Flexicases Color Black, gli specchietti retrovisori elettrici in nero lucido ed i cerchi con copriruota Black.

L’offerta della rinnovata Twingo si chiude con l’allestimento top di gamma chiamato “La Parisienne” che si distingue dalle altre versioni per le ruote in lega da 16 pollici diamantati Black con profilo logo Verde Acqua, con quest’ultimo colore che viene ripreso anche per   personalizzare gli interni. Non mancano inoltre i cristalli posteriori oscurati e i sedili rivestiti in pelle e tessuto che sfoggiano l’esclusivo motivo “La PARISIENNE”. L’allestimento viene completato dalla presenza del Cruise Control, climatizzatore automatico e fari fendinebbia con funzione cornering.

Renault Twingo GPL 2019 Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault Captur: la seconda generazione al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti