Volkswagen T-Roc 1.6 TDI: primo contatto con il diesel entry-level

Il crossover tedesco equipaggiato con il 1.6 litri TDI offre consumi di carburante irrisori a fronte di una dotazione di accessori ricca e curata.

Nonostante il dieselgate e la successiva “demonizzazione” dei propulsori diesel portata avanti principalmente da alcuni Governi nazionali e amministrazioni locali, le unità alimentate a gasolio sono ancora un capo saldo dell’industria automobilistica mondiale. Non a caso, il colosso Volkswagen continua a proporre modelli interessanti e di successo equipaggiati con questo genere di motorizzazione, come ad esempio la nuova Volkswagen T-Roc, disponibile da qualche mese anche con la nuova motorizzazione diesel entry-level 1.6 litri TDI da 115 CV che va a posizionarsi sotto il più prestazionale 2.0 litri TDI da 150 CV.

La Volkswagen T-Roc 1.6 TDI Bluemotion è stata oggetto di un “primo contatto” che ha messo in luce qualità ed ombre di questo versatile ed accattivante crossover derivato da un modello di successo del calibro della Golf. Il quattro cilindri turbodiesel 1.6 TDI che equipaggia la T-Roc sviluppa una potenza di 115 CV e una coppia massima di 250 Nm disponibile tra i 1.750 e i 3.200 giri/minuto, inoltre risulta equipaggiato con il catalizzatore SCR capace di abbattere le emissioni nocive di NOx. Secondo i dati dichiarati dal costruttore, la T-Roc 1.6 litri TDI accelera da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi, mentre i consumi nel ciclo misto risultano di appena 4,4 litri/100 km. Per questa motorizzazione non risulta disponibile né la trazione integrale e né il cambio automatico.

Lunga 4,23 metri, la T-Roc sfoggia un design che strizza l’occhio alle coupé, grazie al terzo montante e al lunotto decisamente inclinati, mentre il baricentro rialzato le regala un’aria robusta. Entrati all’interno dell’abitacolo si apprezza lo spazio riservato ai passeggeri anteriori, mentre gli occupanti più alti che si accomodano sul divano posteriore potrebbero avere qualche problema per le gambe, infatti nonostante la vettura sia omologata per ospitare 5 persone è consigliabile viaggiare in quattro se si percorrono lunghi tragitti. Al contrario, il vano bagagli offre una capienza ai vertici della categoria, spaziando da un minimo di 445 litri ad un massimo di 1.290 litri se si abbattono i sedili dietro. Plancia, il tunnel centrale e i pannelli porta sono di alta qualità e risultano assemblati in maniera egregia, anche se alcuni materiali risultano duri al tatto, nulla da ridire invece per il look dei componenti che risulta decisamente moderno ed accattivante, inoltre i principali comandi sono tutti a portata di mano ed offrono una fruibilità semplice ed intuitiva.

Disponibile negli allestimenti Style ed Advanced, la T-Roc 1.6 TDI sfoggia al centro della console il display touch da 8 pollici del sistema di infotainment che permette di controllare la navigazione satellitare, l’impianto audio e la connettività per smartphone grazie alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto e tramite la funzionalità Mirror Link.

L’allestimento Style offre nella sua dotazione di serie i cerchi in lega da 17 pollici, il cruise control adattivo; il sistema di infotainment, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni (Front Assist) e il mantenimento automatico della corsia (Lane Assist). La versione top di gamma Advaced arricchisce la precedente dotazione con: strumentazione digitale “Active Info Display”, climatizzatore bi-zona, proiettori Full LED e sedili con rivestimento in similpelle.

La Volkswagen T-Roc 1.6 litri TDI viene offerta ad un prezzo di listino che parte da 27.150 euro, relativo all’allestimento Style e raggiunge i 29.150 euro della versione Advaced.

Volkswagen T-Roc 1.6 TDI Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Volkswagen ID3: prima prova

Altri contenuti