Fiat Tipo: nuovi allestimenti Mirror e Street

Tecnologia, funzionalità e versatilità: i punti di forza alla base del progetto Fiat Tipo vengono ulteriormente amplificati dalle dotazioni presenti nelle “special edition” al debutto sul mercato.

Due nuove serie speciali, che pongono l’accento su, rispettivamente, dotazioni hi-tech (“argomento” sempre più centrale fra le strategie di riposizionamento delle lineup da parte dei big player del comparto automotive) e dettagli “alto di gamma”, ed un favorevole rapporto qualità-prezzo. Ecco, in estrema sintesi, la carta d’identità di Fiat Tipo Mirror e Fiat Tipo Street, inedite “special” della popolare “segmento C” del marchio capogruppo FCA rimasta fra i pochi modelli autenticamente “generalisti” prodotti da Fiat, a settembre 2018, venduta in 1.204 unità in Italia (27. posto nella graduatoria “Top 50”, secondo il report mensile Unrae) e, globalmente, per il 70% della produzione rivolta all’estero.

I dettagli di equipaggiamento vengono resi noti in queste ore, insieme all’anticipazione che le nuove serie speciali Mirror e Street di Fiat Tipo – modello premiato con il riconoscimento “Autobest” come “Best Buy Car 2016” da una giuria formata dai 26 redattori delle più autorevoli testate automobilistiche europee – interesseranno per intero la gamma delle configurazioni di carrozzeria, ovvero 4 porte, 5 porte e Station Wagon. Sotto il cofano, la gamma dei motori – già rispondente, nei dati di consumi ed emissioni, agli standard WLTP – si articola sulle unità motrici a benzina 1.4 da 95 CV e 1.4 T-Jet da 120 CV, nonché sulle varianti turbodiesel 1.3 MultiJet da 95 CV e 1.6 MultiJet da 120 CV, anche con trasmissione automatica DCT. I prezzi della gamma Tipo, indica Fiat, partono da 11.900 euro, con veicolo dotato, fra gli altri, di climatizzatore, ESP con Hill Holder, Uconnect, radio con Bluetooth e volante in pelle con comandi integrati.

Nello specifico, Fiat Tipo Mirror viene dedicata alla fascia di clienti maggiormente interessata ai dispositivi di connettività ed alle più recenti funzionalità infotainment, accanto agli atout peculiari della “famiglia” Fiat Tipo: spazio a bordo e versatilità di impiego, caratteristiche al centro del buon gradimento della “segmento C” di Fiat a livello internazionale. All’esterno, le finiture riguardano l’adozione di una nuova tinta carrozzeria “Blu Venezia”, disponibile a richiesta, e per l’inserimento di alcuni dettagli cromati – maniglie porta, modanature laterali, profilo inferiore della calandra, cornice fari fendinebbia, gusci degli specchi retrovisori -, che si abbinano ad un set di cerchi in lega da 16” a finitura diamantata ed al monogramma “Mirror” sui montanti centrali. Nell’abitacolo di Fiat Tipo Mirror fa bella mostra di se la presenza, di serie, del modulo infotainment Uconnect HD Live con schermo touch da 7” HD, compatibile con gli standard Android Auto e predisposto per la connettività con Apple CarPlay. “Attraverso queste avanzate modalità di integrazione la vettura diventa l’estensione del proprio smartphone, sarà possibile accedere alle principali applicazioni presenti sul proprio device in modo sicuro, direttamente dal posto di guida e mantenendo sempre le mani sul volante”, evidenzia la nota diramata da Fca in queste ore. Da segnalare, fra gli accessori ottenibili in opzione ed in linea con quanto offerto sull’intera lineup Tipo, il set di servizi connessi Mopar Connect (qui un nostro approfondimento) rivolti alla sicurezza ed al controllo della vettura da remoto, usufruibile anche dalle aziende di gestione flotte (versione “Fleet”) attraverso un progetto di applicazione sviluppato in partnership con Targa Telematics.

Fiat Tipo Street, La seconda “new entry” fra le proposte di gamma Fiat Tipo, si rivolge principalmente ad una clientela “Giovane e dinamica”: l’allestimento del corpo vettura prevede cerchi in lega da 16” a finitura in nero lucido, finestrini oscurati e dettagli “dark” (gusci specchi retrovisori, calandra, maniglie porta), fanaleria DRL a Led e monogramma dedicato.

Altri contenuti