Nuova Ford Mustang Bullitt: un mito che dura da 50 anni

Il mito della Mustang guidata da Steve McQueen nel film Bullit torna rivive dopo 50 anni in una nuova ed emozionante serie speciale.

Esattamente dopo 50 anni dal debutto cinematografico del celebre film Bullit interpretato da Steve McQueen, la Casa dell’Ovale blu lancia sul mercato la nuova Ford Mustang Bullit, erede della Mustang Fastback 390 GT protagonista dell’omonima pellicola e dell’inseguimento mozzafiato sulle strade di San Francisco con una Dodge Charger R/T. Non è la prima volta che la muscle car americana celebra “Bullit”: era già successo nel 2001 e nel 2009 con la realizzazione di altre due edizioni speciali, ma in questo caso la nuova Mustang Bullit celebra l’importante anniversario dei 50 anni del film, oltre che il ritrovamento ed il successivo restauro dell’auto originale utilizzata per le riprese.

La Mustang Bullit si riconosce immediatamente per i dettagli estetici che richiamano la versione del 1968, a partire dalla livrea esterna di colore verde, l’assenza del cavallo sulla mascherina anteriore di colore nero, lo stemma posteriore Bullit al posto di quello Ford, il tutto impreziosito dai cerchi in lega specifici da 19 pollici. Entrati all’interno dell’abitacolo si viene accolti dai sedili ad alto contenimento della Recaro con poggiatesta integrati, non manca la pallina bianca che prende il posto del pomello del cambio e i badge indentificativi di questa serie speciale. Dal punto di vista della dotazione di accessori e dispositivi segnaliamo la presenza della strumentazione digitale settabile secondo la modalità di guida scelta e il sofisticato impianto audio Bang&Olufsen da 1000 watts e 12 diffusori.

Ad emozionare però è il poderoso propulsore V8 da 5.0 litri dall’animo 100% yankee, dotato di quattro valvole e capace di sprigionare 460 cavalli di razza a 7.250 giri, mentre la coppia raggiunge un picco di 530 Nm a 4.600 giri. Le prestazioni possono essere gestite da 5 modalità di guida: Normal, Neve e Ghiaccio, Sport+ e Race, senza dimenticare la modalità Drag Race, studiata per bruciare le partenze da fermo.

Secondo i dati dichiarati dal costruttore, la Mustang Bullit accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e raggiunge una velocità di punta di 263 km/h. Si tratta di prestazioni decisamente impressionanti se si pensa che la vettura ha sulla bilancia un peso a secco di ben 1.818 kg. Le sospensioni posteriori con schema multi-link e gli ammortizzatori magnetic ride riescono invece a rendere agile una vettura lunga quasi 5 metri, mentre le elevate prestazioni vengono tenute a bada da un potente impianto frenante firmato Brembo e dotato di dischi anteriori da 380 mm e posteriori da 330 mm.

Nuova Ford Mustang Bullitt Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ford Kuga 2.0 EcoBlue Hybrid: la prova su strada

Altri contenuti