Nuova Audi A6 Avant 2019: la wagon che guida quasi da sola

Oltre ad essere lussuosa ed estremamente confortevole, la nuova station wagon tedesca stupisce per l’elevato livello di tecnologia che permette una guida quasi autonoma.

La Casa dei Quattro anelli lancia in Italia la quinta generazione dell’Audi A6 Avant, un modello capace di conquistare nel corso degli anni un indiscutibile successo sul nostro mercato, ottenuto grazie alle sue doti di immagine, confort e tecnologia che in questa nuova versione vengono ulteriormente enfatizzate, quasi fino a raggiungere – e lo diciamo senza esagerare – la perfezione.

Esterni: inconfondibilmente Audi

Dal punto di vista estetico, la station tedesca sfoggia l’ultimo linguaggio stilistico della Casa dei quattro anelli che si distingue per la calandra single frame ristilizzata e chiamata a separare gli spigolosi proiettori dotati di tecnologia Full LED. La generosa lunghezza del corpo vettura viene dissimulata dalle linee sportiveggianti della muscolosa fiancata, esaltata dai grandi cerchi in lega, disponibili fino a 21 pollici, mentre sul tetto della vettura spiccano le barre portatutto personalizzate con una colorazione in contrasto con il resto della carrozzeria. La vista posteriore si fa apprezzare per il generoso portellone ad apertura automatica, caratterizzato da un lunotto spiovente delimitato nella zona superiore da un generoso spoiler e in quella inferiore da proiettori LED che si sviluppano in senso orizzontale e risultano uniti da un lungo listello cromato. Di nuova concezione anche il paraurti avvolgente che ingloba i due scarichi dalla forma quadrangolare e con cornice cromata.

Interni: dimensioni abbondanti e dotazione hi-tech

La vettura vanta dimensioni esterne da ammiraglia, come sottolineano i 4,94 metri di lunghezza, l’1,89 m. di larghezza e l’1,46 metri di altezza, mentre il generoso passo sfiora i 3 metri (2,92 m.). Le generose misure esterne influiscono anche sullo spazio dedicato al vano bagagli che risulta di ben 565 litri, aumentabili fino a quota 1.680 litri se si abbatte il divano posteriore. Entrati nell’abitacolo si viene accolti in un ambiente rifinito nei minimi dettagli e con un aspetto particolarmente hi-tech. La plancia è infatti dominata da due grandi touchscreen, rispettivamente da 10,1 e 8,6 pollici, con cui è possibile controllare le tantissime funzioni ed informazioni offerte dalla vettura e gestite dall’infotainment MMI. Come se non bastasse, la strumentazione denominata Audi Virtual Cockpit è di tipo digitale e sfrutta un display da 12,3 pollici che può essere settato a seconda delle esigenze di guida e dei bisogni del momento.

L’Audi A6 Avant stupisce inoltre per l’elevatissimo grado di sicurezza offerta sia ai propri passeggeri grazie ai ben 39 sistemi di assistenza alla guida offerti che sfruttano fino a 24 sensori installati lungo tutto il perimetro della vettura e consentono di offrire una guida (quasi) autonoma. In numerose situazioni di guida, come ad esempio nel traffico autostradale, la wagon tedesca guida veramente da sola, affidandosi anche ad uno scanner laser situato nel frontale dell’auto che “vede” in tempo reale ed in maniera costante ciò che succede di fronte a noi.

Motorizzazioni: due diesel al momento del lancio

Disponibile negli allestimenti “base”, Sport, Design, Business, Business Sport e Business Design, la nuova A6 Avant viene proposta al momento del lancio con la motorizzazione diesel TDI da 3.0 litri con tecnologia mild-hybrid, declinata in due differenti livelli di potenza. L’offerta parte dalla versione 45 TDI, capace di erogare 231 CV e 500 Nm di coppia massima, mentre al top di gamma si posiziona la 50 TDI con 286 CV e 630 Nm di coppia. Entrambe le versioni possono contare sull’automatico Tiptronic a 8 rapporti e sulla trazione integrale quattro.

Nuova Audi A6 Avant: come va su strada

Al volante della versione più potente 50 TDI, si viaggia in un vero e proprio salotto ovattato, in grado di offrire il massimo del comfort. Ovviamente, quando si desidera una guida più briosa, anche sportiva, basta pigiare a fondo sull’acceleratore per far lavorare il modo egregio il velocissimo cambio automatico e ottenere la risposta dell’abbondante coppia – disponibile fin dai regimi più bassi – e della generosa cavalleria. Anche l’handling risulta sempre impeccabile per merito della presenza delle sospensioni adattive che “prevedono” in anticipo eventuali asperità sull’asfalto. Per il resto si apprezzano i tanti e già citati sistemi di assistenza alla guida che in molte situazioni – come durante in viaggi in superstrada e in autostrada – diminuiscono lo stress di chi siede al volante grazie alla guida semi-automatica, senza dimenticare le operazioni di parcheggio coadiuvate da camera a 360 gradi e 3D.

Prezzi: da 56.250 euro

La nuova station wagon della Casa dei quattro anelli viene offerta con un listino che parte da 56.250 euro, relativo alla versione A6 Avant 40 TDI, mentre per la versione top di gamma A6 Avant 50 TDI quattro tiptronic si raggiungono i 64.500 euro. La nuova A6 Avant offre di serie proiettori full LED, Audi Connect, cerchi in lega da 17 pollici con design a 10 razze, fari full LED, radio MMI plus, navigatore MMI con MMI touch response, lo sterzo progressivo e i sistemi di sicurezza Audi pre sense front con protezione pedoni, chiamata d’emergenza e cruise control. Se si desidera rendere esteticamente più aggressiva la vettura si può optare per il pacchetto S line exterior.

Nuova Audi A6 Avant 2019 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti