Chevrolet Corvette ZR1: a Detroit la supercar USA più potente di sempre

La Casa del Cravattino lancia la sfida a Ferrari e Porsche svelando la supercar americana più potente mai costruita.

Chevrolet Corvette ZR1: a Detroit la supercar USA più potente di sempre

di Francesco Donnici

17 Gennaio 2018

Nata nel lontano 1953 e realizzata in ben 7 generazioni, la Chevrolet Corvette incarna a pieno l’idea di supercar a stelle strisce nell’immaginario collettivo. Questo inossidabile mito dell’automobilismo ora scrive un altro importantissimo capitolo rappresentato dalla nuova Chevrolet Corvette ZR1, protagonista in questi giorni del Salone di Detroit 2018 e grazie al suo propulsore da 755 CV si presenta come la supercar americana più potente mai costruita.

La nuova Corvette ZR1 era stata svelata in anteprima mondiale a Dubai e successivamente al Salone di Los Angeles prima di sbarcare a Detroit e anche se in occasione di quest’ultima kermesse non ha portato in dote nessuna novità, risulta sicuramente una delle attrazioni più desiderate dell’intero Salone. Anche la sigla “ZR1” ha una storia particolare: la versione più potente della famiglia Corvette fu realizzata sulla generazione “C4” e venne distribuita sul mercato a partire dal 1990, la vettura sfruttava un V8 LT5 da 375 CV capace di offrire prestazioni da urlo.

Da allora, la Corvette ZR1 ha fatto un sacco di strada fino ad arrivare alla C7 ZR1: il suo motore V8 turbo da 6.2 litri permette di scaricare sull’asse posteriore la bellezza di 755 CV e una coppia massima di 969 Nm, il tutto gestito da un cambio manuale a 7 rapporti che per la prima volta nelle storia di questa versione può essere sostituito con una trasmissione automatica a 8 rapporti. A seconda dei pacchetti aerodinamici che la vettura mette a disposizione –  il primo con ala posteriore fissa e posizionata più in basso (down force 440 kg) e il secondo con ala regolabile in due step –  si può prediligere una velocità massima di 340 km/h o uno scatto da 0 a 100 km/h bruciato in meno di 3 secondi.

Per sopportare queste incredibili prestazioni si è optato per un telaio in alluminio estremamente leggero che permette di contenere la massa dell’auto entro i 1.614 kg, inoltre l’ottimo handling risulta assicurato dalla presenza delle sospensioni Magnetic Ride Control con sistema autolivellante, inoltre tra la variante coupé e quella convertibile la differenza di peso è di soli 27 kg, cosa che conferma l’incredibile lavoro portato a termine dagli ingegneri della Chevrolet.

Il debutto sul mercato nordamericano della Chevrolet Corvette ZR1 è stato per la prossima primavera, i prezzi di listino per questa incredibile super car yankee partono da 119.995 dollari (tasse escluse) per la versione coupé e raggiungono 123.995 dollari per la convertibile.

Tutto su: Chevrolet Corvette, Salone di Los Angeles 2018