Peugeot 308 GTi: a Misano per un giorno da Leone!

Non contenti di una prova su strada, ci siamo recati al Circuito di Misano per spingere a fondo la Peugeot 308 GTi: la francese “tutta pepe” si adatta ad ogni “strapazzamento” senza batter ciglio.

Pensate ad un giorno di pioggia, ma non uno normale, immaginate di viverne uno in cui la visibilità è scarsa e il fondo stradale allagato. Tenetelo in mente, proiettatevi nell’abitacolo della nuova Peugeot 308 GTi e fate vostra la possibilità di provarla in pista, a Misano. Cosa uscirebbe fuori? Proviamo a raccontarvelo, vale la pena restare con gli occhi su questo articolo, tanto quanto lo è stato restare in compagnia della 308 GTi, in qualunque condizione meteo…perché il carattere del Leone non teme nulla, ma proprio nulla!

BELLA ANCHE AL BUIO

Nessuno stravolgimento nelle linee e nelle forme, solo qualche ritocco alla veste, perché la compatta francese è già bella di suo, fresca e ammiccante anche sotto una giornata di pioggia, con una luce tenebrosa. Ci avviciniamo alla 308 GTi e iniziamo a girarle intorno, la guardiamo attentamente: gli uomini della Peugeot ci avevano detto di alcune novità nel design esterno, così con occhio analitico (e sempre sotto la pioggia) ci soffermiamo su una calandra più alta e più aggressiva, messa in risalto dalla colorazione nera. Altri segni particolari sono i loghi GTi immancabili sulla carrozzeria, cerchi in lega da 19”, doppio terminale di scarico, doppia colorazione esterna e una vista laterale molto racing grazie a un assetto ribassato di 11 mm rispetto alla versione normale. Decidiamo così di assaggiarla un po’ e soprattutto di non bagnarci più, così mettiamo le mani in tasca, prendiamo le chiavi della GTi, l’apriamo ed entriamo nel suo abitacolo. L’atmosfera racing la fa chiaramente da padrona e seppur non ci sono novità rilevanti da raccontarvi, possiamo trasmettervi la sensazione di immediata accoglienza nello spazio interno di questa sportiva francese. Della serie: va bene la sportività, ma senza esagerare troppo in Peugeot sono riusciti a mettere insieme un abitacolo spazioso (il giusto), ricco di materiali adeguati, con rifiniture appropriate e un assemblaggio di qualità.

BELLA ANCHE SOTTO STRESS

In una giornata da incubo per girare in pista, una fortuna al nostro fianco ce l’avevamo: solo una decina di giorni prima eravamo stati a Misano a girare, quindi il circuito lo avevamo bene in mente, i riferimenti erano ancora intatti, l’allenamento non ci mancava, peccato solo che guidare nelle condizioni meteo che vi stiamo raccontando, vuol dire modificare tutto lo stile di guida tenuto giorni addietro in una Misano assolata, calda e con un grip strepitoso. Decidiamo così di partire cauti (non troppo eh!?!) per capire come gestire la potenza della 308 GTi (mossa dai 272 CV del 1600 cc THP), studiare nuove traiettorie e capire la reazione della vettura in accelerazione e in frenata. I fatti poi hanno messo in evidenza un’altra realtà: con cautela abbiamo fatto all’incirca due giri e la “colpa” è tutta della 308 GTi, che senza metterci nei guai si è fatta guidare “quasi” al limite. Rimanendo distanti dai cordoli e dosando accelerazione in uscita dalle curve e frenata in inserimento (dove il trasferimento di carico non ci ha mai impensierito più di tanto), abbiamo goduto appieno di una delle qualità della compatta francese: l’agilità. Questa vettura si trova a suo agio tra i cordoli della pista, senza mai soffrire il minimo stress da sforzo, tenendo alta la capacità di rispondere alle sollecitazioni del guidatore. Lo stupore accresce in noi quando alla fine della nostra attività in pista, torniamo con la 308 GTi su strada, senza accusare sulla nostra Peugeot cenni di sofferenza. Guidando ci siamo messi a pensare al suo prezzo di listino: 35.720 Euro: non male per avere tutta questa emozione, affidabilità, prestazioni e sicurezza, visto anche l’elevato contenuto tecnologico di assistenza alla guida, che tra le infinite “diavolerie” comprende l’Active Lane Departure Warning, l’High Beam Assist, lo Speed Limit Detection, il Driver Attention Alert e il Cruise Control adattivo con sterzata e frenata assistita. Senza dimenticare i fari full Led, il sistema d’infotainment con navigatore connesso 3D e schermo touch, compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay e i sedili specifici di pelle e Alcantara. Al grido di… “chi più ne ha, più ne metta”, direi che la 308 GTi fa valere con onore la sua importanza tecnica nel segmento delle compatte sportive.

Peugeot 308 GTI & Friends a Misano Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.