Lexus CT 200h 2018: pronta al debutto

Aggiornamenti nella dotazione, upgrade nell’equipaggiamento e il consueto modulo ibrido per l’edizione-restyling della “compatta” giapponese. I prezzi partono da 31.900 euro.

A sette anni dal debutto, e a sei dal “lancio” commerciale, Lexus rinnova l’immagine di CT 200h, la “compatta” ibrida del marchio luxury di Toyota: un modello venduto in più di 300.000 unità in tutto il mondo dal 2011, e in circa 75.000 nei Paesi UE. Una CT 200h su quattro ha, dunque, preso la strada europea, e ciò conferma come il Vecchio continente sia particolarmente ricettivo nei confronti di CT 200h, in virtù delle sue dimensioni adeguate alle nostre strade (4,35 m di lunghezza, 1,76 m di larghezza).

Lexus CT 200h si prepara al debutto su strada (con prezzi a partire da 31.900 euro) in una nuova edizione-restyling: si tratta del suo secondo aggiornamento, dopo quello sviluppato a fine 2013 ed entrato in listino nei primi mesi del 2014.

Anche in questo caso, come avvenuto quattro anni fa, l’upgrade di Lexus CT 200h si rivela piuttosto moderato: nell’insieme, una serie di aggiornamenti che interessano in maniera marginale l’identità stilistica del corpo vettura, per concentrarsi maggiormente sull’assortimento delle dotazioni e su una nuova definizione della relativa lineup.

Nel dettaglio, la connotazione estetica della rinnovata Lexus CT 200h in chiave Model Year 2018 mette in evidenza l’adozione delle luci diurne a Led per tutta la gamma integrate nei gruppi ottici, un restyling ai paraurti e alla caratteristica calandra; posteriormente, si notano i fanali a Led con indicatori di direzione spostati nella parte inferiore di ciascun gruppo e,  anche in questo caso, un paraurti leggermente aggiornato nella parte inferiore. Il listino offre, inoltre, nuovi modelli di cerchi in lega da 15”, 16” e da 17” (questi ultimi, a finitura brunita, specifici di F Sport).

Altre novità riguardano l’allestimento F-Sport, provvisto di nuova griglia a nido d’ape alla calandra rifinita in nero metallizzato, specifiche tinte carrozzeria (compresa una esclusiva combinazione bicolore) che si aggiungono alla tavolozza dei colori offerti per la gamma CT 200h e nuove rifiniture per l’abitacolo.

Sempre all’interno, la nuova Lexus CT 200h MY 2018, che ribadisce la consueta cura nelle finiture e nell’accostamento dei materiali di rivestimento, propone un nuovo display touch da 10.3” (in sostituzione di quello precedente da 7”) per il controllo delle funzionalità infotainment con interfaccia Bluetooth. Il navigatore Lexus Premium Navigation si avvale di uno schermo TFT da 4.2”, il cui controllo avviene attraverso i comandi al volante multifunzione oppure dal display multimediale centrale. Discreta la capienza del vano bagagli: 375 litri nel normale assetto di marcia. L’equipaggiamento di serie è, al solito, piuttosto “ricco”.

Nuovo, nella dotazione dei dispositivi di sicurezza attiva, il modulo “Lexus Safety System+”, che raggruppa Cruise Control adattivo, controllo automatico dei fari abbaglianti, sistema di riconoscimento segnaletica stradale, dispositivi pre-collisione e assistenza al mantenimento della corsia di marcia (con avviso in caso contrario).

Sotto il cofano, tutto come prima: la rinnovata Lexus CT 200h viene equipaggiata con la conosciuta unità da 1,8 l a ciclo Atkinson, “ereditata” da Toyota Prius e provvista di EGR ed EHR, con la classica propulsione ibrida che costituisce il fiore all’occhiello di Lexus. L’unità termica, abbinata al cambio e-CVT a variazione continua, fornisce una potenza che sfiora i 100 CV; il compatto motore elettrico, da circa 80 CV, contribuisce a portare la potenza complessiva a 136 CV, per 180 km/h di velocità massima e un’accelerazione 0 – 100 km/h che richiede 10”3. Non propriamente un “fulmine di guerra”,  tuttavia occorre tenere conto della notevole economia d’uso permessa dall’alimentazione ibrida (consumo dichiarato: 3,6 litri di benzina per 100 km; 82 g/km di emissioni di CO2).

Lexus CT200h MY 2018: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti