Nuova Ford Fiesta 2017: primo contatto con la settima generazione

La nuova Ford Fiesta si fa apprezzare per un look giovane e grintoso che nasconde tanta tecnologia e uno schema tecnico che predilige il piacere di guida.

Per oltre 40 anni la Ford Fiesta ha dominato il mercato delle vetture di segmento B, in Europa e poi anche negli altri mercati globali, difendendo la propria leadership con una ricetta semplice, ma efficace: un design moderno ed accattivante unito a soluzioni tecniche di ultima generazione, il tutto offerto ad un prezzo molto competitivo.

Nata nell’ormai lontano 1976, la Fiesta viene ora proposta nella sua settima generazione capace di segnare un corso totalmente nuovo per questo modello, pur rimanendo fedele a se stessa e alle qualità che ne hanno decretato il successo nel corso degli anni. La nuova Fiesta misura 4,04 metri, mentre larghezza e passo risultano rispettivamente pari a 1,73 e 2,49 metri, misure che risultano sufficienti per ospitare 5 passeggeri e i loro bagagli, con questi ultimi stivati in un vano che varia da 292 a 1.093 litri abbattendo il divano dietro.

Dal punto di vista estetico, la nuova Fiesta sfoggia un look completamente inedito, ma che nello stesso tempo risulta figlio della generazione che sostituisce, con i proiettori avvolgenti separati dalla nuova mascherina a “bocca di squalo” capace di regalare alla vista d’insieme un aspetto decisamente grintoso e dinamico. La vista posteriore vanta invece proiettori che si estendono in senso orizzontale, ovvero esattamente all’opposto di come erano posizionati quelli della serie precedente.

Entrati nell’abitacolo apprezziamo subito una plancia pulita e ben fatta, libera da oltre la metà dei tasti fisici impiegati sulla “vecchia” Fiesta. Questo risultato è stato possibile utilizzando il nuovo sistema di infotainment Sync 3 che può essere abbinato ad un display fino a 8 pollici e risulta compatibile con i comandi pinch2swipe e vocali, senza dimenticare le funzioni di connettività per smartphone grazie ai protocolli Android Auto e Apple CarPlay. Non mancano infine sistemi audio ad alta definizione come il sofisticato impianto premium B&O PLAY Sound System con 10 diffusori. I sedili anteriori e posteriori offrono la giusta rigidità e confort anche per i viaggi medio-lunghi, anche per le persone più alte. Sul divano posteriore è possibile ospitare tre persone, ma per stare comodi è meglio non essere più di due adulti.

La gamma della vettura si suddivide in quattro allestimenti: si parte con la versione entry-level  Plus, passando per la “classica” Titanium, non manca inoltre quello sportiveggiante ST Line e quella lussuosa firmata Vignale. In un secondo momento arriverà la versione sportiva ST con motore da 200 CV e quella crossover con baricentro rialzato di 10 mm e protezioni in plastica battezzata Active. Passando alle motorizzazioni, la nuova Fiesta viene proposta con l’ormai famoso 3 cilindri a benzina Ecoboost da 1.0 litri, declinato negli step di potenza da 100, 125 e 140 CV, mentre sul fronte dei diesel troviamo il prestante e nuovissimo 1.5 litri da 120 CV.

Tutte le versioni risultano equipaggiate con la nuova trasmissione manuale a sei rapporti, capace di offrire una buona manovrabilità e di essere priva di impuntamenti, purtroppo, almeno per il momento, l’automatico è disponibile solo sulla versione Ecoboost da 100 CV. La citycar della Ford risulta anche divertente da guidare grazie all’uso di nuove sospensioni e dell’Electronic Torque Vectoring Control, che regola le velocità di rotazione delle ruote nell’interno-curva.

Durante la guida non abbiamo potuto fare a meno che apprezzare l’elevato livello di sicurezza offerto dai tanti sistemi tecnologici di ausilio alla guida che possono contare su un corredo di primo livello che comprende 2 telecamere, 3 radar e 12 sensori a ultrasuoni capaci di monitorare a 360 gradi l’area intorno all’auto e la strada che precede la vettura fino ad una distanza di 130 metri. Non mancano infatti la frenata automatica d’emergenza abbinata all’assistenza pre-collisione ed al riconoscimento dei pedoni capaci di evitare o minimizzare le conseguenze di un eventuale impatto, anche nelle ore notturne. Per la prima volta sulla Fiesta sarà disponibile anche il sistema di parcheggio semiautomatico Active Park Assist, che esegue le manovre sia in parallelo che in perpendicolare. Nell’evoluzione del sistema che farà il suo debutto a bordo della Fiesta, il dispositivo sarà in grado di frenare in modo autonomo nel caso in cui il guidatore non risponda agli avvisi emessi dal computer quando ci si trova in prossimità di ostacoli, e di evitare i piccoli urti, anteriori o posteriori, durante le fasi di manovra.

La nuova Ford Fiesta sarà in vendita ad un prezzo di listino che parte da 14.250 euro e raggiunge i 21.000 euro della versione top di gamma. più sfiziosa ST-Line col motore EcoBoost più potente. Al momento del lancio della vettura si potrà usufruire di un prezzo scontato pari a 10.950 euro.

Nuova Ford Fiesta: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ford Kuga 2.0 EcoBlue Hybrid: la prova su strada

Altri contenuti