Opel Crossland X: come va il nuovo crossover tedesco

Il nuovo crossover di segmento B della Casa del Fulmine è il veicolo ideale per chi cerca un’auto in città, ma non rinuncia a spazio e tecnologia.

Con il debutto della nuova Opel Crossland X, la Casa del fulmine propone il suo secondo crossover appartenente alla famiglia “X” che va ad affiancare la Mokka X e precede il futuro Grandland X che andrà ad occupare l’importante segmento C dei SUV.

La vettura si caratterizza per la presenza di  nette linee laterali che ben si mescolano con  il tetto bicolore impreziosito dal bordo cromato dei finestrini arcuati  – eredità stilistica della Adam – che separa dal punto di vista estetico  la parte inferiore del veicolo da quella superiore, sottolineando così la spaziosità dell’abitacolo. Il tetto può essere personalizzato in nero, bianco e grigio, mentre le protezioni sottoscocca della vettura color alluminio sottolineano la vocazione da crossover della vettura.

Erede della Meriva, il Crossland X vanta l’agilità di una vettura compatta lunga poco più di quattro metri (4,21 metri) ed offre la versatilità di una monovolume, il tutto mescolato alla praticità di un crossover. Il suo habitat naturale è la città, dove la guida viene coadiuvata da una posizione dei sedili più alta, ma ovviamente non disdegna le uscite fuoriporta grazie all’uso di motori scattanti e poco assetati, abbinati ad un’affidabile e rassicurante trazione anteriore. I clienti con famiglia apprezzeranno l’ampio vano di carico che mette a disposizione una capacità di 410 litri che scorrendo i sedili posteriore può essere ampliata fino a 510 litri. Quando invece si ha l’esigenza di trasportare oggetti ancora più ingombranti è possibile abbattere completamente il divano dietro per raggiungere quota 1.225 litri.

Entrati nell’abitacolo troviamo un ambiente curato, ma soprattutto altamente tecnologico dove troviamo al centro della plancia il display da 8 pollici del sistema di infotainment R 4.0 IntelliLink (optional) comprensivo di connettività per smartphone (quest’ultimo ricaricabile con il sistema senza fili)  grazie ai protocolli l’Apple CarPlay e Android Auto, non manca inoltre la connessione wi-fi 4G LTE con hot spot per collegare fino a sette dispositivi, mentre in caso di problemi ci si può affidare all’operatore OnStar che può essere contatto premendo un apposito pulsante.

A proposito di sicurezza, la Crossland X offre una serie di accessori e dispositivi che di solito siamo abituati a vedere su modelli alto di gamma: non mancano infatti  i proiettori anteriori full LED, l’head up display e la telecamera posteriore panoramica da 180 gradi, il sistema avanzato di assistenza al parcheggio Advanced Park Assist, l’avviso di pre-collisione (Forward Collision Alert), il sistema di rilevamento pedoni e la frenata automatica di emergenza , il sistema di rilevamento stanchezza guidatore (Driver Drowsiness Alert ), il sistema di avviso di superamento della corsia di marcia (Lane Departure Warning), il riconoscimento dei limiti di velocità (Speed Sign Recognition) e il sistema di avviso angolo cieco laterale.

Dal punto di vista meccanico, la Crossland X può essere equipaggiata con il motore benzina 1.2 litri da  81 CV , seguito dal 1.2 litri Turbo benzina a iniezione diretta declinato nelle potenze da 110 e 130 CV e nella versione con cambio automatico. Sul fronte dei diesel troviamo invece il 1.6 litri disponibile nelle varianti da 100 e 120 CV.

Al volante della versione equipaggiata con il turbodiesel 1.6 litri da 120 CV e 300 Nm di coppia si raggiunge un perfetto equilibrio tra prestazioni, comfort di marcia e consumi di carburante. L’abbondante coppia a disposizione regala un brio notevole fino a 3500 giri, dalle salite più ripide ai sorpassi in autostrada. L’assetto è piuttosto morbido e la vettura ne risente nelle curve veloce, ma allo stesso tempo la Crossland X assorbe bene quasi tutte le asperità, comprese le odiose buche che sempre più spesso si incontrano nei percorsi urbani. I numerosi sistemi elettronici aiutano a migliorare di molto l’esperienza di guida e a sentirsi più sicuri in ogni situazione, in particolare abbiamo apprezzato la funzionalità dell’head-up display durante la marcia, mentre nelle più difficili operazioni di parcheggio abbiamo apprezzato molto l la presenza della telecamera posteriore con visione a 180° e l’assistente al parcheggio. La trasmissione manuale a sei rapporti si dimostra piuttosto veloce nelle cambiate e priva di impuntamenti: le prestazioni dichiarate parlano di uno ripresa da 80 a 120 km/h effettuata in 10,5 secondi, una velocità massima di 187 km/h e consumi ed emissioni inquinanti rispettivamente pari a 4,0 l/100 km e 103 g/km  di CO2.

La Opel Crossland X viene offerta ad un prezzo di partenza di 16.950 euro, che con la promozione  in corso durante la fase lancio scende  a 14.900 (1.2  81 CV Advanced), mentre per il top di gamma bisogna staccare un assegno di 23.450 euro (1.6 litri turbodiesel 120 CV).

Opel Crossland X: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Opel Mokka 2021: le caratteristiche

Altri contenuti