Alfa Romeo Giulia SWB Zagato: one-off di puro stile

Tommaso Giacomelli
21 Dicembre 2022
16 Foto
1073874

L’Alfa Romeo e la Zagato rinsaldano il loro legame con la Giulia Zagato SWB, modello unico derivato dal pianale Giorgio accorciato e con carrozzeria coupé.

Alfa Romeo e Zagato, un legame che si rispecchia nel passato di entrambi i marchi e che ritorna adesso in voga grazie alla Giulia SWB Zagato, un unico esemplare di sportiva puro sangue con il Biscione stampato su un cofano massiccio e aggressivo. Nel 2021 decorreva il centenario della prima collaborazione tra l’atelier milanese e la casa automobilistica concittadina, per questa ragione è nato il progetto che ha portato alla creazione di questa vettura speciale e destinata a un facoltoso collezionista tedesco, appassionato di Alfa Romeo.

Nata dal pianale Giorgio

La Zagato ha voluto creare la sua fuoriserie abbinando al 2.9 V6 da 540 CV della Giulia GTAm il cambio manuale della Quadrifoglio e alla carrozzeria in fibra di carbonio dal taglio coupé, la scelta di un passo accorciato (Short Wheel Base) derivato dal pianale Giorgio, ma reso più affine alla tradizione della Zagato. Non sono state rilasciate indicazioni circa le prestazioni, le dimensioni e il peso, ma sicuramente la Giulia SWB Zagato posta sulla bilancia sfoggerà dei numeri inferiori rispetto alla berlina dalla quale deriva.

Ispirata al passato

Lo stile della nuova Giulia SWB deriva direttamente dai modelli della serie SZ e coniuga aspetti che discendono dalle Codatronca degli anni ’60 e dalla SZ del 1989, che venne definita il mostro. A comandare la scena ci sono delle linee semplici e allungate con la coda tronca che viene accerchiata dai Led, mentre all’anteriore scopriamo i due gruppi di tre fari molti simili a quelli della RZ/SZ, ma anche – e soprattutto – della nuova Tonale. La doppia gobba sul tetto è un evidente richiamo alla tradizione per limitare l’altezza e allo stesso tempo lasciare spazio ai passeggeri.

Design by Zagato e Centro Stile Alfa Romeo

Lo sviluppo di questo progetto è stato supervisionato dal Centro Stile Alfa Romeo guidato da Alejandro Mesonero, anche se la vettura non è un modello prodotto dal Biscione: lo sviluppo e la produzione del prototipo sono stati portati avanti interamente dalla Zagato.

Alfa Romeo Giulia SWB Zagato: immagini ufficiali

Seguici anche sui canali social

I Video di Motori.it

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio 2020

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background