Toyota C-HR: cambio manuale per la versione 1.2 benzina Active

La Toyota C-HR 1.2 litri Turbo benzina con il cambio manuale offre prestazioni ancora più brillanti a fronte di consumi ed emissioni molto contenute.

Toyota C-HR: cambio manuale per la versione 1.2 benzina Active

di Francesco Donnici

27 aprile 2017

La Toyota C-HR 1.2 litri Turbo benzina con il cambio manuale offre prestazioni ancora più brillanti a fronte di consumi ed emissioni molto contenute.

La Toyota C-HR, crossover che strizza l’occhio alle coupé grazie ad un look sportivo e decisamente futuristico, allarga la propria offerta commerciale con l’introduzione del cambio manuale sulla versione 1.2 litri turbo benzina in allestimento Active.

L’abbinamento del manuale al motore 1.2 litri Turbo offre un migliore spunto nelle ripartenze, un controllo più ampio dei giri motore al cambio di marcia e un’ottima accelerazione, mentre i consumi offerti risulta decisamente contenuti. L’unità da 1,2 litri offre una potenza di 116 CV e una coppia massima di 185 Nm, disponibile tra 1.500 e 4.000 giri/min. Grazie a questi numeri, il costruttore nipponico dichiara per la C-HR un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi e una velocità massima di 190 km/h, mentre consumi e delle emissioni di CO2 nel ciclo misto risultano rispettivamente pari a 5,9l/100 km e 135 g/km.

Tra le tecnologie avanzate che distinguono questa unità a benzina troviamo il sistema che permette di passare dal ciclo Otto a quello Atkinson, utilizzando nuovi collettori di aspirazione (che creano un vortice verticale di aria), un collettore di scarico integrato nella testata e un innovativo sistema di gestione della temperatura. L’unità vanta inoltre l’iniezione diretta e un turbocompressore raffreddato ad acqua, inoltre troviamo nuovo VVT-iW (Variable Valve Timing – intelligent Wide), in grado di assicurare maggiore flessibilità nell’alzata delle valvole rispetto al precedente sistema VVT-i (Variable Valve Timing – intelligent).

Il cambio manuale sarà introdotto soltanto sulla versione Active, ovvero l’allestimento entry-level della C-HR che offre una dotazione di accessori decisamente completa di cui fanno parte tra le altre cose: cerchi in lega da 17 pollici, fendinebbia, Smart Entry & Push Start, Toyota Touch2 con telecamera posteriore e schermo da 8 pollici, radio DAB, clima automatico bi-zona, sensori pioggia e crepuscolare. Sul fronte della sicurezza segnaliamo la presenza dell’ormai noto pacchetto Toyota Safety Sense, di serie su tutti gli allestimenti, che prevede: Pre-Collision System (PCS), ovvero il sistema anti collisione con rilevamento pedoni, riconoscimento segnaletica stradale (Road Sign Assist), l’avviso superamento corsia (Lane Departure Alert), gli abbaglianti automatici (Auto High Beam) e il cruise control adattivo (Adaptive Cruise Control).

La Toyota C-HR 1.2 turbo benzina con cambio manuale è disponibile ad un listino che parte da 20.950 euro, mentre la versione ibrida C-HR [glossario:hybrid] Active viene offerta da 23.950 euro con un usato da rottamare.