Mazda3 MY 2017: prezzi a partire da 20.400 euro

Dopo l’anteprima al Salone di Ginevra, la rinnovata Mazda3 si prepara all’ingresso nelle concessionarie. Tutti gli aggiornamenti in dettaglio.

Dopo l’anteprima al Salone di Ginevra, la rinnovata Mazda3 si prepara all’ingresso nelle concessionarie. Tutti gli aggiornamenti in dettaglio.

Dopo le prime anticipazioni dei mesi scorsi e l’anteprima al recentissimo Salone di Ginevra, dove è stata presentata insieme a un’ampia lineup di novità (le nuove edizioni di Mazda2, Mazda6, la seconda generazione dello “Sport Utility” CX-5, il Suv di dimensioni compatte Mazda CX-3 e la aggiornata Mazda MX-5 disponibile anche nella inedita variante RF con capotte rigida retrattile), per la rinnovata Mazda3 arriva il momento del debutto.

Aggiornata in alcuni dettagli di carrozzeria (pur mantenendo sostanzialmente invariata la consueta linea “Kodo”), la segmento C di Mazda sarà disponibile nei prossimi giorni nelle concessionarie. Già fissato il prezzo – base: il listino di Mazda3 MY 2017 parte da 20.400 euro.

Relativamente al corpo vettura, la nuova Mazda3 MY 2017, chiamata a sostituire l’attuale edizione,          conferma le novità rese note anticipate lo scorso autunno. In particolare, l’immagine esteriore si segnala per un nuovo disegno conferito alla calandra, alle cornici dei fendinebbia, per l’adozione della fanaleria a Led adattiva, della presenza degli indicatori di direzione avvolgenti agli specchi retrovisori esterni, di un nuovo paraurti posteriore e dei cerchi in lega da 18″ aggiornati nel disegno. Nel complesso, un maquillage di dettaglio.

Più sostanzioso l’elenco di novità studiate per l’abitacolo, maggiormente improntato all’ergonomia di comandi e strumentazione e sulla qualità di materiali e finiture. Gli aggiornamenti nell’abitacolo di Mazda3 MY 2017 riguardano i pannelli dei comandi, le cornici delle maniglie delle porte ora di qualità superiore e finiture migliorate per i profili del cruscotto. Gli accenti abitacolo riguardano nuovi rivestimenti per i sedili e i pannelli porta che, oltre al classico tessuto in nero, prevedono finiture in pelle bianca o nera.

L’adozione di un freno di stazionamento elettrico crea spazio per una consolle centrale più pratica ed il design rinnovato unito ad un nuovo tipo di pelle utilizzato per il volante ne migliora presa, ergonomia e sensazione tattile. Da segnalare l’Active Driving Display (ora dotato di schermo a colori è più luminoso, con una maggiore definizione) e la strumentazione ridisegnati per una migliore qualità e una più agevole fruibilità nell’impiego quotidiano.

Sotto il cofano, la rinnovata lineup di Mazda3 MY 2017 si articola su cinque motorizzazioni a tecnologia SkyActiv, suddivise fra unità a benzina e turbodiesel. Le prime (SkyActiv-G) sono il 1.5 da 100 CV (consumo a ciclo medio: 5,1 l di benzina per 100 km, emissioni di CO2 nell’ordine di 119 g/km), e il 2.0 declinato su due livelli di potenza: 120 CV (5,1 l per 100 km e 119 g/km di CO2) e 165 CV (5,8 l per 100 km, 135 g/km di CO29. Sul fronte gasolio, Mazda3 MY  2017 viene equipaggiata con gli SkyActiv-D 1.5 da 105 CV (3,8 l/100 km, 99 g/km di CO2), e 2.2 da 150 CV (4,1 l/100 km, 107 g/km CO2).

Fra le novità tecniche introdotte su Mazda3 MY 2017, si segnalano il dispositivo High – Precision DE Boost Control, specifico delle motorizzazioni turbodiesel (ne ottimizza la risposta del comando acceleratore), il Natural Sound Smoother e il Natural Sound Frequency Control.

L’aggiornamento alla dinamica del veicolo prevede, sulla nuova Mazda3 MY 2017, l’adozione del G – Vectoring Control (GVC), la prima fra le tecnologie Mazda SkyActiv – Vehicle Dynamics, progettata per variare la coppia del motore per ottimizzare il carico su ciascuna ruota e fornire una gestione più precisa della forza motrice in funzione delle caratteristiche di guida e del fondo stradale.

Dal punto di vista dei dispositivi di sicurezza attiva, Mazda3 2017 viene equipaggiata con un aggiornato “pacchetto” i-Activesense (qui arricchito con il sistema di frenata “intelligente” in città con dispositivo di riconoscimento pedoni integrato e ventaglio piùampio nel funzionamento dei sistemi di frenata automatica), il sistema TSR di riconoscimento segnali stradali, il rilevatore di stanchezza conducente e fanaleria Led che rileva la posizione del veicolo che precede o che si appresta a incrociare, spegnendo le sezioni Led in modo da non creare abbaglio negli altri conducenti.

 

Mazda 3 Turbo 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mazda CX-3 2021

Altri contenuti