Dacia Jogger: versioni, allestimenti e prezzi

Via alle ordinazioni per la nuova e simpatica Station wagon a cinque e sette posti che conferma, arricchendone la versatilità di impiego grazie ad una serie di dotazioni che strizzano l’occhio alla fascia Crossover, la filosofia “tuttofare” tipica del marchio romeno.

A tre mesi esatti dalla presentazione, Dacia Jogger si prepara all’esordio su strada. Il modello che costituisce l’ultima declinazione in ordine di tempo di una “stirpe” low budget (ma non certo “povera” nell’impostazione generale!) inaugurata con Logan (vettura che nel 2004 aveva rappresentato per il marchio romeno che fa capo a Renault Groupe il primo atto di un sostanziale “new deal” verso i mercati dell’Europa occidentale dopo una prima e più lontana parentesi negli anni 80 con le “storiche” 1310 e 1312 derivate da Renault R12) e via via proseguita con con Logan MCV e la “station” fino a sette posti Lodgy, debutta in fase di ordinazione. Il suo ingresso nelle concessionarie è fissato per marzo 2022.

La composizione di gamma

Dacia Jogger viene proposta in tre livelli di allestimento:

  • Essential;
  • Comfort;
  • Extreme.

Sei le tinte carrozzeria disponibili: Bianco Ghiaccio, Blu Iron metallizzata, la nuova finitura-lancio Brun Terracotta, Grigio Cometa, Grigio Moonstone e Nero Nacré.

Le motorizzazioni

Sotto al cofano, la nuova familiare a cinque o sette posti viene equipaggiata con la nuova unità motrice TCe 110 CV-200 Nm, abbinata al cambio manuale a sei rapporti; e con l’alimentazione bifuel benzina-GPL (sistema che da lungo tempo costituisce uno dei “punti di forza” per il marchio romeno) in versione ECO-G 100 CV che, a fronte di un volume invariato nel bagagliaio rispetto alla declinazione a benzina, dichiara fino a 1.000 km di autonomia.

Capacità di utilizzo, misure esterne e capienza del vano bagagli

Gli ingombri di Dacia Jogger (realizzata sulla piattaforma modulare Cmf-B) sono, grosso modo, gli stessi della precedente Lodgy. Fra le caratteristiche principali della novità romena c’è in effetti una elevatissima praticità di impiego: la nuova “segmento C” dispone di due layout configurabili (cinque posti e sette posti, con la terza fila di sedili ricavata dalla zona anteriore del vano bagagli). Riguardo alle varianti di sistemazione interna, la fila centrale di sedili è frazionabile nello schema 2/3-1/3, la fila posteriore presenta due “sedute” singole e perciò amovibili indipendentemente l’una dall’altra; il vano bagagli dispone di un elevato volume di carico, anche in senso trasversale, anelli di fissaggio e tenditori elastici; non mancano numerosi vani portaoggetti, da 24 litri complessivi. Dacia indica che la nuova Jogger permette fino a 52 configurazioni possibili nella versione a 7 posti, soprattutto grazie ai sedili della terza fila che possono essere tutti rimossi individualmente. Da segnalare la notevole capienza del bagagliaio: nella versione a 5 posti, il volume di carico misura 708 dm3 (fino all’altezza dello schienale) e fino a 1.819 dm3 con la panchetta posteriore ripiegata. Nella versione a 7 posti, il volume è di 160 dm3 e 506 dm3 con la terza fila ripiegata.

  • Lunghezza: 4,55 m;
  • Larghezza: 1,78 m (specchi retrovisori esclusi);
  • Altezza: 1,63 m (comprese le barre sul tetto);
  • Altezza con portellone aperto: 2,01 m (a vuoto);
  • Passo: 2.897 mm;
  • Sbalzo anteriore: 830 mm;
  • Sbalzo posteriore: 820 mm;
  • Carreggiata anteriore: 1.520 mm;
  • Carreggiata posteriore: 1.509 mm;
  • Altezza libera da terra: 200 mm (a vuoto);
  • Altezza del ripiano di carico: 661 mm (a vuoto);
  • Altezza al padiglione per i sedili anteriori: 923 mm;
  • Altezza al padiglione per i sedili posteriori: 910 mm;
  • Altezza al padiglione per la terza fila di sedili: 855 mm;
  • Larghezza ai gomiti per i sedili anteriori: 1.410 mm;
  • Larghezza ai gomiti per i sedili posteriori: 1.410 mm;
  • Larghezza alle spalle per i sedili anteriori: 1.395 mm;
  • Larghezza alle spalle per i sedili posteriori: 1.372 mm;
  • Raggio alle ginocchia per i sedili posteriori: 181 mm;
  • Raggio alle ginocchia per la terza fila di sedili: 127 mm;
  • Larghezza massima della soglia di carico vano bagagli: 836 mm;
  • Larghezza interna fra i passaruota: 1.020 mm;
  • Lunghezza di carico con i sedili posteriori ripiegati: 1.150 mm;
  • Volume utile di carico nel bagagliaio: 160 litri con i sedili della terza fila, 708 litri in configurazione 5 posti e nel normale assetto di marcia, fino a 1.819 litri con le due file posteriori di sedili ripiegate.

Ecco quanto costa

Di seguito il dettaglio degli importi di vendita “chiavi in mano” (IVA compresa).

Essential

  • Dacia Jogger TCe 110 CV: 14.950 euro;
  • Dacia Jogger TCe 100 CV GPL: 14.650 euro.

Comfort

  • Dacia Jogger TCe 110 CV: 16.750 euro;
  • Dacia Jogger TCe 100 CV GPL: 16.450 euro;
  • Dacia Jogger TCe 110 CV 7 posti: 17.500 euro;
  • Dacia Jogger TCe 100 CV GPL 7 posti: 17.200 euro.

Extreme

  • Dacia Jogger TCe 110 CV: 17.600 euro;
  • Dacia Jogger TCe 100 CV GPL: 17.300 euro;
  • Dacia Jogger TCe 110 CV 7 posti: 18.350 euro;
  • Dacia Jogger TCe 100 CV GPL 7 posti: 18.050 euro.

Le dotazioni di serie

Dacia Jogger Essential

  • Cerchi in acciaio da 16”;
  • Maniglie portiere nere;
  • Gruppi ottici anteriori e fanaleria posteriore a Led (“Y shape”);
  • Paraurti anteriore e posteriore in tinta carrozzeria;
  • Cornice cromata ai fendinebbia;
  • Barre portatutto longitudinali;
  • Modanature inferiori anteriore e posteriore verniciate in tinta Grigio Quarzo;
  • Sedili posteriori frazionabili a schema 2/3-1/3;
  • Specchi retrovisori esterni a regolazione manuale;
  • Consolle centrale bassa;
  • Chiusura centralizzata;
  • Limitatore di velocità;
  • Accensione automatica delle luci;
  • Volante regolabile in altezza;
  • Abs con Aebs, Esp, Hill Start Assist;
  • Frenata autonoma d’emergenza;
  • Sedile conducente regolabile in altezza;
  • Kit di riparazione pneumatici;
  • Media Control (Computer di bordo con display da 3.5’’).

Comfort

All’equipaggiamento “Essential” aggiunge:

  • Cerchi da 16’’ “Flexwheel”;
  • Finizione in tinta carrozzeria per i gusci degli specchi retrovisori esterni e le maniglie porta esterne;
  • Barre portatutto modulari;
  • “Stripping” laterali in nero;
  • Rivestimenti “Comfort” per l’abitacolo;
  • Inserti in tessuto sulla plancia:
  • Inserti cromo satinati;
  • Climatizzatore manuale;
  • Media Display (schermo touch da 8” con interfaccia smartphone tramite cavo);
  • Alzacristalli elettrici anche posteriori;
  • Sensore pioggia;
  • Piantone dello sterzo regolabile in altezza e profondità;
  • Rivestimento in ecopelle TEP per il volante;
  • Bracciolo sedile conducente;
  • Cruise control;
  • Regolazione elettrica degli specchi retrovisori;
  • Sensori di parcheggio posteriori.

Extreme

La configurazione più accessoriata offre in più, rispetto all’allestimento “Comfort”:

  • Cerchi in lega da 16’’ rifiniti in nero;
  • Antenna “a pinna di squalo”;
  • Barre portatutto modulari verniciate in nero;
  • Modanature inferiori anteriore e posteriore verniciate in tinta Grigio Megalite;
  • Adesivi di protezione laterale (design specifico Extreme);
  • Tappetini con monogramma “Jogger”;
  • Tavolini pieghevoli e scorrevoli sulla seconda fila di sedili;
  • Climatizzatore automatico;
  • Videocamera posteriore;
  • Sistema Keyless Entry.
Altri contenuti
Skoda Karoq 2022: dotazioni, prezzi, uscita
SUV

Skoda Karoq 2022: dotazioni, prezzi, uscita

Avviata la fase di ordinazioni per l’edizione aggiornata dello Sport Utility di fascia “medium”, affinato negli equipaggiamenti e nei dettagli funzionali all’ottimizzazione dell’efficienza.