Audi Q3 e Q3 Sportback TFSI e: dotazioni e prezzi

Due nuovi ingressi ad alimentazione ibrida ricaricabile aprono il 2021 di Audi: 245 CV, 50 km di marcia in elettrico e vantaggio con gli Ecobonus.

Su un monte-investimenti complessivo a medio termine nell’ordine di 35 miliardi finalizzato all’esecuzione dei nuovi programmi evolutivi in chiave eco friendly e decarbonizzazione (“Roadmap E”) finalizzato, dal punto di vista della nuova lineup, al lancio di 30 nuovi modelli a basse (o del tutto assenti) emissioni di CO2 allo scarico, i vertici di Ingolstadt hanno – ancora più in dettaglio – stanziato 10 miliardi di euro per lo sviluppo della mobilità elettrica, 2 miliardi di euro per l’implementazione dei software e 5 miliardi di euro per le tecnologie di ibridazione.

L’arrivo in concessionaria è imminente

A quest’ultimo capitolo di spesa si riferiscono le prime novità “green” 2021 di Ingolstadt, annunciate nei mesi scorsi e disponibili alle ordinazioni in Italia. Si tratta, nello specifico, di Audi Q3 TFSI e e di Audi Q3 Sportback TFSI e, che esordiranno nelle concessionarie nazionali a marzo 2021.

PHEV: consumi ed emissioni

I nuovi arrivi del marchio dei “Quattro Anelli” ad alimentazione ibrida plug-in e chiamati ad arricchire le proposte della gamma compact-SUV – nonché ad ampliare ulteriormente le proposte PHEV che hanno via via debuttato dalla seconda metà del 2019 (A3 Sportback, A6 ed A6 Avant, A7 Sportback, Q5 e Q7, A8 e Q8) – portano in dote il sistema ibrido ricaricabile formato dalla conosciuta unità termica 1.4 TFSI turbo ad iniezione diretta, abbinata ad un motore elettrico sincrono a magneti permanenti integrato nel cambio S Tronic a 6 rapporti, collegato alle ruote anteriori ed in grado di fornire una potenza massima di 245 CV complessivi e 400 Nm di coppia massima, a fronte di consumi (a ciclo medio WLTP) di 1,6-2,1 litri di benzina per 100 km e 1,7-2 l/100 km (per, rispettivamente, Q3 e Q3 Sportback TFSI e) ed emissioni di CO2 di 37-47 g/km (Audi Q3 TFSI e) e 38-46 g/km (Audi Q3 Sportback TFSI e).

Spazio a bordo, bagagliaio, principali equipaggiamenti

Buoni, in relazione alla versatilità di impiego richiesta dalla clientela-tipo, i valori di abitabilità e capienza del vano bagagli: sedili posteriori (frazionabili nello schema 40:20:40) scorrevoli fino a 130 mm in senso longitudinale, inclinabili in sette posizioni, 380 litri di capacità del bagagliaio nel normale assetto di marcia, e fino a 1.375 litri (1.250 litri per la versione Sportback) la capienza utile a sedili posteriori completamente abbattuti. Da segnalare, fra le dotazioni di serie, il dispositivo Audi Drive Select per il controllo delle dinamiche di marcia, il climatizzatore automatico bi-zona, il sistema multimediale MMI basato sulla più recente piattaforma di infotainment MIB 3, la strumentazione digitale con visualizzazione di informazioni connesse alla mobilità ibrida, e l’infotainment a controllo vocale Amazon Alexa (integrato nel sistema di comando MMI) basato sulle conoscenze apprese dal Cloud. I servizi di auto connessa Car-to-X ed un ampio assortimento di ausili attivi alla guida (fra cui la frenata autonoma d’emergenza, il mantenimento di corsia e l’avviso angoli ciechi in caso di pericolo) costituiscono alcune delle principali dotazioni presenti già nella variante di ingresso, i principali equipaggiamenti di serie.

Ecco quanto costano e gli allestimenti

Entrambe le configurazioni Plug-in Hybrid di Audi Q3 ed Audi Q3 Sportback vengono declinate in tre varianti di gamma:

  • Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e “base”
  • Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e Business
  • Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e S Line Edition.

Di seguito il dettaglio dei rispettivi importi di vendita “chiavi in mano”.

  • Audi Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e “base”: 47.900 euro; 50.900 euro
  • Audi Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e Business: 50.550 euro; 54.550 euro
  • Audi Q3 TFSI e, Q3 Sportback TFSI e S Line Edition: 52.950 euro; 57.200 euro.

Rientrano nei nuovi Ecobonus

Tenuto conto dei prezzi di vendita, l’intera nuova gamma ibrida ricaricabile di Audi Q3 ed Audi Q3 Sportback rientra negli Ecobonus ministeriali, rifinanziati con la legge di Bilancio 2021 che, per l’acquisto di nuovi autoveicoli aventi emissioni di CO2 comprese fra 21 e 60 g/km con rottamazione, prevedono 4.500 euro di ecoincentivi (2.500 euro più 2.000 euro dalla nuova “finanziaria”) e 2.000 euro di sconto concessionaria, per un totale di 6.500 euro. Oppure, senza rottamazione, 1.500 euro di Ecobonus più 1.000 euro previsti dalla legge di Bilancio 2021, e 1.000 euro di sconto concessionaria, per un totale di 3.500 euro.

Tecnologia di alimentazione

La batteria agli ioni di litio, annunciano i tecnici di Ingolstadt, possiede una capacità utile di accumulo di 13 kWh, e consente alle novità Sport Utility-compact plug-in un’autonomia di percorrenza massima in elettrico di 51 km (Audi Q3 TFSI e) e 50 km (Audi Q3 Sportback TFSI e), percorrenza più che sufficiente a coprire gran parte dei quotidiani tragitti in ambito urbano o metropolitano. A queste performance contribuisce il sistema elettromagnetico di recupero dell’energia che, similmente a quanto adottato dai modelli plug-in “new gen” del marchio, viene “ereditato” dal dispositivo adottato a bordo del SUV 100% elettrico Audi e-tron. Nello specifico, il motore elettrico, utilizzato come alternatore, serve all’accumulo energetico nelle fasi di lieve decelerazione. In caso di frenata di media intensità (fino a 0,3 g, indica Audi) il controllo avviene in maniera congiunta dal motore elettrico e dall’impianto frenante “tradizionale”, oppure esclusivamente dall’impianto idraulico (a seconda della specifica situazione), con un passaggio pressoché impercettibile dalla frenata elettrica a quella idraulica. Alle basse velocità è attivo il sistema AVAS-Acoustic Vehicle Alert System che segnala all’ambiente esterno i movimenti del veicolo mediante un impulso sonoro.

Modalità di ricarica

Il “pieno” di energia per Audi Q3 TFSI e ed Audi Q3 Sportback TFSI e può avvenire, con un sistema a corrente alternata fino a 3,6 kW, attraverso una comune “presa” domestica a 230V oppure mediante un impianto trifase a 400V.

Per venire incontro alle esigenze del pubblico, Audi offre alcune interessanti agevolazioni per l’accesso alle infrastrutture di ricarica pubbliche e private. Nel primo caso, con il servizio Audi e-tron Charging Service, i clienti possono usufruire, durante i viaggi e con un unico contratto ed un’unica tessera, del network di circa 193.000 colonnine pubbliche presenti in 26 Paesi europei. Relativamente all’ambito privato, Audi propone, in partnership con Alpiq ed Agn Energia, un’unica soluzione di ricarica domestica 100% sostenibile per la mobilità plug-in: un “pacchetto all-inclusive” che comprende un sopralluogo grauito, il preventivo dei lavori per l’installazione del sistema di ricarica Audi e l’accesso ad una tariffa “flat” (“Easy home Charging”) proposta fino a 110 euro al mese (IVA ed imposte escluse) per la fornitura energetica fa fonti rinnovabili fino a 5.000 kWh in 12 mesi. A conti fatti, indica Audi, con 4,40 euro al giorno è possibile provvedere, con cadenza quotidiana e per tutti i giorni dell’anno, alla ricarica di Audi Q3 TFSI e ed Audi Q3 Sportback TFSI e.

A sua volta, con la App myAudi che trasferisce i servizi Audi Connect sullo smartphone, l’utente può controllare in qualsiasi momento lo stato della batteria e l’autonomia residua, avviare i processi di ricarica, programmare il timer, gestire la pre-climatizzazione e tenere sotto controllo i consumi.

Audi Q3 e Audi Q3 Sportback TFSI e 2021: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti