Opel Insignia, l’ammiraglia hi-tech si rinnova

Più filante e tecnologica, la rinnovata ammiraglia della Casa del Fulmine offre anche nuovi motori che garantiscono in media consumi inferiori del 18%.

La Casa del Fulmine ha svelato ufficialmente immagini e informazioni tecniche della nuova Opel Insigna, ammiraglia del Costruttore tedesco rinnovata con un approfondito restyling. La rinnovata Insigna, affinata nell’estetica e nei contenuti tecnici e tecnologici, si appresta quindi a raccogliere l’eredità delle ammiraglie Opel – tra cui spiccano la Kapitan, la Senator e l’Omega – che hanno contraddistinto nel corso degli anni la lunga e ricca storia del marchio teutonico.

Look affinato

Le linee tese e slanciate della nuova Insigna vengono esaltata dalla sua nuova forma luminosa frontale, impreziosita dalla presenza degli inediti proiettori decisamente sottili e dotati di tecnologia LED. I fari anteriori attivi IntelliLux LED Pixel sfruttano ben 168 elementi LED, 84 per faro, assicurando un’ottima visibilità ed evitando in maniera automatica pericolosi abbagliamenti ai veicoli che precedono la vettura o a quelli che provengono dalla direzione opposta.

Offerte nelle versioni nelle versioni GSi (Sportiva), Grand Sport (berlina) e Sports Tourer (station wagon), la nuova Insigna sfoggia anche una nuova griglia di raffreddamento cromata, ora più larga e dotata di lamelle evidenti. Sia la vista posteriore della Grand Sport che della variante Sports Tourer risultano caratterizzate dalla presenza di linee nette ed essenziali, inoltre nella zona inferiore del fascione paraurti posteriore delle versioni equipaggiate con i motori quattro cilindri fanno bella mostra di sé i due scarichi dalla forma ovale.

Abitacolo confortevole e ben rifinito

Osservando l’abitacolo si apprezza un ambiente razionale, rifinito con materiali lussuosi e soprattutto ricco di tecnologia. Per offrire viaggi in prima classe, la nuova Insigna può essere equipaggiata con i sedili anteriori attivi ergonomici certificati da AGR, in grado di minimizzare l’affaticamento durante i viaggi, non mancano inoltre l’apertura del portellone posteriore con un movimento del piede e la ricarica per smartphone wireless.

Al centro della plancia spicca l’ampio display dedicato al sistema di infotainment che permette di gestire e visualizzare le principali funzioni della vettura, a partire dalla navigazione GPS, passando dall’impianto audio e fino ad arrivare alle immagini provenienti dalla retrocamera e alla connettività. Quest’ultima comprende sia quella per smartphone, grazie alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, ma anche quella per la sicurezza e la guida, come le informazioni sul traffico in tempo reale, l’aggiornamento online delle mappe e alla navigazione predittiva e la chiamata di Emergenza (e-Call).

Sicurezza elettronica

Degna di nota la lunga lista di sistemi di assistenza alla guida (ADAS) offerti su questa vettura, che comprende tra le altre cose:

  • Allerta incidente con Frenata automatica di emergenza e Riconoscimento pedoni
  • Sistema per il mantenimento della corsia di marcia
  • Allerta angolo cieco laterale
  • Cruise control attivo con frenata di emergenza
  • Riconoscimento cartelli stradali
  • Assistente automatico al parcheggio
  • Head Up Display

Propulsori e meccanica

Le novità hanno riguardato anche la gamma propulsori, opportunatamente aggiornata con l’introduzione di nuove unità ancora più efficienti, tra cui spicca l’inedito turbodiesel 2.0 litri da 174 CV, gestito dal cambio automatico a 8 rapporti. All’unità a gasolio si affianca il nuovo motore 2.0 litri turbo benzina, declinato negli step di potenza da 170, 200 o 230 CV (Insignia GSi). La variante meno potente di questa unità risulta abbinata ad un cambio manuale a 6 marce, mentre le altre due versioni sfruttano un cambio automatico a 9 rapporti. Inoltre, la top do gamma da 230 CV può essere equipaggiata a richiesta con la trazione integrale con differenziale posteriore a controllo elettronico (GKN Twinster) che permette di trasferire tutta la coppia ad una sola delle ruote posteriori. Ricordiamo che resta in gamma l’economo e compatto motore 1.5 litri turbodiesel da 122 CV. I nuovi motori hanno permesso alla Insignia di abbattere i consumi di carburante nel ciclo NEDC fino al 18% rispetto alla versione che sostituisce, mentre le emissioni di CO2 nel ciclo misto calano fino a 100 grammi per chilometro.

Prezzi di listino

LA nuova Opel Insignia 2020 viene proposta ad un listino che parte da 34.500 euro, relativo alla versione entry-level Insignia GS Business Edition 1.5 CDTI 122cv S&S MT6 e raggiunge i 48.600 euro della top di gamma rappresentata dalla Insignia ST GSi 2.0 Turbo 230cv S&S AT9 AWD.

 

 

 

Nuova Opel Insignia 2020: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Opel Mokka 2021: le caratteristiche

Altri contenuti